La stampa di cataloghi è un’operazione molto delicata e troppo spesso sottovalutata quando si intende pubblicizzare un’azienda o comunque qualunque tipo di iniziativa. Prima di spendere parole su come utilizzare un catalogo per migliorare l’immagine di una ditta o comunque come promuovere una sua attività, va analizzato con attenzione il tema trattato.

Il catalogo è un insieme ordinato e ragionato di immagini, testi e grafica varia, realizzato appositamente per promuovere uno o più beni e servizi. Come è facile intuire, questo strumento di marketing potenzialmente molto funzionale, richiede grande criterio in fase di realizzazione: le informazioni riguardanti prodotti o servizi offerti infatti, devono essere presentati nel modo giusto e, dietro qualche apparentemente semplice pagina, si nasconde spesso una progettazione non indifferente.

Trattandosi di un vero e proprio mezzo di comunicazione, ogni piccolo (e apparentemente insignificante) dettaglio può inconsciamente fare breccia nel cuore del potenziale cliente oppure allontanarlo definitivamente da un brand.

La stampa cataloghi è molto importante per quanto riguarda il marketing della tua azienda!

catalogo-aziendale

Se è vero che gli ultimi anni hanno visto l’affermarsi del digitale con una certa insistenza, il cartaceo ha ancora una notevole presa sul pubblico. In questo contesto, la stampa cataloghi può risultare un’arma vincente per lavorare sul marchio di un’azienda e portare sia nel breve che nel lungo termine, un maggior numero di clienti ad acquistare un prodotto.

Non solo: essendo le immagini maggiormente captabili e immagazzinabili dalla mente umana, queste fungono con più incisività come un vero e proprio “promemoria visivo”. Allo stesso tempo però, l’improvvisazione in questo campo può risultare antiproducente: esistono infatti settori che richiedono cataloghi estremamente dettagliati (con tanto di dati tecnici e descrizioni precise) mentre di contro, alcune nicchie richiedono maggior impatto visivo privilegiando immagini e infografiche.

In questa rincorsa alla perfezione e all’ottimizzazione dell’impatto grafico e testuale sull’occhio del potenziale cliente, è necessario affidarsi a professionisti del settore per evitare errori che potrebbero pesare notevolmente sul giro d’affari di una azienda: chi lavora in questo ambito da anni come Cataprint, sa bene che la stampa cataloghi è un’operazione che non va assolutamente presa alla leggera. Chi riconosce il valore di questo mezzo nell’ambito del marketing, realizza prodotti altamente personalizzati al fine di abbracciare pienamente il target di clientela a cui la ditta specifica si riferisce.

Alcuni principi che bisogna avere ben chiari prima di far stampare un catalogo

catalogo brochure aziendale

Naturalmente le tecniche e gli accorgimenti utilizzati per realizzare cataloghi hanno alcune basi solide comuni a tutti i settori, presentando peculiarità pressoché identiche sia per chi vende graffette, sia per chi si occupa di automobili. Tra di esse possiamo ricordare:

  • la costante e discreta presenza del marchio, un modo per abbinare anche inconsciamente il prodotto/bene trattato al brand dell’azienda in questione, sottolineando oltre alle eventuali specifiche tecniche anche i benefici che, a livello pratico, l’acquisto comporta
  • mai tralasciare che l’obiettivo è comunque quello di promuovere qualcosa
  • fornire sempre informazioni riguardanti il prodotto/bene in modo ordinato, chiaro e facilmente comprensibile
  • fornire garanzie e sicurezze al cliente (contatti mail, recapiti telefonici)
  • specificare modalità e tempi di eventuali consegne

Chi ha studiato marketing avrà individuato informazioni vagamente familiari anche se, quanto appena scritto, è solo una minima parte delle considerazioni e dei ragionamenti che chi stampa un catalogo aziendale deve tenere in conto.

Caratteri utilizzati, abbinamenti cromatici e altri piccoli dettagli sono solitamente fattori molto considerati da chi stampa cataloghi aziendali: dalla parte del cliente, molto spesso, queste peculiarità possono sembrare elementi insignificanti, ma a livello inconscio, riescono a creare un rapporto gradevole e una sorta di “atmosfera” (pur non trattandosi di messaggi subliminali), che agevolare notevolmente la conversione di un semplice lettore e trasformarlo in un vero e proprio cliente.