EditorialeNews

Amazon Prime Day conviene davvero? Le nostre riflessioni

amazon prime day approfondimento

Il 21 e il 22 Giugno Amazon terrà i Prime Day, giorni in cui migliaia di oggetti risulteranno in sconto sul noto store e-commerce. Gli utenti di tutto il mondo non vedono l’ora di approfittare di questo evento, che nell’immaginario di noi nerd e geek è ormai assimilabile a eventi come il Black Friday, il Cyber Monday o l’inizio dei saldi. In questi giorni il traffico verso Amazon aumenta a dismisura ed è un trend che possiamo chiaramente vedere anche noi tramite i dati mostrati dal programma Affiliazione Amazon.

Viste tutte queste premesse possiamo dire che l’unica cosa da fare da oggi al 21 Giugno è ricaricare le nostre carte prepagate, vero? Non proprio, perchè diverse volte gli Amazon Prime Day sono stati una delusione. In questo articolo ti spiegherò perchè secondo noi non è tutto oro quel che luccica durante le giornate di sconto indette dal colosso di Jeff Bezos e cosa puoi fare per beneficiare degli sconti reali.

Gli sconti durante Amazon Prime Day sono legittimi? Non proprio

I prezzi scontati che di norma si vedono durante gli Amazon Prime Day rappresentano senza ombra di dubbio un’enorme tentazione per l’acquisto. Vedere un SSD scontato di 30 Euro, un dispositivo Alexa venduto a un tozzo di pane o un PC con un prezzo inferiore di 200 Euro, giusto per citare alcuni tra gli oggetti più acquistati su Amazon Italia, fa sicuramente piacere a milioni di appassionati di elettronica.

L’aspetto negativo, però, è che non sempre questi prezzi sono veritieri. Diversi di noi hanno potuto constatare che i prezzi di moltissimi oggetti, una volta annunciati i Prime Day, tendono ad aumentare, per poi ritornare ai livelli usuali una volta che iniziano ufficialmente gli sconti di Amazon.

Questa pratica non è molto corretta da un punto di vista etico e non è stata di certo inventata da Amazon, visto che alcuni negozi tendono a comportarsi nella stessa maniera durante il periodo dei saldi.

La maggior parte di noi non ha il tempo materiale per controllare manualmente l’andamento dei prezzi lungo l’anno, pertanto se vediamo che il nostro budget coincide perfettamente con il prezzo del nostro oggetto dei desideri siamo decisamente propensi a procedere all’acquisto, senza interrogarci sull’andamento passato.

Se invece ti dicessi che puoi fare ancora di meglio e risparmiare diverse decine/centinaia di Euro su Amazon con un piccolo sforzo extra? I metodi proposti non prevedono nè di sfruttare chissà quale bug presente sulla piattaforma nè ti voglio obbligare ad acquistare un mio ipotetico ebook nel quale non ti dico nulla di utile se non che hai buttato 10 Euro (se va bene).

Come controllare l’andamento dei prezzi su Amazon

Per evitare di essere ingannato dagli sconti dell’Amazon Prime Day ti consiglio di utilizzare dei servizi software che, gratuitamente, permettono di monitorare l’andamento dei prezzi di un determinato prodotto lungo l’anno. Le soluzioni migliori permettono di vedere, lungo l’intero periodo di vendita, come il prezzo è variato, in modo da capire se il prezzo attuale è davvero così conveniente o in linea con quello mostrato due settimane fa.

Keepa

monitoraggio prezzi amazon via browser

La soluzione migliore, di cui noi stessi facciamo largo uso, è Keepa. Questa estensione, disponibile per Chrome, Safari, Opera, Edge e Firefox (quest’ultimo anche nella versione Android) permette di vedere l’andamento dei prezzi di un determinato oggetto in vendita su Amazon: nello specifico potrai vedere come i prezzi proposti da Amazon, venditori terzi e utenti privati (per gli oggetti usati) siano cambiati nel tempo.

Una volta installata l’estensione per il tuo browser, ti basterà andare su Amazon e cercare il prodotto che vorresti monitorare. Sotto l’immagine di copertina del prodotto vedrai comparire un box molto simile a quello mostrato nell’immagine allegata. Nella sezione range potrai cambiare il filtro temporale del grafico, in modo da veder meglio il trend dei prezzi: così potrei vedere se lo sconto proposto da Amazon durante il Prime Day è un buon affare. Qualora te lo chiedessi, il grafico mostrato si riferisce a questo SSD esterno:

Un’altra funzionalità di cui non possiamo fare a meno è Traccia questo prodotto: potrai inserire i valori di prezzo per cui ricevere alert via mail (e non solo) e per quanto tempo monitorare il prodotto.

tracciamento prezzi keepaConclusioni

Gli Amazon Prime Day rappresentano, sulla carta, delle enormi opportunità per chi sta risparmiando da diversi mesi per l’acquisto di un particolare prodotto. Purtroppo, però, molte volte questi sconti non sono affatto così eccezionali visto che nei giorni precedenti i prezzi sono aumentati artificialmente.

Per evitare tutto questo soluzioni come Keepa fanno al caso nostro, visto che in maniera rapida e puntale ci permettono di controllare l’andamento dei prezzi nel tempo. Se il prezzo attuale è tra i più bassi degli ultimi mesi possiamo procedere all’acquisto, altrimenti se non abbiamo fretta potrebbe valer la pena attendere qualche settimana per ritornare ai valori corretti.

Potrebbero interessarti
AppleNews

iOS 15.1 potrebbe arrivare il 25 ottobre: nel frattempo spunta un altro bug

AndroidNewsSmartphone

Il Galaxy S21 FE non arriverà il 20 ottobre: lo vedremo a gennaio (forse)

AndroidNewsSmartphone

Samsung, via ai preordini del Galaxy S21 FE dopo l'evento Unpacked?

AndroidNewsSmartphone

Google, le batterie di Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono (finalmente) all'altezza