AndroidAppleGuideiPhone

Utilizzare iPhone e smartphone Android come contapassi | Guida

Contapassi su iPhone e smartphone

Contare i passi con iPhone e con gli smartphone Android è davvero molto semplice. Nella nostra guida vi sveliamo come utilizzare entrambi i dispositivi come contapassi.

Contapassi su iPhone e smartphoneOggi è ancora più facile tenersi in forma sfruttando la tecnologia contenuta nei nostri smartphone. I migliori smartphone, quelli più moderni, sono dotati di appositi sensori in grado di contare il numero di passi compiuti e la distanza che abbiamo percorso durante la giornata.
Questa interessante funzione contenuta nei nostri smartphone ci permette di tenere sempre sotto controllo l’attività fisica praticata pur senza dover per forza acquistare uno sportwatch oppure una fitband.
Ovviamente, per utilizzare lo smartphone come contapassi, sarà necessario tenerlo sempre in tasca: in questo modo, il dispositivo sarà in grado di registrare le nostre statistiche.
Nella nostra guida, vi sveleremo come utilizzare un iPhone oppure smartphone con sistema operativo Android come contapassi.

Come utilizzare il contapassi su iPhone

Accedere alla funzione “contapassi” da iPhone è davvero molto semplice: ci basterò, infatti, accedere a “Apple Salute” cliccando la relativa icona presente nella home screen. Una volta effettuato l’accesso, potremo visualizzare l’apposita dashboard che contiene tutti i dati relativi alle distanze percorse, ai passi compiuti e al numero di gradini oppure di piani di scale saliti.
I dati memorizzati sull’iPhone possono essere organizzati per giorno, per settimana oppure per mese in modo da visualizzare graficamente i progressi compiuti.

Come utilizzare il contapassi su smartphone Android

Per utilizzare lo smartphone Android come contapassi, ci basterà accedere a Google Fit, l’apposito software che è già installato sui più moderni dispositivi. Qualora non fosse già installato sul vostro smartphone, potrete facilmente scaricarlo tramite Google Play.
Una volta installata l’app ed effettuato l’accesso a Google Fit, dovremo configurare velocemente il software per poter accedere ai dati rilevati dallo smartphone. Anche Google Fit monitora a registra le distanze percorse, il numero di passi, il numero di gradini oppure i piani di scale saliti.
Il software ci permette anche di accedere alle informazioni relative alle nostre performance attraverso Google Account.

 

Potrebbero interessarti
AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?

AppleNews

iOS 15, è il grande giorno: Apple svela le ultime novità

AndroidNewsSmartphone

Un bug ha colpito diversi smartphone Samsung: di cosa si tratta?

AndroidNewsSmartphone

Huawei Mate 50 ufficiali il 21 ottobre? Il promo lascia qualche speranza