GuideInternet

Sicurezza informatica per bambini: 5 consigli utili

Viviamo in un mondo in cui Internet ha un’importanza fondamentale. Al giorno d’oggi lo utilizziamo per l’intrattenimento, per fare acquisti, per lavoro e tanto altro. Il web è in grado di facilitare tantissime operazioni e di consentirci di svolgere un numero infinito di mansioni senza mai uscire di casa. Tuttavia, sebbene si tratti di uno strumento estremamente utile e che in pochi anni ha completamente rivoluzionato le nostre vite, Internet può anche essere molto pericoloso, soprattutto per i più giovani. Purtroppo, sebbene il web faccia parte delle nostre vite da ormai molti anni, non esiste ancora alcun tipo di educazione alla sicurezza informatica. Per questo motivo, la rete può diventare davvero molto insidiosa, sia per gli adulti più navigati, sia per i bambini e ragazzi che non ne conoscono i pericoli. Ecco perché al giorno d’oggi è così importante sensibilizzare giovani e adulti su quest’argomento. Eccoti allora cinque consigli utili per addentrarsi nella sicurezza informatica per bambini.

1.     Tieniti sempre informato e aggiornato

Tenersi sempre aggiornati sulla sicurezza informatica per bambini è molto imporntante. Molti studi hanno dimostrato come l’età in cui si inizia a utilizzare il web si abbassi sempre di più col passare degli anni. Molti bambini hanno già accesso agli smartphone dei genitori all’età di cinque anni o prima. Ecco perché, se intendi lasciare che i tuoi bambini conoscano questi strumenti tecnologici fin da piccoli è importante che tu rimanga sempre aggiornato sull’argomento. Non stiamo parlando semplicemente di conoscere il gergo informatico o di prendere un attestato. Al contrario, potrai utilizzare Internet come strumento principale per trovare risorse di sicurezza informatica. Online troverai tanti siti sicuri con corsi gratuiti per genitori ed educatori che vogliono approfondire le proprie conoscenze informatiche per proteggere al meglio i propri figli.

2.     Proteggi i tuoi dati

Se non vuoi che, crescendo, i tuoi figli adottino la tendenza di condividere dettagli intimi delle proprie vite con gli estranei, dovresti iniziare ad adottare un comportamento educativo e dar loro il buon esempio. Questo significa evitare di cadere nel tranello dell’oversharing online o di condividere immagini e informazioni private. Allo stesso tempo, il nostro consiglio è quello di non condividere online ogni secondo della vita di tuo figlio con i tuoi contatti social. Questo insegnerà ai tuoi bambini a dare un valore alla privacy e a prevenire fastidiosi furti di dati o file.

3.     Utilizza un password manager

I password manager ti aiutano a ricordare le tue password più importanti e a mantenerle al sicuro. C’è anche chi investe in un sistema di password di famiglia per avere un maggiore controllo sulle attività dei bambini più piccoli. Per le app e i programmi a cui non vuoi dare accesso ai tuoi bambini potrai invece impostare sistemi di autenticazione mobile, a due fattori, con impronta digitale o scansione facciale.

password manager app

4.     Proteggi al meglio i tuoi dispositivi

Oggi esistono antivirus in grado di aiutarti a monitorare l’attività online dei tuoi figli. Per esempio, Norton Family può fornirti un resoconto dettagliato di ciò che fanno su Internet rilevando anche potenziali pericoli. Mantenere il software antivirus sempre attivo in background è un’altra ottima pratica pensata per incrementare la sicurezza sul dispositivo e per proteggere i tuoi bambini.

5.     Presta particolare attenzione alla sicurezza

Per esempio, se sai che i tuoi bambini piccoli utilizzeranno lo smartphone per giocare o per guardare i cartoni animati, evita di lasciare le informazoni della carta di credito o di altri metodi di pagamento registrati sul dispositivo. Allo stesso tempo, archivia tutte le informazioni di accesso online utilizzando ancora una volta un gestore di password. In questo modo i bambini non potranno accedere in alcun modo alle tue app più importanti.

Potrebbero interessarti
GuideInternet

9 modi per sistemare i Reel di Instagram che non funzionano

GuideInternetRisorse gratis

I 22 migliori canali Telegram del 2022

GuideInternet

Sicurezza su Internet: consigli per una navigazione senza pensieri

GuideInternet

Come utilizzare un cloud storage per salvare i tuoi file