Quali sono le impostazioni da modificare appena installato Windows 10? Nonostante il sistema operativo Microsoft risulti adatto alla maggior parte dei compiti, è ben lontano dalla perfezione.

Ancora prima di procedere con l’installazione dei programmi indispensabili per il proprio PC, è bene soffermarsi su alcuni settaggi che dovrebbero essere in qualche modo rivisti.

Windows 10 Media Center

Impostazioni da modificare appena installato Windows 10: come ottimizzare il tuo sistema operativo

Se mantenere pulito il tuo sistema operativo è importante, partire con la marcia giusta ti consente comunque di avere un certo vantaggio per quanto riguarda le prestazioni e non solo.

A tal scopo abbiamo raccolto una serie di consigli riguardo le impostazioni di default da modificare quando si procede con l’installazione di Windows 10.

Gestire le applicazioni installate di default

Windows 10, appena installato, ti propone una serie di app collegate di default al sistema operativo come browser, client email e tanti altri software. Rispetto ad applicazioni di terze parti come Chrome, VLC e Thunderbird, quanto proposto da Microsoft non è spesso all’altezza delle aspettative.

Dunque, appena avviato Windows 10 per la prima volta, la prima cosa che devi fare è impostare manualmente le app predefinite. Questo consente di evitare che, ad ogni apertura di un file, Windows chieda di scegliere a quale applicazione affidarne la gestione. Per fare ciò devi:

  • aprire l’app Impostazioni
  • andare su su AppApp predefinite
  • nel pannello a destra, selezionare una nuova app predefinita in ogni categoria

Nota bene: se non vedi la tua app preferita, assicurati che sia installata.

Gestire l’avvio delle applicazioni

Dopo aver installato Windows, avari bisogno di installare tutte le applicazioni di cui abbiamo bisogno per il nostro uso quotidiano. La maggior parte del software si aggiunge all’elenco di avvio. Una volta aggiunte, queste applicazioni si avvieranno automaticamente con Windows. Come è facile intuire, più applicazioni ci sono nella lista di avvio, più lungo sarà il tempo di avvio del sistema operativo.

Ridurre il numero di programmi che si avviano contemporaneamente a Windows 10 è un’azione essenziale per ridurre i tempi di avvio del sistema operativo. Per fare ciò devi:

  • aprire l’app Impostazioni
  • andare in AppEsecuzione automatica
  • attivare l’interruttore accanto all’applicazione in posizione Off

In alternativa è possibile

  • digitare msconfig nel campi di Ricerca Programmi e file
  • scegliere la voce Gestione delle attività
  • cliccare con il tasto destro del mouse sull’applicazione e scegliere la voce Disabilita

Nota bene: questo secondo metodo consente di poter vedere anche la voce Impatto di avvio rispetto ad ogni programma. Questo può servire per scegliere a quali app rinunciare per forza e quali includere nell’avvio della macchina.

Ottimizzazione recapito

Per velocizzare il download di app e aggiornamenti di Windows, Windows 10 utilizza una funzione denominata Ottimizzazione recapito. Utilizzando queste feature, Windows può scaricare o caricare aggiornamenti da altri PC locali e connessi a Internet.

Windows verifica automaticamente l’autenticità dei download e degli upload tramite Ottimizzazione recapito in modo da non doversi preoccupare di download corrotti. Se non ti piace questo comportamento, puoi disattivare la funzione. Per fare ciò è necessario:

  • aprire l’app Impostazioni
  • sotto Trova impostazione, digitare Ottimizzazione recapito
  • nella pagina che appare disattivare l’opzione Consenti download da altri PC

Orario di attività

Uno dei problemi più comuni su Windows 10 è che riavvia automaticamente il sistema per installare gli aggiornamenti. È possibile evitare questo comportamento abilitando e configurando la funzione Orario di attività. Per abilitare la funzione:

  • aprire l’app Impostazioni
  • andare su Aggiorna e sicurezzaWindows Update
  • nel pannello di destra, fai clic sul pulsante Cambia orario di attività

Dunque potrai settare un frangente di tempo in cui Windows 10 non deve essere in alcun modo riavviato a causa degli aggiornamenti.

Trova il mio dispositivo

Un’altra delle impostazioni da modificare appena installato Windows 10 è Trova il mio dispositivo. Proprio come con i telefoni cellulari, Windows ha una funzione di tracciamento del dispositivo incorporata nello stesso OS.

Se si utilizza un laptop, l’abilitazione di questa funzione ti aiuterà nel caso di smarrimento anche se, come è facile intuire, non è così facile perdere un portatile. Per abilitare la funzione Trova il mio dispositivo:

  • aprire l’app Impostazioni
  • andare alla pagina Aggiornamento e sicurezzaTrova il mio dispositivo
  • dunque cliccare sul bottone Modifica
  • scegliere se attivare o meno tale voce

Impostazioni sulla privacy

Windows 10 ha una sezione dedicata per tutte le tue impostazioni sulla privacy. Una volta installato Windows 10, è meglio controllare tutte le opzioni disponibili in modo da sapere cosa si sta condividendo con Microsoft. Per gestire le impostazioni sulla privacy aprire l’app Impostazioni e andare nella sezione Privacy.

Qui è possibile, agendo su ogni singola voce presente sulla sinistra, come impostare la propria privacy durante l’utilizzo di Windows 10. Dalla fotocamera, ai contatti sino alla posizione: tutto è personalizzabile a seconda delle tue esigenze.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome