Uno smartphone potente, con una batteria da 6200 mAh, dal design accattivante e soprattutto economico; ecco le grandi ambizioni del Vernee X.

Avere la possibilità di acquistare uno smartphone ad un prezzo che si aggira sui 200€ può portare a pensare che si tratti di un dispositivo di fascia medio-bassa, con caratteristiche tecniche nella norma. In realtà il curriculum del Vernee X parla di un dispositivo molto potente, che fa del rapporto qualità-prezzo il suo straordinario punto di forza. Conosciamo meglio questo modello.

Abbiamo già avuto modo di conoscere l’azienda cinese Vernee, soprattutto quando abbiamo parlato del Vernee M5 e del phablet Vernee Apollo 4G.

Recensione Vernee X: il design

Design

Il design del Vernee X è quello di uno smartphone con un display da 6” da 18:9 con un vetro curvo da 2.5D e gli angoli smussati che si inseriscono ottimamente nel resto della scocca. Le dimensioni del dispositivo, 159.5x76x9.8mm per un peso di 199 grammi, lo rendono simile ai modelli con un display da 5.5, ma offre una diagonale più ampia senza rinunciare alla comodità e all’ergonomia; infatti il rapporto dello schermo con il resto del device (screen to body) è di 83.8%.

Caratteristiche tecniche

L’aspetto più importante del Vernee X è il comparto tecnico, che si preannuncia molto valido (come vedremo anche dai test sulle prestazioni) soprattutto se paragonato al prezzo di vendita di questo device. Bisogna ricordare che il Vernee X è il primo smartphone che monta un processore MediaTek Helio P23 da 2.5GHz ed è stato presentato come capace di ottimizzare le prestazioni, con un aumento delle stesse del 10% e una riduzione dei consumi di circa il 15%. Vedremo tra poco se queste aspettative sono confermate o meno.

A livello hardware troviamo inoltre una GPU Mali-G71 MP2, 6GB di RAM e 128GB di storage interno, il lettore per le impronte digitali (posto sulla parte posteriore del device), una doppia fotocamera posteriore da 16MP e 5MP, una doppia fotocamera anteriore da 13MP e 5MP e una batteria da 6200 mAh integrata.

Recensione Vernee X: le caratteristiche tecniche

Dal punto di vista della connettività troviamo il modulo 4G/LTE dual VoLTE, il Bluetooth 4.0, il GPS, il WiFi 802.11 a/b/g/n dual band, supporto per la ricarica rapida, la possibilità di utilizzare una seconda SIM e un sistema operativo proprietario VOS che si basa su Android 7.1 Nougat.

Android 8.0 Oreo

L’azienda cinese ha assicurato che il proprio Vernee X riceverà un aggiornamento OTA che porterà il sistema operativo ad Android 8 Oreo. Grazie a questo update saranno introdotte alcune feature per lo sblocco del device tramite il riconoscimento facciale e una serie di modalità per il risparmio energetico che permetterà allo smartphone di durare da 2 ai 4 giorni, in base al tipo di utilizzo (intenso o medio).

Recensione Vernee X: le prestazioni

Prestazioni e test

Molti di coloro che hanno acquistato il Vernee X e molti di quelli che vorrebbero acquistarlo ma hanno ancora qualche riserva, hanno sollevato qualche dubbio sulle reali capacità nelle prestazioni del dispositivo. Per rispondere a ogni tipo di scetticismo l’azienda cinese ha realizzato dei test sulle performance e sull’autonomia di questo smartphone e ha pubblicato questo video per mostrarne l’effettivo esito:

 

Nella prima fase del video vengono aperte simultaneamente molte applicazioni e il sistema non subisce rallentamenti o perdite nell’efficienza. Nella seconda fase del video, invece, vengono svolti dei test sull’autonomia mostrando come questa sia di circa 2.5 giorni, per un utilizzo intenso, mentre arriva anche a 4 giorni di fila per un utilizzo normale.

Valutazione e conclusione

Giunti a questo punto bisogna solamente trarre le conclusioni di quanto detto sul Vernee X. Il dispositivo è davvero un ottimo smartphone, soprattutto in termini di resa. Su Amazon è in vendita a poco più di 200€ e sono disponibili due differenti colorazioni (Black e Blue).

Recensione Vernee X: l'autonomia

Il nostro parere è che il Vernee X è davvero uno smartphone completo e di alto livello. Non sarà un device di fascia alta con componentistica hardware di ultimissima generazione, ma non ha niente da invidiare a questi modelli e offre un’esperienza di utilizzo veramente eccellente.

Oltre alla presenza di Android 8 Oreo e alla tecnologia per il riconoscimento facciale, il punto veramente straordinario di questo smartphone è la resa, soprattutto in termini di autonomia. È sulla quotidianità che crediamo che debba rivelarsi utile uno smartphone e il Vernee X offre tutto quello che ogni giorno cerchiamo: un device con la batteria carica.