Abbiamo avuto il piacere di avere fra le mani Xiaomi Mi MIX 2, lo abbiamo testato approfonditamente: ecco la nostra recensione di Xiaomi Mi MIX 2 con tutti i suoi pro e contro

Gli ingegneri e gli sviluppatori di casa Xiaomi non dormono mai, il produttore cinese continua a sfornare ottimi smartphone ed un’altra infinità di prodotti che toccano svariati settori. L’ultimo arrivato dal produttore del sol levante è lo smartphone Xiaomi Mi MIX 2: un device borderless che aveva già impressionato nella sua prima versione del 2016 e che si ripresenta sul finire del 2017 con un design migliorato ed un hardware da primo della classe. Scopriamo insieme pro, contro e tutti i segreti di Xiaomi Mi MIX 2 nella recensione completa.

Confezione e contenuto

Xiaomi Mi MIX 2 scatola

La prima impressione di un device parte sempre dalla sua scatola: quella di Xiaomi Mi MIX 2 si presenta con un design semplice e contiene al suo interno tutto il necessario per godersi appieno questo smartphone. Oltre alla classica manualistica, troviamo all’interno della scatola di Mi MIX 2 un Quick Charge 3.0 12V/1.5 compatibile con la ricarica veloce (presa americana quindi avrete bisogno di un piccolo adattatore o andate ad utilizzare un altro caricabatterie), un cavo USB-USB Type-C, una cover nera in plastica opaca ed un adattatore da USB-C a jack audio da 3,5mm da utilizzare per connettere le cuffie allo smartphone.

Design e costruzione

Xiaomi Mi MIX 2 retro 3

Il design dei prodotti Xiaomi è stato spesso tralasciato in fase di sviluppo e ci siamo trovati spesso fra le mani prodotti con uno stile poco aggraziato per quanto ben realizzati. Xiaomi con Mi MIX 2 ha deciso di dare una sterzata verso l’eleganza ed ha realizzato quello che è probabilmente il suo smartphone più bello di sempre.

Lo stile di Xiaomi Mi Mix 2 è esaltato dall’ottima scelta dei materiali: Corning Gorilla Glass 4 per la parte frontale, un frame in alluminio satinato nero sui bordi ed uno splendido retro realizzato in ceramica. I materiali sono quanto di meglio attualmente disponibile sul mercato e rendono il device splendido da vedere e fantastico da impugnare.

Le dimensioni ed il peso sono inferiori rispetto alla prima versione e il bilanciamento del peso è ottimo. Semplicemente perfetta l’ergonomia del device che, grazie alle ridotte dimensioni delle cornici ed al rapporto 18:9, lo rende facilmente maneggiabile. Ben realizzati i tasti laterali che risultano sempre facilmente raggiungibili. Poco sporgente la fotocamera posteriore che viene protetta da un piccolo disco dorato. In termini di design si sarebbe però potuto osare di più solo per quanto riguarda spessore e cornici, tutto il resto è realizzato in maniera impeccabile.

Display

Xiaomi Mi MIX 2 -1

Per Mi Mix 2 Xiaomi ha optato per un display IPS LCD da 5,99 pollici che risulta in linea, in termini di prestazioni e dimensioni, con quelli degli altri device top di gamma. Lo schermo ha un rapporto 18:9 che rende possibile avere un display importante senza però allargarne troppo le dimensioni. Il pannello è un IPS LCD con risoluzione di 1080 x 2160 pixel con una densità di 403 PPI. Lo schermo risulta avere una buona risoluzione con una brillante calibrazione dei colori ed una leggibilità più che sufficiente anche sotto la luce diretta del sole. Relativamente al sensore della luminosità automatica va segnalato che è posizionato nella parte bassa del display, a differenza di praticamente tutti gli altri smartphone, e che quindi bisogna prestare un po’ di attenzione a non coprirlo durante le fasi di utilizzo. Questa scelta costruttiva rallenta il regolamento della luminosità che risulta spesso insufficiente in relazione alle condizioni esterne. Nota di pregio è la scelta di optare per angoli del display più squadrati (rispetto alla concorrenza), grazie alla mancanza degli angoli arrotondati si rende pienamente apprezzabile lo schermo da 6 pollici.

Hardware

Xiaomi Mi MIX 2 sensore impronte

Anche per questo suo device Xiaomi ha deciso di optare per un intelligente bilanciamento dei componenti hardware in grado di regalare all’utente prestazioni eccellenti in combinata con una buona durata della batteria. Il processore è l’arcinoto Qualcomm Snapdragon 835, una CPU octca core in grado di arrivare ad una frequenza di 2,45 GHz, al quale si affianca una scheda grafica Adreano 540. Per quanto riguarda la potenza di calcolo vi possiamo assicurare che Xiaomi ha scelto i due migliori componenti attualmente disponibili. Per quanto riguarda il resto delle caratteristiche tecniche vale la pena menzionare i 6, od 8, GB di RAM, la memoria interna disponibile in vari formati da 64, 128 e 256 GB basati sulla tecnologia UFS 2.1, la più veloce del mercato. Va segnalata la mancanza dello slot per le memorie SD: lo slot per le due nanoSIM è utilizzabile solo per schede SIM e non per schede SD.

