GuidePCWindows

I 5 errori più comuni che rallentano il tuo PC Windows

I 5 errori più comuni che rallentano il tuo PC Windows

Quante volte ti sei trovato davanti ad un computer lento e difficile da utilizzare? Una situazione del genere non è per nulla piacevole perché ha un impatto molto grande sulla tua produttività. Certo, nel corso del tempo (e con l’uso) tutti i computer possono diventare lenti, è normale! In molti casi, però, il rallentamento della macchina dipende dal tuo comportamento. In questa guida, abbiamo raccolto quali sono gli errori più comuni in grado di rallentare il tuo PC Windows e ti spiegheremo come correggere queste abitudini sbagliate.

Attento alle app in esecuzione in background

I 5 errori più comuni che rallentano il tuo PC Windows

Sul tuo computer hai installato numerosi programmi ed usi una molteplicità di strumenti per compiere diverse attività, ma molto probabilmente nel corso del tempo hai installato numerose app sul sistema che poi hai dimenticato o smesso di utilizzare. Molte di queste app, anche quando non sono in utilizzo, lasciano dei processi attivi in background che sono in grado di rallentare il tuo PC.

Ricorda che l’esecuzione di troppe app sul computer può rallentare la macchina.  il problema più grande è causato dai programmi impostati per essere eseguiti automaticamente in background all’avvio del PC: essi consumano molta RAM, anche se non li usi. Per evitare questo problema, ti consigliamo di stare molto attento ogni volta che installi nuove app sul tuo computer. In particolare, se durante l’installazione visualizzi la dicitura “Esegui automaticamente [app] all’avvio del computer”, deselezionala!

Vuoi dare un’occhiata alle app in esecuzione in background sul sistema? Puoi farlo accedendo alla barra delle applicazioni posta nell’angolo in basso a destra dello schermo. Qui potrai visualizzare una specifica icona per molti dei programmi che sono in esecuzione in background: potresti dover cliccare sulla freccia per visualizzare l’elenco completo. Nella maggior parte dei casi, ti basterà fare clic con il pulsante destro del mouse su un’icona e scegliere “Esci” in modo da chiudere un’app. Se sono app che non usi forse è il caso di disinstallarle.

Rimuovi i programmi di avvio in Windows

Per fare un po’ di “pulizia” sul tuo computer e velocizzarlo, ti consigliamo anche di impedire l’esecuzione di alcuni programmi all’avvio. Per farlo, apri Task Manager su Windows 10 (usa la combinazione di tasti Ctrl + Maiusc + Esc) e poi clicca su Altri dettagli. Dunque accedi al menu Avvio: qui potrai visualizzare tutti i programmi che si avviano ogni volta che accedi a Windows. Disabilita tutti i programmi che non vuoi che si avviino quando accendi il PC. Noi di Outofbit abbiamo esaminato i programmi di avvio che – molto comunemente – rallentano il sistema Windows: dai un’occhiata alla nostra guida come vedere quali app consumano tutta la memoria su Windows 10.

Riavvia il sistema regolarmente

riavvia il sistema regolarmente

Il riavvio regolare del sistema è davvero fondamentale per mantenere Windows in perfetta salute. E’ vero, potresti essere tentato di non spegnere mai il computer, in modo da poter riprendere rapidamente le tue attività, una volta ritornato al PC. Purtroppo, questa è davvero una cattiva idea che – se reiterata nel tempo – può portare al rallentamento di Windows.

Ma perché è importante riavviare regolarmente il sistema? Ebbene, ricorda che gni volta che riavvii il tuo computer, il sistema svuota la RAM quindi, se uno dei programmi in esecuzione consuma una gran quantità di memoria senza poi liberarla (una volta finito di usarla), il riavvio del sistema andrà a risolvere temporaneamente questo problema.

E non è finita qui: ogni volta che riavvi il tuo computer, Windows installa anche le patch di sistema che possono andare a risolvere qualche problema di prestazione della macchina. Ovviamente, Windows 10 cercherà regolarmente di “costringerti” a riavviare in modo da poter installare tutti gli aggiornamenti necessari per il benessere del sistema. E’ chiaro che, se non riavvii il computer per lunghi periodi di tempo, il sistema non potrà mai mettere in atto le necessarie correzioni ed aggiornamenti che migliorano le prestazioni della macchina.

Non ti stiamo consigliando di riavviare ogni giorno: cerca invece di riavviare il PC alcune volte a settimana e di metterlo “in ibernazione” altre volte, in modo da poter riprendere rapidamente le attività che stavi effettuando prima di spegnerlo.

Attento quando installi un nuovo programma

Questo è un argomento davvero molto “caldo”: se il tuo pc è lento, cerca di prestare particolare attenzione alle pagine web su cui clicchi, quando navighi su internet!

