In ambito lavorativo, e non solo, le e-mail rappresentano al momento il mezzo di comunicazione più diffuso. Su iPhone, per ovvi motivi, il client e-mail più apprezzato è di sicuro Mail di Apple, in quanto è quello nativo. Altri utenti preferiscono Outlook, Mailbox o ancora Sparrow. Se però siete alla ricerca di un valido client e-mail per il vostro iPhone, ma siete indecisi su quale scegliere, uno dei migliori tra quelli attualmente in circolazione è Spark, per il semplice fatto che presenta una miriade di soluzioni avanzate per gestire al meglio i messaggi di posta elettronica e supporta pienamente Apple Watch.

Spark client e-mail iPhone

Scaricate Spark dalla categoria produttività dell’App Store (80,2 MB) ed installalo sul tuo iPhone (richiede iOS 8.0 o versioni successive). Sin dal primo avvio, noterete il suo design minimalista, la fluidità dell’interfaccia e la vivacità dei colori. Creare e gestire più caselle di posta elettronica sarà un’azione assai rapida. Il font utilizzato agevola la lettura delle e-mail. Le icone dei pulsanti sono assai intuitive e non ti fanno perdere tempo nel conoscere le funzioni “Nascondi”, “Rispondi”, “Elimina/Archivia”.

Come funziona Spark? Quali sono le principali caratteristiche di questo client e-mail per iPhone?

Ciò che però differenzia Spark dagli altri client e-mail per iPhone è la presenza delle “Cards” nell’apposita Smart Inbox. Il loro scopo? Come dei classici filtri, agevolano l’organizzazione dei messaggi mediante tasti galleggianti e widget che, specie nel caso di iPhone 6 Plus e di iPhone 6, velocizzano l’accesso. Per visualizzare tutte le e-mail filtrate, basterà un tap sulla barra ed espandere la visuale. Trascinando il dito dall’alto verso il basso, potrete rimuovere tutte le e-mail appartenenti a “conversazione” o a “scheda”; trascinando, poi, il dito da sinistra a destra, darete conferma di cancellazione. Ogni singola e-mail può essere contrassegnata.

Spark iPhone client e-mail

Spark è eccellente in fase di lettura delle e-mail. Oltre a mostrare l’anteprima, in caso di messaggi lunghi ne mostrerà solo una parte, ma basterà un tap per la visualizzazione completa.  Tra le altre funzioni di questo client e-mail per iPhone, citiamo “Sposta in spam” e “Salva come PDF”. Ci sono poi emoji e le risposte rapide, molto pratiche quando si decide di inviarle da Apple Watch.

In termini di personalizzazione, questo client sembra quasi non avere nulla a che fare con iOS, sistema operativo di natura chiusa nonostante gli ultimi progressi registrati da iOS 8: la gestione delle cartelle può avvenire in maniera autonoma; la personalizzazione della posizione dei tasti è massima.

Ottimi poi i widget che non sono altro che collegamenti alle “Cards”: se ne possono gestire fino a 4, da configurare dal menù laterale. Potrete ad esempio accedere al Calendario e dare uno sguardo ai vari appuntamenti o inserire al volo quelli presi via e-mail.

Quali account e-mail vengono supportati da Spark? Gmail, Google Account, Outlook, iCloud, Yahoo! ed Exchange. Tra i servizi supportati abbiamo Google Drive, Box, Dropbox, Evernote, Pocket, Instantpaper, Readability. Sta a voi decidere quali attivare e dove poter procedere all’upload e al salvataggio degli allegati e-mail.

Per concludere, se non siete soddisfatti da Mail, Outlook, Mailbox o Sparrow per quanto riguarda la consultazione delle e-mail lavorative o per la gestione dello spam e delle newsletter, Spark può essere il client perfetto per voi. Provatelo, non vi deluderà!