256GB di archiviazione sul MacBook sono sufficienti?

spazio archiviazione MacBook
Seguici su Google News

Quando Apple ha presentato il primo MacBook Pro con display Retina nel 2012 questo aveva a disposizione nel modello base 256 GB di memoria flash. Quasi un decennio dopo, nel 2022, il MacBook Pro da 13 pollici entry-level (così come il MacBook Air) include ancora solo un’unità di archiviazione SSD da 256GB. È necessario spendere all’incirca 200 euro in più per avere un MacBook con 512GB di spazio di archiviazione. Se facciamo un confronto con gli iPhone non possiamo dire la stessa cosa. Nel 2012, l'iPhone 5 è stato distribuito nelle varianti da 16 GB, 32 GB e 64 GB, mentre nel 2022 l'iPhone 14 è disponibile con 128 GB, 256 GB o 512 GB di spazio, mentre l’iPhone 14 Pro e il Pro max è disponibile anche con 1 TB di spazio.

Allora perché Apple non ha modificato anche lo spazio di archiviazione del MacBook? E 256 GB di spazio sono sufficienti? In questo articolo spieghiamo perché non dovresti accontentarti dello spazio di archiviazione minimo quando acquisti un MacBook.

Perché Apple non ha mai aumentato lo spazio di archiviazione di base sul MacBook?

Molte volte ci aspettiamo che il prezzo della tecnologia diminuisca man mano che diventa prevalente. Ma nel caso di componenti come le schede di memoria, ciò non accade sempre. La scarsità è uno dei maggiori fattori trainanti dell'aumento dei prezzi: pensa a quanto erano costose le schede video durante il clamore del mining di criptovalute nel 2017 e nel 2018, ad esempio. Sebbene il prezzo dello storage SSD sia complessivamente diminuito nell'ultimo decennio, ci sono stati diversi episodi che hanno portato ad un aumento di prezzo. Anche gli eventi recenti come i problemi riguardo la catena di approvvigionamento, la carenza di chip e la pandemia di COVID-19 hanno avuto un effetto su questo.

Apple è stata colpita dal prezzo volatile della memoria dei computer e degli SSD? Sicuro. Ma l'azienda ha molto più potere contrattuale con i produttori rispetto ai consumatori e alla maggior parte dei rivenditori. Questo è probabilmente il motivo per cui abbiamo visto solo aumenti nello spazio di archiviazione di base dell'iPhone (passando da 16 GB a 32 GB, poi lentamente a 64 GB e ora a 128 GB) ma nessun incremento nello spazio di archiviazione di base dei MacBook.

Opzioni di archiviazione MacBook Pro 2022

Acquistare un Macbook con più spazio di archiviazione rispetto ai 256 GB di base non è esattamente economico. L'iMac Pro di Apple, ora fuori produzione, veniva fornito con un'unità a stato solido da 1 TB di serie, ma quella macchina veniva quasi €5000. Anche il Mac Pro di fascia alta, che parte da € 7200, include solo 512 GB di spazio di archiviazione, per avere un’unità di archiviazione SSD da 1TB devi aggiungere € 230. I MacBook Air "base" e i MacBook Pro da 13 pollici hanno un'unità di archiviazione SSD che parte da 256 GB, mentre per quanto riguarda i MacBook Pro da 14 pollici l'unità di Archiviazione SSD di base è da 512GB. Anche in tutti questi casi devi aggiungere €230 per per avere un'unità superiore.

Tutto questo può risultare frustrante se si considera che è possibile acquistare un SSD Samsung 980 Pro da 1 TB a meno di € 200.



Apple dovrebbe fornire più di 256 GB nel suo laptop base, ma probabilmente non ha mai cambiato questa specifica perché fa un sacco di soldi con gli upgrade. È, infatti, possibile incrementare lo spazio di archiviazione sostituendo l'unità SSD presso i centri Apple.

Sono sufficienti 256 GB di archiviazione su un MacBook?

