AndroidGuide

Modalità notturna Twitter: come abilitarla su Android | Guida

modalità notturna Twitter Android

La modalità notturna Twitter rappresenta al momento una delle più recenti novità della più celebre tra le piattaforme di microblogging. Al momento, tale novità riguarda solo i dispositivi Android, ma non si esclude che nel breve periodo anche gli iDevice ne possano beneficiare.

Perché abilitare la modalità notturna Twitter sul dispositivo Android?

Nelle ore serali o notturne, lo sfondo scuro è assai rilassante per la vista. Non a caso, quando si è a letto o sul divano, il display del dispositivo mobile può arrecare fastidio agli occhi. Specie nei contesti poco illuminati. Se si considera poi che l’app della piattaforma di microblogging nelle ultime release ha dato particolarmente importanza al colore bianco, si capisce perché è importante abilitare la modalità notturna Twitter sul dispositivo Android.

Cosa cambia? Con la modalità notturna, lo sfondo dell’app di Twitter passa dal bianco al nero. I tweet sono visualizzabili su un “letto scuro”. Passiamo quindi ai passaggi della guida: come abilitare su Android la modalità notturna Twitter?

I passaggi sono tutti intuitivi.

  • Iniziate aggiornando Twitter all’ultima versione. Su Android è la 6.7.0
  • Dopodiché esplodete il menù del profilo e visualizzerete la voce “Connetti”. Subito dopo, apparirà il nuovo comando “Modalità Notturna” che andrete ad attivare spingendo la linguetta del tasto “On/Off” verso sinistra

La procedura è reversibile: disabilitare la modalità notturna Twitter su Android è semplicissimo, in quanto basterà fare l’operazione inversa, spostando la linguetta verso destra.

Gli occhi ringraziano!

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22 Ultra arriva in una collezione limitata (con il Galaxy Watch 4)

AndroidNewsSmartphone

Chrome OS 103, Chromebook e smartphone Android collaborano meglio

AndroidNewsSmartphone

ISOCELL HP3, Samsung svela il nuovo sensore da 200 MP: tutti i dettagli

AndroidNewsSmartphone

Dimensity 9000+ è ufficiale: MediaTek lancia la sfida a Qualcomm