GuidePC

8 trucchi per rendere Cyberpunk 2077 più veloce su PC

Cyberpunk 2077

Come rendere Cyberpunk 2077 più veloce su PC? Il titolo più atteso del 2020 ha fatto il suo debutto su console e computer, non senza un mare di polemiche. Le prestazioni del titolo tripla A infatti, hanno lasciato molto a desiderare sulle console di vecchia generazione. Addirittura Sony, nella giornata di ieri, ha rimosso il titolo dal suo PS Store e si è incaricata in prima persona di rimborsare gli utenti: non era mai accaduto che un’azienda rimuovesse un gioco così noto dal proprio negozio online, segno che la qualità non era affatto soddisfacente.

Nonostante la situazione in ambiente PC sia decisamente migliore, va sempre calcolato che si tratta di un videogioco alquanto esoso sotto il punto di vista delle risorse e con alcuni bug. Graficamente infatti, Cyberpunk 2077 è mozzafiato. Le strade densamente affollate, la folla brulicante fanno sentire Night City più viva di qualsiasi altra metropoli virtuale ricreata in un videogame fino ad oggi.

Ovviamente, a livello grafico, tutto questo ha un peso non indifferente sull’hardware. Questo gioco infatti, può mettere in ginocchio anche le schede grafiche più potenti quando si intende giocarlo al massimo dei dettagli.

In questo articolo andremo a focalizzarci su alcuni piccoli consigli per rendere quanto più possibile fluido Cyberpunk 2077 sul tuo computer.

Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 più veloce su PC? Fai attenzione ai requisiti hardware!

Può sembrare superfluo ma, ancor prima di approfondire gli espedienti per ottimizzare il gioco, è bene fare un rapido riepilogo sui requisiti base per farlo funzionare e su quelli consigliati. In tal senso ti ricordo che, i requisiti minimi per far girare Cyberpunk 2077 sulla tua macchina sono:

  • Risoluzione 1080p
  • Processore Intel Core i5-3570K o AMD FX-8310
  • 8 GB di RAM
  • Scheda video NVIDIA GeForce GTX 780 o AMD Radeon RX 470
  • 70 GB di spazio disponibile

Con una configurazione del genere potrai avviare il gioco, ma solo con i settaggi più bassi. Per questo motivo, gli stessi sviluppatori consigliano una configurazione di questo tipo:

  • Risoluzione 1080p
  • Processore Intel Core i7-4790 o AMD Ryzen 3 3200G
  • 12 GB di RAM
  • Scheda video NVIDIA GeForce GTX 1060 o AMD Radeon RX 590

Per rendere più fluido Cyberpunk 2077 poi, può essere utile installare il gioco su un SSD prestante come questo:

Per goderti al meglio il gioco, invece, ti consiglio di puntare a PC dall’hardware parecchio potente come questo:

Fatta tale doverosa premessa, possiamo concentrarci direttamente riguardo i trucchi per rendere Cyberpunk 2077 più veloce su PC.

Disattiva il contatore del frame rate

Il primo passo per rendere il gioco particolarmente fluido è eliminare l’indicatore di frame rate.

Questo tipo di metrica è solitamente mostrata da GeForce Experience e non è nativa del gioco e, per i videogiocatori più incalliti, può risultare un dato di cui è difficile fare a meno: sono in molti ad essere ossessionati da questo piccolo numero.

A conti fatti, se si utilizza la prospettiva in prima persona, Cyberpunk 2077 può essere fruibile anche a 45 fotogrammi al secondo. Se poi possiedi un display dotato di sincronizzazione adattiva (FreeSync o G-Sync) i 60 fps non dovrebbero essere un’ossessione. Eliminando il contatore di frame rate, lavori più che altro sulla tua mente, privandoti di un’ossessione dilagante tra i videogiocatori.

Scarica i driver GPU più recenti

Sia Nvidia che AMD hanno rilasciato i driver dedicati già a partire dal primo giorno del lancio di Cyberpunk 2077, con ottimizzazioni delle prestazioni in questo senso. Ovviamente, devi per forza scaricarli per permettere al gioco di dare il meglio di sé.

Puoi installare i driver più recenti andando sulle impostazioni Radeon di AMD o nel software GeForce Experience di Nvidia: in alternativa puoi scaricarli direttamente dai relativi siti ufficiali.