Se stai acquistando qualsiasi modello di MacBook (che sia un MacBook Air o un MacBook Pro) e prevedi di utilizzarlo come dispositivo principale, dovresti considerare l’idea di acquistare un modello con più di 256 GB di spazio di archiviazione. Perdere tempo a liberare spazio sul tuo Mac può essere qualcosa di stressante. Anche solo raddoppiando la memoria interna a 512 GB, ti ringrazierai tra qualche anno. In generale, i MacBook tendono a durare a lungo. A parte l'invecchiamento delle componenti interne e l'assenza di alcune funzionalità legate ai nuovi aggiornamenti, puoi plausibilmente utilizzare un MacBook per quasi un decennio prima di doverlo sostituire. Ovviamente non funzionerà bene come i modelli più recenti, ma i Mac durano solitamente molto di più rispetto ai dispositivi della concorrenza. Il rovescio della medaglia dell'affidabilità spesso lodata dei MacBook è che se il dispositivo funziona ancora abbastanza bene non c’è motivo di cambiarlo anche se lo spazio di archiviazione a disposizione è sempre poco. Molti utenti, infatti, non vogliono sostituire un laptop perfettamente funzionante, ma si trovano sempre a corto di spazio e diversamente da altri marchi nei dispositivi Apple  non puoi aggiornare lo spazio di archiviazione da solo.

Come dispositivo principale, il tuo MacBook custodirà foto, musica, i backup del tuo iPhone, i video e tanto altro. Nonostante ci sia la possibilità di archiviare alcune librerie macOS su alcune piattaforme Cloud per risparmiare spazio, questa soluzione a lungo andare può risultare molto costosa. Se non paghi per l'archiviazione di iCloud e salvi il backup dei tuoi dispositivi mobili sul tuo Mac questi vengono archiviati nella seguente cartella: ~/Library/Application Support/MobileSync/Backup. A seconda delle dimensioni del tuo dispositivo, questi backup potrebbero essere enormi: ti consigliamo di guardare subito quanto pesa questa cartella e quanto spazio occupa nella memoria del tuo Mac. (Nota bene che archiviare il backup sulla stessa unità del disco principale è una cattiva idea, perché perderai la copia di backup se il disco si guasta.) Oltre ai Cloud puoi fare affidamento anche sul collegamento di unità esterne o unità di rete per conservare i tuoi materiali. Archiviarli altrove è una soluzione, ma dovrai sempre avere con te una o più unità esterne per fare i backup e recuperare i contenuti quando ti servono.

Non dimenticare dello spazio occupato dalle tue app. Se sei uno studente e utilizzi solo i programmi base come la suite Microsoft e i browser potresti non riscontrare problemi di spazio, ma se sei un fotografo con un abbonamento Adobe Creative Cloud probabilmente dovrai installare applicazioni come Premiere Pro CC e Lightroom che possono occupare diversi gigabyte ciascuna.

Infine, ricorda di conservare dello spazio per i progetti su cui stai lavorando. Questi potrebbero essere la libreria Lightroom con le foto da modificare o la cartella con i file video durante il processo di editing. Ad esempio se stai lavorando su un video a bitrate elevato o su un altro progetto che si basa su prestazioni di lettura e scrittura veloci, probabilmente andrai meglio a conservare i file originali sull'SSD piuttosto che su una vecchia unità esterna.

256 GB contro 512 GB di archiviazione

È sempre meglio acquistare più spazio di archiviazione di quello necessario all'inizio, invece di provare a eseguire l'upgrade in un secondo momento. Sebbene sia possibile aumentare lo spazio di archiviazione sostituendo l'unità, la maggior parte dei MacBook moderni (dal 2016 in poi) non è aggiornabile dall'utente. Gli ultimi modelli di MacBook Pro includono RAM saldata, una batteria incollata e un'unità a stato solido proprietaria che Apple non rende disponibile al di fuori dei propri canali. Oltre a ciò, eseguire tu stesso un aggiornamento come questo invaliderà la garanzia e tutti i piani AppleCare che hai acquistato. È possibile che alla fine vedremo SSD compatibili arrivare nel mercato parallelo ma probabilmente non saranno così economici.

