Migliori visori per la realtà virtuale
Migliori visori per la realtà virtuale

Vogliamo approfondire il discorso intorno ai visori per la realtà virtuale, un settore molto affascinante e ancora in forte crescita. I visori per la realtà virtuale sono una specie di occhiali più voluminosi che, una volta indossati, permettono di entrare in un tipo di realtà diversa da quella che vediamo semplicemente con i nostri occhi. Una realtà che può essere aumentata o virtuale. Cerchiamo di capire la differenza e poi di scoprire le principali caratteristiche tecniche di questi visori e, successivamente, quali sono i migliori prodotti sul mercato per fascia di prezzo.

Realtà aumentata vs Realtà virtuale

Realtà aumentata o Realtà virtuale
Realtà aumentata o Realtà virtuale

Nonostante vengano spesso usati indifferentemente, parlare di realtà aumentata è diverso che parlare di realtà virtuale. Oltretutto la differenza non è sottile. Per realtà virtuale è da intendersi la creazione di una “realtà” profondamente diversa da quella che siamo abituati a vedere. Con i visori per la realtà virtuale si entra completamente in un altro mondo. La realtà virtuale, invece, la potremmo definire come un’espansione della realtà “normale”. La realtà diviene aumentata proprio perché si continua a vedere le cose normalmente ma con una serie di funzionalità e possibilità in più. Per questo motivo i visori per la realtà virtuale sono quelli impiegati per i videogame, in quanto permettono di entrare a pieno nell’ambientazione del gioco in questione. Volendo sintetizzare si può dire che la realtà virtuale isola completamente dall’esterno e si differenzia completamente dalla realtà nella quale ci si trova quando si indossa l’apposito visore. Con la realtà virtuale, invece, non c’è alcun tipo di isolamento, ma un’esperienza tecnologica e digitale diversa (e maggiore) che però richiede il contatto visivo sulle cose.

I migliori visori divisi per fascia di prezzo

I visori per la realtà virtuale
I visori per la realtà virtuale

Come in tutte le categorie tecnologiche, anche in questo caso abbiamo prodotti di differente fascia di prezzo e relativa differenza tecnica. Esistono visori per la realtà virtuale che richiedono l’utilizzo del proprio smartphone (e hanno quindi un livello medio-basso) e quelli “indipendenti” e di fascia più alta. La qualità è completamente diversa e anche le possibilità offerte, ma in entrambi i casi si hanno funzionalità e utilizzi notevolmente interessanti, entrambi da prendere in considerazione. La scelta, ovviamente, va fatta tenendo conto del tipo di utilizzo che si deve perseguire e, parimenti, il budget a disposizione.

Aukey VR-O1

Migliori visori per la realtà virtuale: Aukey VR-O1
Migliori visori per la realtà virtuale: Aukey VR-O1

Partiamo da uno dei migliori visori per la realtà virtuale economici: l’Aukey VR-O1. Risulta essere uno dei migliori per il rapporto qualità-prezzo anche perché è realizzato con materiali robusti e particolarmente comodi per indossare il visore. È possibile regolare la distanza tra le varie lenti in modo da ottenere sempre una visione ottimale. Provando l’Aukey VR-O1 ci si rende conto anche di una buona qualità nella riproduzione dei video a 360° e dei contenuti 3D. Questo visore è compatibile con gli smartphone con un display non superiore ai 5.5”.

Google Daydream View

Migliori visori per la realtà virtuale: Google Daydream View
Migliori visori per la realtà virtuale: Google Daydream View

Passiamo ora ad un visore di fascia media e di un marchio che non necessita di presentazioni: il Google Daydream View. Per utilizzare al massimo questo visore bisogna avere uno smartphone compatibile alla piattaforma Daydream VR, tra cui i Google Pixel e gli Asus Zenfone AR. In alternativa funziona come tutti gli altri visori con le app Android che supportano la tecnologia della realtà virtuale. La qualità costruttiva è almeno una spanna superiore alla concorrenza e garantisce prestazioni di livello. È presente anche un telecomando per sfruttare al meglio le potenzialità della piattaforma Daydream VR.

Samsung Gear VR

Migliori visori per la realtà virtuale: Samsung Gear VR
Migliori visori per la realtà virtuale: Samsung Gear VR

Completamente rinnovato rispetto alla versione classica il Samsung Gear VR è un modello avanzato che risulta come una via di mezzo tra quelli professionali e quelli che richiedono l’utilizzo dello smartphone. All’interno è presente uno schermo Super AMLED con colori vividi e molto belli, che rendono ragione dell’acquisto. Essere un visore indipendente significa vivere di batteria propria, per cui sarà necessario ricaricarla ogni volta che questa si scarica. Un aspetto unico e non presente negli altri visori è quello che il Samsung Gear VR ha un touch pad incorporato con il quale interagire all’interno dei vari menu. Un modello davvero straordinario e qualitativamente impeccabile.

Oculus Go

Migliori visori per la realtà virtuale: Oculus Go
Migliori visori per la realtà virtuale: Oculus Go

Con l’Oculus Go abbiamo a che fare con un visore per la realtà aumentata di ultima generazione. Parliamo di un vero e proprio gioiello tecnologico dotato di processore indipendente (uno Snapdragon 821), memoria interna da 32/36GB e un display con una risoluzione di 2560x1440px. L’autonomia è di circa due ore di utilizzo continuativo grazie alla batteria integrata. Ottima la qualità delle lenti e la presenza di un sistema operativo interno dal quale scaricare tantissime app per avere un’esperienza d’uso notevole. Una delle caratteristiche tecniche più interessanti dell’Oculus Go è anche quella della presenza di comparto audio eccezionale. Le casse offrono infatti un effetto audio tridimensionale pazzesco che dona prestazioni fantastiche.

HTC Vive VR

Migliori visori per la realtà virtuale: HTC Vive VR
Migliori visori per la realtà virtuale: HTC Vive VR

Concludiamo questo nostro viaggio nella realtà virtuale parlando dell’HTC Vive VR. È uno dei migliori visori in circolazione da utilizzare anche per far girare programmi di tipo professionale. Ad esempio indossando l’HTC Vive VR ci si può immergere in una ricostruzione 3D di una casa arredata secondo i propri gusti. Per utilizzare questo visore è necessario collegarlo al PC e sfruttare le caratteristiche tecniche dello stesso. La resa finale è però pazzesca e assolutamente invidiabile. Compresi nell’acquisto del visore troviamo anche alcun giochi per poter iniziare a utilizzare immediatamente il visore.