Recensione completa del Samsung Galaxy Note 3 (Versione Europea)

Galaxy Note 3

 

Il Galaxy Note 3, cioè la terza generazione del Phablet di casa Samsung, vanta tutte quelle caratteristiche che uno smartphone Android dal grande schermo dovrebbe presentare.

Qualche anno fa, con l’uscita del Samsung Galaxy Note, primo Phablet di casa Samsung, ci fu una rivoluzione nella guerra tra smartphone; nuove forme, un display mai visto prima in un telefono, date le dimensioni, e uno stilo che introduceva varie funzioni molto comode e simpatiche. Ora, il nuovo Galaxy Note 3 deve mantenere alto il nome del Phablet Samsung, ma questo compito è molto complicato, dato che device di alto livello come LG G2, Sony Xperia Z1, Xperia Z Ultra e Galaxy S4 stanno avvicinandosi al territorio dominato dalla serie Note, con i loro 5 pollici di schermo e con le loro specifiche tecniche che mordono i “piedi” al Galaxy Note 3.

Insieme, nel corso di questa recensione, scopriremo se il Note 3, armato di stilo e di una sfilza di nuove funzioni sviluppate da Samsung, riuscirà a respingere e a vincere i suoi valorosi nemici.

DESIGN

L’uscita del Galaxy Note 3 ci ha portato una bella notizia: la plastica (policarbonato) usata per gli ultimi Galaxy è finalmente sparita, almeno è questo che si nota guardando questo bel dispositivo marchiato Samsung. Infatti, la cover retrostante è fabbricata in similpelle, con finte cuciture che danno al dispositivo un tocco di eleganza. Tuttavia, se noi apriamo la sezione posteriore del phablet (togliamo la cover), troviamo il solito scomparto della batteria in plastica.

Dopo aver usato il Note 3 possiamo dire che la nuova back cover, oltre ad essere bella esteticamente, offre più grip al dispositivo, che al tatto ci appare morbido e gommato; finalmente il telefono non scivola dalle mani come una saponetta bagnata. Date le dimensioni risulta difficile l’utilizzo del Note 3 con una sola mano, o almeno ci vogliono giorni e giorni di utilizzo per abituarsi, ma questa impugnatura più sicura è come manna dal cielo per coloro a cui è capitato più volte di dover assistere allo spettacolo raccapricciante dell’impatto al suolo, favorito dalla gravita, del proprio telefono.

Non ci sbilanciamo dando un parere diretto sull’aspetto fisico del Galaxy Note 3, poiché questo è molto soggettivo; poi ci sarà sempre lo sciocco di turno che darà il suo giudizio affrettato dicendo che il dispositivo è fabbricato con materiali scadenti, ma ciò che appare ad un occhio più attento è sicuramente l’eleganza del gioiellino di casa Samsung. Tuttavia, secondo la nostra opinione, anche se il Galaxy Note 3 presenta la nuova back cover in similpelle e una nuova cornice in metallo, non regge ancora il confronto con i materiali a dir poco eleganti di Iphone 5S, HTC One e Xperia Z Ultra.

VOTO: 8.5

MULTIMEDIANote 3

Per quanto riguarda la fotocamera, niente da dire. Le specifiche parlano chiaro: 13 Megapixel! Questo Galaxy Note 3 scatta foto molto belle e luminose, macro di alta qualità (anche se zoommate non presentano problemi); una cosa che ci ha molto sorpreso è il nuovo Flash LED che Samsung ha introdotto in questo dispositivo, che permette al nuovo Note di scattare buone foto anche in condizioni di scarsa luce. Il terminale gira video ad alta definizione (1080p) che ci hanno pienamente soddisfatto.

Il telefono riproduce video in Full HD, e grazie allo schermo molto ampio è perfetto per guardare film in streaming; l’unico punto negativo per quanto riguarda la riproduzione dei video è che non supporta nativamente i dvix, che potranno però essere visualizzati attraverso Player scaricabili dal Play Store.

Dal punto di vista della giocabilità dobbiamo dire che, grazie all’ampio display e al processore potentissimo, giocare con il Galaxy Note 3 è un piacere per gli occhi ed un divertimento assicurato.

Chiudiamo la recensione del reparto multimediale con una veloce considerazione sull’ S-Pen, le cui molte potenzialità verranno approfondite in un focus che troverete prossimamente sul nostro sito; siamo rimasti molto soddisfatti per le molte funzionalità che la penna “magica” di Samsung ci ha permesso di sperimentare sul Galaxy Note 3.

VOTO: 9.5

HARDWARE

 

  • CPU quad-core Snapdragon 800 a 2,3 GHz
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Batteria da 3’200 mAh
  • Display 5,7″ Super Amoled 1920 x 1080 Full HD
  • Sistema operativo Android 4.3
  • 32 GB di memoria interna espandibile tramite microSD
  • Supporto LTE
  • 3 GB di RAM
  • Connettività HSPA, Wi-Fi, Bluetooth, NFC, GPS.
  • Lunghezza: 151,2 mm Larghezza: 79,2 mmSpessore: 8,3 mm
  • Peso: 168g

Le specifiche sopra riportate parlano chiaro: questo Galaxy Note 3 è veramente una bomba sotto l’aspetto hardware. Il suo Chip SnapDragon 800 da 2,3 GHz e i suoi 3  GB di memoria RAM lo rendono fluidissimo sotto ogni aspetto, sia dal punto di vista della navigazione web (rapida, senza problemi degni di nota, fluida…), sia nelle moltissime altre funzioni che questo Phablet ci offre.

Malgrado le svariate critiche che hanno preceduto la sua apparizione sul mercato europeo, il Galaxy Note 3 ci ha sorpresi e senza nessuna particolare critica; passando al voto del comparto Hardware dobbiamo assolutamente dire che questo è uno degli smartphone più potenti, se non il più potente, e questo, affiliato alle specifiche tecniche che Samsung ci ha proposto, ci costringono a dargli un bel 9,5.

VOTO: 9.5

DISPLAY

 

2013-11-01-11.43.58-300x533 2

 

Questo Note 3 vanta un display da ben 5.7 pollici Full HD, che riesce a conciliare una risoluzione molto alta con una buona gestione  dei colori, belli e vivaci. Esso ha un buon angolo di visione, ma  presenta una delle pochissime pecche del device, ossia che il sensore di luminosità risulta un po’ pigro, e qualche volta richiede qualche secondo di troppo ad adattarsi all’ambiente in cui ci troviamo. Questo piccolo neo non si nota sotto la luce diretta  del sole, dove il sensore del Galaxy Note 3 si comporta egregiamente impostando in un batter d’occhio la luminosità al massimo, ma negli ambienti chiusi con poca  luminosità, dove il sensore imposta la imposta ad un livello leggermente troppo alto rispetto all’ambiente.

Possiamo quindi  dire  che il lavoro compito da Samsung sul display del Note 3 lo ha portato a  concorrere per il premio miglior display, pur avendo avversari molto validi (iPhone 5s, Nexus 5, Htc One, ecc.), e che, malgrado il piccolo problema del sensore, questo display è stato promosso a pieni voto.

VOTO: 9

AUTONOMIA

Eccoci ora arrivati a quello che può essere definito un punto fondamentale per uno smartphone dedicato alla fascia di utenza a cui è dedicato il Galaxy Note 3, e cioè la durata della  batteria. Ebbene si, questo nuovo Note è riuscito a tenere alta la reputazione del suo predecessore sotto questo aspetto, assicurando un’autonomia che, con un uso molto intenso, ci porterà tranquillamente a tarda sera.

VOTO: 9/10

Di certo il Samsung Galaxy Note 3 non è lo smartphone più economico del mercato, ma ci offre funzione che molti altri device top di gamma , a parità di prezzo, non ci danno. Senza dimenticare che, tramite la S-Pen, il Galaxy Note 3 ci offre funzioni molto comode per la vita quotidiana e per il lavoro.

Tirando le conclusioni possiamo affermare che il Galaxy Note 3 è sicuramente un device affidabile che può far gola a tutti i concorrenti; è un ottimo device che presenta molti pregi, ma, come ogni cosa, ha dei suoi difetti. Possiamo consigliarlo a tutti coloro che vogliono uno smartphone dalle prestazioni elevatissime e a chi usa lo smartphone per il lavoro, che sarà facilitato grazie alle molte funzioni e al grande schermo.

VOTO FINALE: 9

Vi ringraziamo per la lettura dell’articolo, vi invitiamo a seguirci per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia e vi auguriamo buone vacanze ! Ah, non dimenticate, diteci la vostra qui sotto !!!!!

Samsung Galaxy Note 3