Al momento puoi acquistare aggiornamenti SSD solo per i modelli MacBook Pro (2019). Questa sembra essere un'opzione economicamente vantaggiosa se si dispone di una macchina "vecchia" ma ancora funzionante che non vale la pena cambiare. Ovviamente non sarà fattibile tra qualche anno quando questi dispositivi saranno considerati troppo vecchi per essere utilizzati in modo affidabile. Se stai acquistando un MacBook oggi ti consigliamo di avere almeno 512 GB di spazio di archiviazione, se hai molti video di grandi dimensioni o contenuti pesanti 1 TB è meglio. All'inizio può sembrare poco economico, ma è un investimento che fai per il tuo futuro. Un piccolo passo in avanti è stato fatto con i modelli MacBook Pro 2021 da 14 pollici e 16 pollici sui quali è stato ripristinato un lettore di schede SD. La scheda SD era uno dei metodi utilizzati in passato per aggiungere spazio di archiviazione alla capacità di un laptop, quindi è bello vedere il ritorno dello slot. Ricorda solo che una scheda SD non sarà mai veloce come la memoria integrata del tuo computer.

Apple incentiva il servizio iCloud

A partire da macOS Sierra, Apple ha introdotto una funzionalità chiamata Archivia in iCloud. Quando lo spazio non è sufficiente tramite questa funzionalità i file vengono caricati automaticamente su iCloud e sul Mac vengono conservati solo i file più recenti e le foto ottimizzate. Ovviamente questo sistema di archiviazione funziona solo se hai abbastanza spazio su iCloud. Puoi abilitare questa funzione andando al menu Apple> Informazioni su questo Mac> Archiviazione> Gestisci> Archivia su iCloud.

spazio archiviazione su un MacBook

Allo stesso modo iCloud Photos archivia le tue foto ad alta risoluzione nel Cloud, consentendoti di ottimizzare lo spazio locale con copie di qualità inferiore. L'abbonamento ad Apple Music, invece, offre l'accesso in streaming a milioni di brani ma è iCloud Music Library a renderli disponibili sempre su tutti i tuoi dispositivi. Tuttavia, ricorda che avrai bisogno di una connessione dati per trasmetterli a meno che tu non decida di scaricare i brani nel tuo dispositivo per averli anche quando sei offline. Il motivo principale per cui la maggior parte delle persone acquista più spazio di archiviazione iCloud è avere spazio sufficiente per i backup: ciò elimina lo sforzo di archiviare tutti i dati in locale. Da quando ha introdotto il servizio di iCloud nel 2011 Apple offre gratuitamente ai suoi utenti uno spazio di archiviazione di 5 GB. Nonostante siano passati più di 10 anni, però, l'azienda non ha mai incrementato lo spazio gratuito a disposizione perché si è accorta che la maggior parte degli utenti acquista comunque l’abbonamento iCloud a pagamento per godere appieno delle sue funzionalità e non avere problemi di spazio.

Conclusioni

Se hai già un PC desktop o un altro computer principale, lo spazio di archiviazione di MacBook è molto meno preoccupante. Non tenere le foto personali, i giochi e gli acquisti di iTunes sul portatile potrebbe persino aumentare la tua produttività. In questo caso puoi risparmiare denaro optando per un MacBook con solo 256 GB di spazio perché farai affidamento sul tuo PC principale per le attività che richiedono molto spazio di archiviazione.

Per tutti gli altri che si chiedono quanto spazio di archiviazione hanno bisogno per il proprio MacBook consigliamo di fare una riflessione prima dell'acquisto. Bisogna considerare non solo per quanto tempo si prevede di utilizzare il dispositivo ma anche le attività che si andranno a fare. 512 GB di spazio sono buoni se non prevedi di installare app di grandi dimensioni o di mantenere enormi raccolte di foto e video. Se invece hai molto materiale di questo tipo prendi almeno 1 TB, altrimenti dovrai trovare più spazio facendo affidamento su unità esterne, cloud e archiviazione di rete.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram