Netflix_test_connessione

Dopo tanto clamore Netflix entra in Italia con la sua piattaforma di video streaming e abbonamenti molto allettanti per gli amanti del cinema e della TV. Oltre a permettere la visone su quasi tutti i dispositivi, Netflix  offre anche un abbonamento particolare a chi è più esigente, circa 11,99€ per l’abbonamento Premium che consente l’accesso a 5 dispositivi differenti anche contemporaneamente per la visone dei contenuti in HD, mentre per l’abbonamento base adatto per chi lo utilizza su un solo dispositivo e non pretende una qualità suprema, può spendere 7,99€ o optare per la via di mezzo che prevede l’uso di due dispositivi a contenuti in HD a soli 9,99€ al mese. Dunque abbiamo visto che il servizio è a portata di tutte le tasche e accessibile da tutti i dispositivi ma un dettaglio importante è stato trascurato e lo si può apprendere solamente accedendo alle pagine delle FAQ dove un ultima è dedicata alla connessione.

La tua connessione regge lo streaming dei contenuti di Netflix?

I contenuti in HD, alta definizione, hanno una dimensione maggiore rispetto al formato standard e nell’era del web e dello streaming passa sotto gamba la quantità di banda necessaria a supportare il servizio, un problema che in Italia, a differenza degli USA, si fa concretamente sentire. Se i requisiti della tua connessione non sono soddisfacenti, devi sapere che sarai costretto ad estenuanti buffering, lag e fermo immagine che renderanno estenuante la visone di qualsiasi film:

 

“La velocità di connessione minima richiesta è di 0,5 megabit al secondo, ma può essere necessaria una connessione più rapida per una qualità video migliore.

Sebbene la visione istantanea online funzioni con molti livelli di larghezza di banda, la velocità e la larghezza di banda della connessione Internet a banda larga possono influire sull’esperienza di visione. Netflix esegue lo streaming di una piccola quantità di dati come buffer ogni volta che avvii un film o una serie TV. L’avvio e l’arresto frequente di film e serie TV determina un lieve aumento della quantità di dati all’ora trasmessi in streaming da Netflix. Nella maggior parte dei casi, l’aumento vale solo pochi minuti.

Netflix è un servizio di streaming: film e serie TV vengono trasmessi in streaming tramite Internet e non vengono scaricati, quindi per la durata intera della visione online occorre disporre di un collegamento a Internet.”

 

Questo quanto affermato, e anche un po’ celato, da Netflix che ovviamente non essendo una colpa da attribuire al gigante dell’home streaming, is mette al riparo da ogni questione e malfunzionamento riportato da una connessione scadente.

Quindi per sapere se la tua connessione può creare problemi con la visone di Netflix non ti resta che fare un analisi della rete, per farlo puoi utilizzare strumenti gratuiti che trovi a disposizione nel web (clicca qui per fare il test) e seguire la tabella ad inizio articolo per sapere quali contenuti puoi visualizzare correttamente e senza problemi.