Utilizza le funzionalità di ridimensionamento della risoluzione

Prima di iniziare a scendere a compromessi a livello di dettagli grafici, prendi in considerazione l’utilizzo delle funzionalità di ridimensionamento della risoluzione incentrate sul PC che CD Projekt Red ha integrato nel suo titolo.

Queste sono attive sia per Nvidia che per AMD, funzionano benissimo e si trovano nella parte inferiore del menu grafico del gioco.

Cyberpunk 2077

Il DLSS è tuo alleato

DLSS è la soluzione migliore se sei abbastanza fortunato da avere una delle schede grafiche di classe RTX di Nvidia. DLSS è l’acronimo di Deep Learning Super Sampling e permette di eseguire il rendering dei giochi internamente a una risoluzione inferiore.

Ciò avviene attraverso lo sfruttamento dei core tensoriali AI dedicati all’interno delle schede RTX per aumentare l’immagine alla risoluzione scelta, utilizzando l’apprendimento automatico per ripulire l’immagine. Funziona come una sorta di “magia”, aumentando i frame rate con poca o nessuna perdita di qualità visiva.

Il DLSS di Nvidia è praticamente obbligatorio se stai abilitando i superbi effetti di ray-tracing presenti in Cyberpunk 2077. Ovviamente questo consiglio non è valido solo per questo titolo, ma anche per tutti quelli più recenti e per i giochi che usciranno nei prossimi mesi.

I numeri forniti da Nvidia stessa mostrano una qualità extra fornita DLSS con il ray tracing attivato a 4K. La modalità di qualità DLSS sembra identica a quella nativa ma fornisce un sensibile aumento delle prestazioni. Qual è dunque il prezzo da pagare?

Anche con questa modalità attivata, il gioco offre un ottimo impatto visivo. Nonostante ciò, occasionalmente puoi individuare un degrado nelle scene statiche o nella modalità foto di Cyberpunk. La modalità Performance DLSS funziona al meglio su display 4K. La modalità DLSS Ultra Performance può migliorare notevolmente i frame rate ma aggiunge una leggera sfocatura dal suo upscaling aggressivo. Evitalo se puoi, a meno che tu non stia cercando di giocare a 8K su un RTX 3090.

Modifica alcune impostazioni grafiche specifiche

Se le opzioni di ridimensionamento della risoluzione non sono sufficienti per spingere i frame rate ai livelli che desideri, Cyberpunk 2077 offre una vasta gamma di impostazioni con cui gli appassionati possono armeggiare per trovare il miglior bilanciamento possibile. In questo ambito però, ne esistono alcune che possono realmente fare la differenza con pochissimi click del mouse.

Per esempio, l’impostazione della Qualità dei riflessi, se impostata su bassa (o addirittura disattivata, nel caso tu non voglia andare troppo per il sottile), test alla mano, ha garantito istantaneamente il 10% in più di fotogrammi. L’abbassamento della Risoluzione della nebbia su Bassa ha un effetto simile. Così facendo perderai buona parte degli splendidi effetti di pioggia e nebbia che caratterizzano Night City… ma si tratta di un compromesso attuabile se non hai una configurazione particolarmente performante.

Le ombre di Nightcity

Il gioco include anche numerose opzioni grafiche relative alle ombre. La riduzione della qualità delle ombre può fare una grande differenza di prestazioni in molti giochi, incluso Cyberpunk 2077. Nessuna delle singole opzioni disponibili in questo titolo sembra incidere in maniera significativa sulle prestazioni.

Nonostante ciò, portare ogni opzione di ombreggiatura su Bassa può migliorare i frame rate di un altro 10%. Sotto questo punto di vista, dai priorità all’Occlusione Ambientale, poiché questa particolare opzione può aggiungere, da sola, circa il 5% in più di fps.

Alcuni utenti riferiscono di ottenere enormi miglioramenti della frequenza dei fotogrammi abbassando la risoluzione delle ombre a cascata, ma a riguardo non tutti i pareri sono concordi. Molto probabilmente, in tal senso, ogni scheda grafica/configurazione viene influenzata in maniera diversa da questi settaggi.

