Come si può facilmente intuire, con l’avvento di ogni nuova versione di Windows, ci sono tutta una serie di nuovi strumenti che si rivelano assai utili per portare a termine i compiti in tempi più brevi: le scorciatoie, l’utilizzo dei desktop virtuali, il posizionamento delle finestre ed infine l’uso del mouse rientrano in quanto accennato. Windows 10, introduce, alcune novità per aumentare l’efficienza del multitasking. In questo articolo, pertanto, vi segnaliamo tutti gli accorgimenti per utilizzare al meglio l’ultimo sistema operativo di Microsoft.

Windows 10 Snap

Funzione Snap: con Windows 10 si sono registrati importanti miglioramenti nella gestione delle finestre. Qualora vi siano più applicazioni aperte, è possibile trascinare una finestra ad un lato dello schermo, in modo da farle occupare la metà dello schermo. Per ottenere lo stesso risultato, basta fare “Win+Destra” o “Win+Sinistra” (freccia direzionale).

Se trascinate poi la finestra in un angolo, la posizione occupata da quest’ultima corrisponderà ad un quarto dello schermo. Per via dello spazio ridotto, la suddetta opzione non è adatta per tutte le applicazioni. In ogni caso, la funzione Snap consente di utilizzare sino a 4 applicazione in contemporanea. Se vi trovate a gestire insieme un elevato numero di documenti e di file, Snap è davvero valida.

La lista degli accorgimenti per gestire Windows 10 in maniera avanzata continua

Visualizzazione Attività: premendo l’icona sulla barra delle applicazioni, potete accedere alla “Visualizzazione Attività”. Altri modi per aprirla consistono nello scorrere il dito verso destra o ricorrere alla combinazione “Windows + Tab”. Come utenti, vedrete di fatto tutte le finestre aperte e potrete selezionale l’applicazione di vostro interesse con un solo click.

Desktop Virtuali Windows 10

 

Desktop Virtuali: potete creare più scrivanie da adottare per portare a termine vari compiti. Sotto certi aspetti, questa valida novità di Windows 10 rappresenta l’evoluzione di Visualizzazione attività, in quanto assicura maggiore organizzazione, tenendo aperte un numero di applicazioni ancora superiori. Come utilizzare i Desktop Virtuali? Vi basta cliccare sull’icona di riferimento all’interno della barra delle applicazioni. Sarà possibile pertanto creare nuovi desktop, dove catalogare le applicazioni in modo estremamente personalizzato. Nel primo desktop, ad esempio, potete inserire Word, Excel, PowerPoint, nel secondo Google Chrome, Youtube, Facebook e Twitter, nel terzo Microsoft Edge e Outlook.

Scorciatoie da tastiera: per comodità, vi rimandiamo al nostro articolo “Le Keyboards Shortcuts più utili su Windows 10”.

Trucchi con il mouse: Windows 10 introduce una novità. Se state scrivendo in Word e avere aperto un’altra pagina web in un’altra finestra, potrete farla scorrere, senza abilitare la finestra. Come? Posizionando il mouse su e muovendo la rotellina. Se scriverete con la tastiera, però, lo farete in Word.

E’ poi possibile visualizzare il desktop, cliccando lo spazio vicino all’orario, situato in fondo a destra.

Trucchi con il touchpad: con l’utilizzo di più dita e di più gesti speciali, le potenzialità del touchpad dell’ultimo sistema operativo di Microsoft vengono fuori. Lo scorrimento orizzontale con tre dita vi permette di cliccare fra le finestre aperte; lo scorrimento in basso con tre dita vi permette di visualizzare il desktop. Per annullare l’operazione, è sufficiente scorrere in alto con tre dita. Scorrendo in alto con tre dita, abilitate “Visualizzazione Attività”. Per annullare l’operazione, è sufficiente scorrere con tre dita in basso.

Questi, nel complesso, gli accorgimenti per un utilizzo efficiente di Windows 10.