LG G5 doveva essere presentato alle 14:00 ora italiana presso il MWC di Barcellona: nonostante manchino ancora alcuni minuti all’inizio dell’evento ufficiale, i colleghi di VentureBeat sono riusciti a scoprire le caratteristiche tecniche di questo nuovo top di gamma.

Presentato LG G5 al MWC: ecco tutti i dettagli

LEGGI ANCHE: LG G5: ecco il confronto dell’interfaccia grafica con LG G4





LG G5 è il primo top di gamma dell’azienda sudcoreana ad adottare una scocca metallica: oltre a questo notevole cambiamento, l’altra grossa novità è il passaggio a un design modulare. Questa nuova funzionalità vi permetterà di trasformare il vostro smartphone, con gli accessori appositi, in una digital camera, hi-fi player e molto altro in pochissimi secondi, rendendo di conseguenza il vostro smartphone altamente versatile.

Photogallery del dispositivo

Design

Come accennato in precedenza, la caratteristica che più attira l’attenzione del nuovo LG G5 è il design del dispositivo. G5 infatti è il primo top di gamma di LG ad adottare una struttura unibody realizzata in metallo: nonostante l’adozione del “monoscocca”, questo smartphone mantiene lo slot microSD e la batteria rimovibile. Questo risultato è stato possibile grazie a un design completamente innovativo: infatti sarà possibile staccare la parte inferiore della scocca per avere accesso alla batteria, allo slot microSD e a Magic Slot, del quale vi parleremo più tardi.
Come potetevedere nelle fotogallery qui sopra, la parte frontale di LG G5 rimane molto simile a quella degli altri dispositivi della gamma LG: le vere novità si trovano infatti nella parte posteriore, che è stata completamente rivista.

Oltre alla scocca non rimovibile in metallo (esclusa la parte inferiore), i pulsanti per l’accensione e il controllo del volume non sono più presenti nella parte posteriore del dispositivo: al loro posto è presente un lettore di impronte digitali.

Concludiamo il discorso relativo al design ricordandovi che LG G5 sarà disponibile in quattro colorazioni: Pink, Gold, Titan(Charcoal) e Silver.

Moduli aggiuntivi

Un’altra grande novità portata da LG G5 è la possibilità di aumentare le capacità del nostro smartphone grazie all’utilizzo di particolari moduli audio, fotografici e non solo: vi consigliamo di leggere il nostro articolo relativo ai moduli di LG G5, nel quale vi spieghiamo il tutto nel dettaglio.

Caratteristiche tecniche LG G5

Dopo aver parlato del design, è il momento dell’hardware: LG G5 dispone dell’ultimo processore di casa Qualcomm, lo Snapdragon 820 che, insieme alla GPU Adreno 530 e a 4 GB di RAM avrà il compito di garantire un’esperienza d’uso senza ritardi.

Stando a quanto affermato da LG durante la presentazione, lo Snapdragon 820 risulterà essere più veloce del 40% nell’ambito grafico e il 40% più efficiente nei consumi energetici rispetto allo Snapdragon 810, presente nei top di gamma dell’anno scorso.

Per quanto riguarda la memoria interna, LG G5 disporrà di un’unica versione avente 32 GB di memoria interna: grazie allo slot microSD, che farà la felicità di moltissimi utenti, sarà possibile ottenere fino a 2 TB di memoria extra.

Il display di LG G5 ha una diagonale da 5.3 pollici (rispetto ai 5.5 pollici del modello precedente) mantendo la risoluzione QHD: durante la presentazione si è insistito molto sulla funzionalità always-on del display.
In questo smartphone la parte superiore del display (1/3 circa) rimane costantemente accesa anche quando il dispositivo è in standby : nonostante l’utilizzo di un display IPS, LG ha fatto un grande lavoro di ottimizzazione in modo da non pregiudicare la durata della batteria (0.8% del consumo orario della batteria in condizioni standard).

La fotocamera posteriore rimane da 16 megapixel con l’aggiunta di un grandangolare da 8 megapixel che permetterà una maggiore flessibilità negli scatti: il software relativo, invece, dovrebbe rimanere molto simile a quello del G4.

Concludiamo il discorso relativo all’hardware parlando della batteria da 2800 mAh : nonostante risulti, sulla carta, inferiore a quella del G4 (- 200 mAh), l’utilizzo di un display più piccolo e di un processore con un consumo energetico minore dovrebbe permettere una durata della batteria molto simile, se non superiore, al top di gamma dello scarso anno. E’ presente il supporto a Quick Charge 3.0, che permetterà di ricaricare lo smartphone dallo 0 all’85% in soli 35 minuti.

Software

L’interfaccia grafica del nuovo top di gamma in casa LG risulta di sicuro più pulita e meno sgargiante rispetto a quella presente nei “vecchi” G4 e V10, mentre le icone risultano avere uno stile molto simile a quelle del passato.

L’area che è stata maggiormente rivisitata è senz’altro l’app drawer, che risulta assente: LG sembra voler anticipare un cambiamento che, stando a diverse fonti, verrà introdotto nella prossima versione di Android. Il menù delle impostazioni appare riorganizzato e non sarà più necessario fare degli swipe laterali per passare da una scheda all’altro: infatti la gestione della connettività, del display e di tutte le altre impostazioni è presente in un’unica colonna.

L’ultima novità, che probabilmente sarà quella più apprezzata da noi utenti, è un alleggerimento complessivo dei programmi predefiniti presenti sul dispositivo non appena comprato: in questo modo potremo goderci lo smartphone fin dal primo istante, senza dover iniziare delle lunghe e faticose ricerche in rete per ottenere i permessi di root e rimuove la maggior parte dei programmi presenti nello smartphone.

Prezzo di vendita e disponibilità

Al momento non sappiamo molto per quanto riguarda il prezzo di vendita finale mentre le prime indiscrezioni parlano di un inizio delle vendite previsto, a livello mondiale, per i primi giorni del mese di Aprile.
Aggiornamento: LG, in una nota alla fine del comunicato stampa, ha affermato che “La disponibilità per il mercato italiano sarà confermata nelle prossime settimane”.

Scheda Riepilogativa

  • Sistema Operativo: Android 6.0.1 Marshmallow
  • Schermo: 5,3″ IPS LCD QHD 1.440 x 2.560, 554 ppi
  • CPU: Qualcomm Snapdragon MSM8996 820 quad-core, due core a 2,15 GHz, 2 core a 1,6 GHz
  • GPU: Qualcomm Adreno 530
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 32 GB espandibili tramite microSD
  • Fotocamera posteriore: 20 megapixel (doppio sensore)
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel
  • Batteria: 2.800 mAh removibile
  • Connettività: Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, NFC
  • Colori: argento, oro, rosa, titanio
  • Altro: Lettore di impronte digitali, USB Type-C 2.0, Display always-on
  • Dimensioni: 149,4 x 73,9 x 7,7/8,6 millimetri
  • Peso: 159 grammi

Cosa ne pensate del nuovo LG G5 presentato al MWC di Barcellona? Riuscirà a conquistare il mercato Android e ad insidiare iPhone? Fatecelo sapere attraverso i commenti!