Rispetto a Windows 7, Windows 10 non ti impone di installare un antivirus.

A partire da Windows 8 infatti, un software di questo tipo è incluso gratuitamente nel sistema operativo ed è noto come Windows Defender. Noto come, Microsoft Security Essentials nei sistemi operativi precedenti, questo tool era offerto come un download separato, mentre oggi è parte integrante dell’OS.

Può bastare questo software per garantire la sicurezza di Windows 10? Quali sono gli antivirus o gli altri programmi che possono realmente migliorare questo aspetto così importante del nostro computer?

windows defender 10 - migliori antivirus per windows 10

Windows 10 e antivirus

Se fino a un anno fa aleggiava una sorta di ottimismo diffuso, al giorno d’oggi è tutto radicalmente cambiato anche a causa della diffusione del temutissimo ransomware.

In realtà Windows Defender fa il suo onesto lavoro e il suo utilizzo porta alcuni vantaggi come la naturale piena compatibilità con il sistema operativo oltre che frequenti aggiornamenti. Si tratta effettivamente di un ottimo software, sul quale però non può gravare per intero il peso della sicurezza.

Proprio per questo motivo, il consiglio è di affiancarlo a un ottimo tool come Malwarebytes un potente strumento Anti-Malware e Anti-Exploit: per quanto riguarda ransomware e malware vari, questo tool offre una protezione davvero eccellente.

A prescindere dalla tua scelta, lavora in coppia

Se l’antivirus di Windows e Malwarebytes non ti convincono, è il principio che comunque va mantenuto.

Essere scaltri, al giorno d’oggi non è sufficiente per proteggersi dalle minacce e i software di sicurezza possono davvero fare la differenza in questo senso: la combinazione antivirus e software anti-malware risulta quasi obbligatoria, a prescindere da qualunque sia la nostra scelta per quanto riguarda i programmi singoli.

Antivirus: perché mantenere Windows Defender

Quando installi Windows 10, hai già questo antivirus in esecuzione. Windows Defender esegue automaticamente la scansione dei programmi aperti, scarica nuove definizioni da Windows Update e fornisce l’opportunità di effettuare scansioni approfondite. La sua principale qualità è che non rallenta il tuo sistema.

Per un breve periodo, l’antivirus di Microsoft è rimasto indietro rispetto ai programmi di terze parti quando si trattava di test di software antivirus comparativo: per fortuna, Microsoft si è mossa rapidamente per colmare questo gap e oggi può fornire uno strumento all’altezza della situazione. In parole povere, Windows Defender è abbastanza buono e può essere utilizzato come antivirus base per il tuo PC.

Anche se secondo i test specifici non è il miglior antivirus in assoluto, le poche lacune che ha ancora possono essere facilmente coperte da un buon anti-malware.

Aggiungi il fatto che è gratuito… non male, vero?

Anti-Malware: una presenza ormai necessaria su ogni computer

L’antivirus è importante, ma al giorno d’oggi è forse persino più importante utilizzare un buon programma anti-exploit e anti-malware per proteggere il tuo browser. Malwarebytes è il programma del momento in questo senso.

A differenza dei tradizionali programmi antivirus, Malwarebytes è bravo a trovare programmi potenzialmente indesiderati (ovvero PUP) e altri junkware. A partire dalla versione 3.0, contiene anche una funzione anti-exploit, che mira a bloccare gli exploit più comunemente riscontrabili nei programmi, risultando comunque un software ben preparato con le nuove minacce.

Contiene anche anti-ransomware, per bloccare attacchi come il temibile CryptoLocker. L’ultima versione di Malwarebytes combina questi tre strumenti in un unico pacchetto al costo, tutto sommato più che onesto, di 40 dollari all’anno.

Malwarebytes afferma di essere in grado di sostituire completamente il tuo antivirus tradizionale, ma ciò è forse azzardato. Esso infatti, utilizza strategie completamente diverse per proteggerti: l’antivirus blocca o mette in quarantena i programmi dannosi che arrivano al tuo computer, mentre questo programma tenta direttamente di impedire al software dannoso di raggiungere il tuo computer.

Questo diverso metodo di lavoro è un vantaggio in quanto rende possibile utilizzare Malwarebytes in abbinata con un comune antivirus, senza problemi di compatibilità.

Nota bene: è possibile ottenere gratuitamente alcune funzionalità di Malwarebytes, ma con alcuni sostanziali limiti. Ad esempio, la versione gratuita del programma esegue la scansione di malware e PUP su tuo preciso comando, ma non effettuerà operazioni di scannerizzazione in background come con la versione premium.

Inoltre, non sono presenti le funzionalità anti-exploit o anti-ransomware della versione premium.

In conclusione

Con una combinazione di un buon programma antivirus, Malwarebytes e un po ‘di buonsenso, potrai far fronte alla maggior parte di minacce provenienti dalla rete.

Per assurdo però, utilizzare internet con cautela e con cognizione è il modo migliore per evitare virus e malware: meno fai lavorare i tool a disposizione, più è difficile che essi falliscano la loro missione.