Semplicemente ottimo il comparto connettività con la possibilità di arrivare al Gigabit di velocità in connessione LTE ed alla possibilità di utilizzare la banda 20, ovvero quella utilizzata in Italia per le connessioni 4G. Il WiFi è basato sul funzionamento a doppia banca ac, il Bluetooth è in versione 4.0 e sono disponibilo anche la connessione NFC ed un comodo led di notifica. Niente connettore jack da 3,5 mm, per l’utilizzo delle cuffie vi dovrete accontentare dell’adattatore contenuto nelle confezione.

Sul retro del device è stato posizionato un sensore per le impronte digitali che durante i nostri test è sempre risultato molto veloce e preciso. Il posizionamento del sensore è intelligente e risulta semplice trovarlo sul retro del device, nonostante non sia posizionato all’interno di un’area ben marcata.

Fotocamera

Xiaomi Mi MIX 2 fotocamera e sensore impronte

La fotocamera è il punto debole di Mi MIX 2, nonostante sia comunque un’ottica sopra la media. La camera posteriore da 12 megapixel è in grado di scattare foto interessanti e con una buona illuminazione generale. Gli scatti di Mi MIX 2 sono generalmente buoni, grazie anche alla presenza dello stabilizzate dell’immagine, e all’apertura focale f/2.0. Quando però cala la luce la qualità delle immagini e degli scatti ottenuti inizia a diminuire e si perdono dettagli e profondità. Si poteva fare di più in termini di ottica su quello che è il flagship della società, purtroppo Mi MIX 2 non regge il confronto con la concorrenza in termini di ottica e qualità degli scatti.

I video registrati in 4k sono molto buoni, anche qui vale quanto detto sopra per l’illuminazione, anche se la messa a fuoco non è istantanea. L’audio registrato è di buona qualità come gli scatti ottenuti dalla fotocamera frontale da 5 megapixel.

Buono il comparto software grazie all’app proprietaria MIUI che offre interessanti spunti di personalizzazione ed una discreta gamma di opzioni di scatto. Solo discreto il funzionamento dell’HDR.

Software

Xiaomi Mi MIX 2 miui

Xiaomi Mi MIX 2 è arrivato sul mercato con la versione 8.5 della ROM MIUI basata sulla versione di Android 7.1.1. ed è stato successivamente aggiornato ad una versione internazionale stabile con una MIUI completa e matura ma pur sempre basata sulla settima versione di Android. Una volta installato l’aggiornamento del firmware alla versione global vi possiamo confermare che vi ritroverete fra le mani uno smartphone con un sistema operativo completo e ben personalizzato dal produttore. La MIUI riprende lo stile iPhone e funziona decisamente bene, senza mai un impuntamento od un problema. Xiaomi Mi MIX 2 offre, inoltre, ottime possibilità di personalizzazione, con svariati settaggi modificabili e splendidi temi, e una vasta gamma di funzioni fra le quali vale la pena di citare dual apps e secondo space. Con Dual Apps di Xiaomi è possibile clonare le applicazioni al fine di poterle utilizzare con settaggi diversi, potrete per esempio utilizzare WhatsApp con due numeri telefonici contemporaneamente. Second Space permette di duplicare l’intero sistema operativo e da la possibilità di utilizzare lo smartphone con due sistemi operativi distinti, ognuno con le proprie app e dati.

Batteria ed autonomia

Xiaomi Mi MIX 2 copertina

La capacità della batteria di Xiaomi Mi Mix 2 è di 3400 mAh e ci permette di arrivare a fine giornata, e anche a tarda serata, senza problemi nonostante un utilizzo intenso. La batteria è uno dei punti di forza di questo cinafonino e l’autonomia fornita è più che sufficiente per accontentare anche gli utenti più esigenti.

Dove comprare Xiaomi Mi MIX 2 al miglior prezzo

Mi MIX 2 viene venduto con un rapporto qualità prezzo eccellente. Le specifiche tecniche e la qualità realizzativa lo rendono un device bello e potente, per questo ve ne consigliamo l’acquisto se state cercando un cinafonino top di gamma ed in grado di garantirvi prestazioni eccellenti ed un design spettacolare. Xiaomi Mi MIX 2 è acquistabile su Gearbest a soli 420 euro nella versione internazionale da 64 GB con 6 GB di RAM.

Giudizione finale, conclusioni ed opinioni su Xiaomi Mi MIX 2

Xiaomi Mi MIX 2 confezione

Xiaomi Mi MIX 2 è uno smartphone completo: bel design, ottima costruzione, hardware performante e batteria eccellente. Anche il rapporto qualità – prezzo è buono e con circa 450 euro vi ritroverete fra le mani uno dei migliori smartphone del 2017 ed un top di gamma da utilizzare senza pensieri per alcuni anni. Xiaomi continua a vincere e convincere grazie ad un ottimo lavoro di sviluppo hardware e software.

PRO:

  • Design
  • Prestazioni
  • Display
  • Banda 20 LTE

CONTRO:

  • Cornici riducibili
  • Manca il jack
  • Spessore
  • Fotocamera

Videorecensione Xiaomi Mi MIX 2

Galleria fotografica Xiaomi Mi MIX 2

GIUDIZIO FINALE
Confezione
7,5
Costruzione ed Ergonomia
8,5
Display
8,5
Hardware
8,5
Fotocamera
7
Software
8
Batteria ed autonomia
8
SHARE
Articolo precedenteCome visualizzare le password dei Wi-Fi a cui ti connetti?
Articolo successivo5 trucchetti per rendere rapido ed efficiente Android