Dai una mano a disco rigido e CPU

Per rendere Cyberpunk 2077 più veloce su PC, è necessario andare ben oltre ciò che è semplicemente la grafica. Nei giochi open world infatti, l’enorme mondo di gioco ha un impatto anche su processore e anche in ottica spazio d’archiviazione (come già accennato, una SSD è consigliata anche per questo motivo).

Un paio di opzioni non troppo considerate dalla maggior parte degli utenti però, potrebbe darti una mano in tal senso. La stessa CD Projekt Red consiglia di installare il gioco su un SSD, ma se non è possibile (si tratta pur sempre di un gioco da 70 GB), allora attiva l’opzione Slow HDD Mode. Secondo molti videogiocatori, questo settaggio può aiutare la fluidità del gioco.

La presenza di tanti NPC può andare ad appesantire il lavoro della CPU. Ovviamente, Cyberpunk 2077, con il numero di personaggi perennemente a schermo, necessità di processori performanti, possibilmente con più core. Quando si lavora con alcuni processori, l’opzione Crowd Density e la sua riduzione, può portare grandi vantaggi in tal senso, arrivando a influenzare anche del 15% il frame rate nelle zone più affollate. Anche in questo caso, però, l’impatto a livello di esperienza del gioco sarà evidente e ti porterà a sentire Night City come meno viva.

Cyberpunk 2077

Riduci il tuo campo visivo

Un’altra rinuncia alla quale potresti ricorrere per rendere Cyberpunk 2077 più veloce su PC è la riduzione del campo visivo. Per alleggerire il lavoro sulla scheda grafica, puoi abbassare l’impostazione FOV nelle opzioni grafiche per racimolare ulteriori fps in più. In questo modo eviterai che la tua GPU effettui il rendering, il che è particolarmente utile se stai utilizzando una scheda grafica con una capacità di memoria limitata.

CD Projekt ha implementato lo streaming 3D verticale / orizzontale in Cyberpunk 2077 per aiutare a combattere lo stress sulla memoria delle schede grafiche, visti i dettagli e gli NPC presenti massicciamente in Night City. Fondamentalmente, il gioco carica tutto ciò che non rientra nel cono visivo del tuo personaggio. In poche parole, se stai guardando i grattacieli, le strade sottostanti si caricano e viceversa. Quindi restringere il tuo FOV può aiutare su schede grafiche con limitazioni di VRAM in maniera piuttosto consistente.

Affidati al cloud

Se metti in pratica più trucchi tra quelli che ti ho elencato, molto probabilmente avrai a che fare con un gioco piuttosto fluido. Se nonostante i “tagli” noti che il tuo PC ha ancora qualche affanno a gestire Cyberpunk 2077, esiste ancora una soluzione a cui ricorrere.

Il fantastico servizio di cloud gaming GeForce Now di Nvidia supporta Cyberpunk 2077 indipendentemente dal fatto che tu l’abbia acquistato su Steam, GOG o Epic Games Store e può essere il tuo “salvagente”. Se giochi a Cyberpunk con GeForce Now, i tuoi salvataggi cloud dovrebbero funzionare perfettamente sul tuo PC locale, influenzando la fluidità dei caricamenti e del titolo nel suo complesso.

GeForce Now punta a rendere i giochi fluidi a 60 fps e 1080p. Nvidia offre un livello gratuito del servizio, mentre con un abbonamento Founders (da 5 dollari al mese) ti consente di attivare quegli splendidi effetti di ray tracing che solitamente sono affrontati con difficoltà dalla maggior parte di schede video. Si tratta di un ottimo metodo per aumentare le prestazioni se non vuoi acquistare nuovo hardware.

Il titolo è disponibile anche su servizi di cloud gaming concorrenti come Google Stadia e Shadow, anche se su tali piattaforme è necessario per forza l’abbonamento Founders.


Fonte pcworld.com

Potrebbero interessarti
PCWindows

8 easter egg di Windows 10 che in pochi conoscono

GuidePCWindows

Come visualizzare gli FPS dei giochi su Windows 10 senza app aggiuntive

GuidePC

Le porte USB non funzionano? Come diagnosticare e risolvere il problema

GuidePCWindows

Come centrare le icone nella barra delle applicazioni di Windows 10