GuideInternet

Sicurezza su Internet: consigli per una navigazione senza pensieri

Sicurezza online Web

Quando si parla di sicurezza su Internet, la situazione è drasticamente cambiata negli ultimi anni. Fino a qualche tempo fa, gli attacchi erano piuttosto basilari e bastavano poche precauzioni per evitare il peggio.

Al giorno d’oggi però, non si parla più di semplici malware ma di minacce più complesse. I ransomware, per esempio, possono “rapire” i file più preziosi sul tuo computer per poi chiedere un riscatto. I trojan, dal canto loro, possono arrivare persino a intaccare il tuo account di home banking, con esiti disastrosi per le tue finanze.

Il buon senso non è più sufficiente: allo stato attuale è necessario attuare strategie mirate e adottare strumenti all’avanguardia per evitare il peggio. In questo articolo andremo a trattare il tema della sicurezza internet prendendo in considerazione alcuni consigli per navigare online senza stress.

L'illustrazione dedicata ai virus

Installa un antivirus e mantienilo aggiornato

Un consiglio quasi scontato. Gli antivirus sono software che permettono di contrastare in maniera efficace la pressoché totalità di minacce del Web, sempre però a patto di mantenere il software in questione aggiornato.

Il primo passo consiste nel cercare il miglior antivirus per Windows PC, o comunque per il sistema operativo in uso, installarlo e poi dedicare attenzione allo stesso quando chiede un aggiornamento. Se è vero che gli upgrade richiedono un po’ di tempo e, talvolta, dei noiosi riavvii, è un prezzo minimo da pagare per mantenere al sicuro la tua macchina.

Ma quali sono le caratteristiche che fanno di un antivirus un ottimo strumento per la protezione online? A grandi linee, ti consigliamo di valutare queste funzioni:

  • la scansione in tempo reale che, al giorno d’oggi, pressoché d’obbligo;
  • un sistema di protezione ransomware;
  • una VPN integrata è un valore aggiunto non da poco;
  • un sistema anti-tracker;
  • un’utility anti-phishing.

Infine, soprattutto se il tuo computer non è di ultimissima generazione, valuta anche l’impatto dell’antivirus sulle prestazioni dello stesso.

Usa password complesse e sempre diverse per ogni account

Il passo successivo per mantenere il tuo dispositivo al sicuro online è quello di una gestione accurata delle password.

Ciò comporta la realizzazione di parole d’accesso complesse (costituite da lettere, numeri e caratteri speciali) e diverse per ogni servizio. Inoltre, evita di salvare le password sul browser in quanto esistono agenti malevoli specializzati proprio nell’attaccare questi software per ottenere le parole d’accesso conservate al suo interno.

Ovviamente, evita di salvare le password su documenti nel computer: se un hacker o chiunque altro accede a tali file, non avrà problemi ad avere pieno controllo di tutti i tuoi servizi.

Quando possibile usa l’autenticazione a due fattori

Molti servizi e piattaforme hanno adottato l’autenticazione a due fattori, nota anche come 2FA.

Questa permette di accedere a un servizio non solo attraverso la password, ma dovendo confermare l’intenzione anche attraverso codice inviato via mail e SMS o, ancora meglio, attraverso impronta digitale o riconoscimento facciale.

Si tratta di una soluzione che aumenta in maniera drastica la sicurezza e che dunque, quando possibile, andrebbe sfruttata.

A livello pratico, con questa precauzione, un criminale informatico che riesce a sottrarti una password non solo non può accedere ai tuoi account, ma quando prova a farlo vieni anche avvertito.

face id

Occhio alle transazioni online

Se compri abitualmente su Amazon o piattaforme simili, non correrai particolari rischi per quanto concerne gli acquisti online. Devi però sapere che alcuni siti vengono clonati graficamente per trarre in inganno le persone e spingerle a inserire in form fittizi i dati delle loro carte.

In questo senso, prima di inserire dati sensibili su un sito, devi sempre fare grande attenzione. Il primo passo è verificare l’indirizzo che appare sulla barra degli url: ti sembra strano? Non è di certo buon segno.

Un altro segnale di sito poco attendibile è l’assenza del protocollo HTTPS. Questo è ormai uno standard per tutti i siti, tanto più per quelli che trattano transazioni economiche. Se un sito non è HTTPS, di fatto, evita a prescindere di effettuare acquisti di qualunque tipo.

Svuota la tua cache del tuo browser

La cache del tuo browser è utile per mantenere informazioni di accesso rapido ai siti e non solo. Sfortunatamente, i dati presenti, sono anche potenzialmente pericolosi a livello di sicurezza e privacy.

A livello pratico dunque, potrebbe essere una buona abitudine fare pulizie regolari della cache. Questo tipo di azione può risultare più o meno frequente a seconda di quanto utilizzi il browser.

Non solo: tale intervento può anche risolvere problemi di funzionamento del browser e soprattutto liberare spazio sul disco in uso.

Fai grande attenzione ai social network

I social network sono un pericolo per la privacy e sicurezza, nonostante tutto ciò spesso venga troppo spesso ignorato. Al di là delle foto e di altre informazioni personali infatti, si può essere avvicinati da profili fake che, a loro volta, indirizzano verso siti malevoli.

In tal senso, accettare l’amicizia solo di profili relativi a persone che si conoscono è un buon passo avanti. Fare poi attenzione a messaggi strani che indirizzano verso siti esterni alla piattaforma, anche da profili conosciuti, è un’altra ottima precauzione.

Infine, dove possibile, limitare quanto più possibile la visibilità del proprio account. Su Facebook, per esempio, è possibile impedire a chi non è tuo amico di dare un’occhiata al tuo profilo (incluse immagini e post). Nel dubbio, si tratta di una precauzione da prendere senza troppe esitazioni.

Potrebbero interessarti
ApprofondimentiGuideInternet

Posso mantenere nome e password Wi-Fi su un nuovo router?

GuideInternet

9 modi per sistemare i Reel di Instagram che non funzionano

GuideInternet

Sicurezza informatica per bambini: 5 consigli utili

GuideInternetRisorse gratis

I 22 migliori canali Telegram del 2022