Sfortunatamente, molti siti Web sono un “campo minato” di contenuti dannosi: pulsanti di download falsi, virus e molto altro ancora possono creare seri problemi al tuo computer. Anche i download legittimi non sono sempre sicuri e non solo: molti programmi gratuiti cercano di imporre l’installazione di software “spazzatura” di terze parti attraverso caselle di controllo già preselezionate. E’ ovvio che, se clicchi clic su “Avanti” senza pensare, potresti finire per installare sul sistema programmi inutili che vanno a rallentare il sistema,

Nei casi peggiori, questo comportamento poco attento può persino condurre all’installazione di malware sul tuo sistema. Tutto ciò, ovviamente, influisce sulle prestazioni del tuo PC rallentandolo in maniera inaccettabile!

Ecco perché dovresti sempre controllare attentamente tutto quello che stai installando sul sistema. Prenditi del tempo per leggere con attenzione tutte gli avvisi che compaiono durante l’installazione di nuovi programmi: solo in questo modo potrai tenere la “spazzatura” lontana dal tuo PC.

Effettua una regolare manutenzione del sistema

Windows 10 fa molto bene il suo lavoro prendendosi cura di se stesso con alcune attività di manutenzione automatiche. Ovviamente, il sistema non è infallibile: ecco perché dovrai eseguire – di tanto in tanto – alcune attività di manutenzione di base. Tutto ciò potrà fare la differenza e regalarti un sistema molto più veloce.

Nei paragrafi che seguono, ti spiegheremo quali sono le attività di manutenzione più importanti che devi assolutamente eseguire su Windows in maniera regolare.

Fai pulizia nei file temporanei

elimina i file temporanei

Quando Windows è in funzione, va a creare file che sono necessari soltanto per un breve periodo di tempo. Si tratta del normale del funzionamento del computer ma, se lasci che questi file si accumulino, essi potranno andare a rallentare il sistema. Ciò è particolarmente vero se disponi di un piccolo SSD che si riempie rapidamente.

Per risolvere questo inconveniente, accedi ad Impostazioni> Sistema> Archiviazione ed attiva Sensore memoria, una funzionalità di Windows 10 che ti aiuta a liberare spazio automaticamente. Per ulteriori opzioni, cerca Pulizia disco nel menu Start.

Effettua le scansioni del sistema in maniera regolare

Sebbene il tuo antivirus sia probabilmente impostato per eseguire la scansione del sistema in base a una rigida pianificazione, ti consigliamo sempre di scansionare occasionalmente il sistema utilizzando un’app anti-malware dedicata. Malwarebytes è un’ottima scelta per effettuare questa operazione: la versione gratuita di quest’app esegue infatti la scansione solo su richiesta.

gli errori che rallentano pc Windows

Anche Windows ti dà la possibilità di effettuare alcune scansioni come, ad esempio, chkdsk e sfc. Il comando check disk (o chkdsk) esegue la scansione del disco rigido e va alla ricerca di settori danneggiati che possono causare il rallentamento del computer. Questo comando non è utile se disponi di un SSD ma, se il tuo computer è dotato di un vecchio HDD e noti rallentamenti nel sistema, vale la pena provarlo. Il controllo file di sistema (o sfc) è un comando simile al precedente: esso esegue la scansione dei file di sistema di Windows e cerca di riparare quelli danneggiati.

Eseguire questi comandi una volta al mese, può aiutarti ad individuare i problemi prima che peggiorino.

Installa Windows e gli aggiornamenti delle app

Per risolvere i problemi di rallentamento sul tuo pc Windows, è davvero fondamentale controllare, di tanto in tanto, gli aggiornamenti disponibili. Per farlo, ti basterà andare su Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Windows Update: in questo modo ti assicuri che gli aggiornamenti non siano bloccati. Inoltre, dovresti anche assicurarti che il software che usi regolarmente sia aggiornato: l’utilizzo della versione più recente può introdurre miglioramenti alla velocità del software stesso.

Attenzione a non confondere la velocità del computer con la velocità di internet

Quante volte ti è capitato di pensare (erroneamente!) che il tuo computer è lento quando, in realtà, il problema è la tua connessione Internet? Se riscontri problemi di velocità solo quando navighi sui siti web oppure quando ascolti musica in streaming o guardi un video, allora è molto probabile che il problema sia localizzato alla connessione Internet. La connessione può essere lenta anche su un computer in perfetta forma! Leggi la nostra guida su come migliorare la connessione a internet.

Conclusioni: ora sai cosa rallenta il tuo pc

In questa guida, abbiamo esaminato quali sono i comportamenti comuni che possono rallentare il tuo PC. Se hai commesso uno di questi errori, allora è arrivato il momento di cambiare qualcosa nella gestione del tuo computer! Metti in pratica tutti i nostri consigli e vedrai che riuscirai a velocizzare il sistema.


Fonte Makeuseof

Potrebbero interessarti
PCWindows

Windows 11 è più sicuro di Windows 10: ecco perché

PCWindows

Come cambiare il browser predefinito su Windows 11

PC

Acer presenta i nuovi Chromebook: dettagli e prezzi dei quattro modelli

GuidePC

Come trasferire file tra PC senza fili