AndroidAppleConsigli per gli acquisti

Perché i tablet Android non funzionano bene

Se stai pensando di comprare un tablet Android, forse è il caso di mettere in pausa l’acquisto per un attimo e dare un’occhiata a questo articolo.

Il motivo? Chi compra un tablet Android spesso crede di fare un ottimo affare, vista l’ottima esperienza utente e un prezzo di norma più basso rispetto alla concorrenza. Inoltre grazie allo smartwork e alla didattica a distanza, i tablet sono ritornati al centro dei pensieri della gente, ma è innegabile che in questo mondo il dominio assoluto è dell’iPad. Purtroppo, però, nel giro di poco ci si potrebbe pentire del proprio acquisto, facendo prendere polvere al tanto desiderato dispositivo portatile.

In questo breve articolo elencheremo alcuni motivi per non procedere all’acquisto e altre valide alternative da tenere in considerazione.

1. Scarsa possibilità di scelta

Uno dei grandi punti di forza dei telefoni Android è che è facile trovare un dispositivo che corrisponde alle tue esigenze. Se ti piace uno schermo piccolo o grande, preferisci Android stock o tonnellate di funzioni extra, o vuoi un jack per le cuffie, esiste uno smartphone adatto alle tue esigenze.

Il mercato dei tablet Android però non è così. La pagina ufficiale di Google sui tablet Android elenca ben tre tablet:

  • Samsung Galaxy Tab S7
  • Lenovo TAB M10 FHD Plus
  • Lenovo Yoga Smart Tab

Naturalmente, questi non sono gli unici tablet Android disponibili. Ma è abbastanza patetico che questo sia il miglior spettacolo di Google. La maggior parte degli altri tablet Android che troverete su Amazon sono dispositivi economici e senza nome.

Anche Google stessa ha abbandonato il mercato dei tablet. L’azienda ha ucciso il Pixel Slate di fascia alta nel 2019, e ha annunciato che non ha intenzione di continuare la linea di tablet in futuro. Questo non è di buon auspicio per il mercato dei tablet Android nel suo complesso, dato che Google è la forza principale dietro Android.

2. Aggiornamenti software insufficienti

Il problema della frammentazione di Android è uno dei suoi maggiori svantaggi. A meno che non si acquisti un dispositivo Pixel, è probabile che non si riceva l’ultimo aggiornamento di Android fino a mesi dopo il suo rilascio. E in alcuni casi, si otterrà solo un aggiornamento principale, o addirittura nessuno. Questo problema riguarda anche i tablet Android.

Dei dispositivi menzionati in precedenza, il Lenovo Tab M10 e lo Yoga Tab sono stati entrambi spediti con Android 9, che è stato rilasciato nell’Agosto 2018. Controllando la pagina di aggiornamento Android di Lenovo, possiamo vedere che entrambi i dispositivi hanno poi ottenuto un aggiornamento ad Android 10 (l’M10 nell’ottobre 2020 e lo Yoga nel gennaio 2021). In quella pagina, entrambi i dispositivi sono contrassegnati come Completo, il che significa che non ci sono più aggiornamenti previsti.

Quindi, se avete comprato uno Yoga Smart Tab nell’Ottobre 2019 quando è uscito, aveva già un sistema operativo vecchio di un anno. Poi hai dovuto aspettare un anno e tre mesi per un aggiornamento Android, e quando hai ottenuto Android 10, era già uscito da oltre un anno. E il dispositivo non riceverà più aggiornamenti in seguito.

Il Galaxy Tab S7 è arrivato con Android 10. Samsung ha rilasciato il tablet poche settimane prima del lancio di Android 11, ma Android 11 non è arrivato sul Tab fino a gennaio 2021. Non è terribile, ma sicuramente non è un bel trattamento.

Nel frattempo, puoi dimenticare del tutto gli aggiornamenti di Android se compri un dispositivo economico. Quelli arriveranno probabilmente con una vecchia versione di Android, e raramente, se mai, vedranno qualsiasi aggiornamento oltre quello che viene installato in fase di vendita.

3. L’iPad è migliore per il gaming

Supponendo che tu abbia già un telefono Android, probabilmente stai cercando di ottenere un tablet per un uso secondario. Uno scopo comune per un tablet è quello di giocare a giochi mobili. Ma se questo è il motivo per cui vuoi un tablet, è molto meglio prendere un iPad.

Abbiamo già visto perché iPhone e iPad sono migliori per i giochi mobili. I giochi spesso vengono lanciati prima (o esclusivamente) su iOS, a volte mesi prima di vedere una versione Android. Poiché Apple produce solo pochi telefoni e tablet, rispetto alle migliaia di dispositivi Android disponibili, gli sviluppatori di giochi tendono a concentrarsi su iOS proprio per la facilità di sviluppo.

Spesso, anche le prestazioni dei giochi sono migliori su iPad. Questo è particolarmente vero quando si confronta un iPad moderno con la maggior parte dei tablet Android economici o obsoleti disponibili ora. Il Play Store è anche la sede di alcuni giochi falsi/spazzatura, rendendolo leggermente più pericoloso per i bambini.

Un altro grande vantaggio di un iPad è che si può usufruire di Apple Arcade. Per 5 dollari al mese, il servizio ti garantisce l’accesso a oltre 100 giochi che non hanno pubblicità o acquisti in-app. Puoi scaricarli per giocare offline e persino condividere l’abbonamento con la tua famiglia.

Per i tablet Android esiste il Google Play Pass, ma tutto dipende da quali tipi di giochi vi piacciono.

In ogni caso è evidente che i Tablet non sono all’altezza delle aspettative e di sicuro anche il mercato se ne è accorto.


Fonte Makeuseof

Potrebbero interessarti
AppleNews

Apple introdurrà il Face ID su Mac, iPhone e iPad "entro un paio d'anni"

AppleiPadNews

L'iPad mini avrà il display mini-LED? Non tutti sono d'accordo

AndroidNewsSmartphone

La fotocamera sotto al display del Galaxy Z Fold 3 sarà di buona qualità

AndroidGuide

Come liberare spazio sullo smartphone con Google Foto