La riparazione fai da te di Apple arriva in Italia: come funziona

apple
Seguici su Google News

Come sanno bene i fan di Apple, lo scorso aprile la Mela ha lanciato il suo programma di riparazione self-service, che riguardava in un primo momento solo le serie iPhone 13, iPhone 12 e iPhone SE (2022), anche se presto avrebbe incluso anche i Mac.

Oggi, a distanza di circa otto mesi da quel lancio, Apple ha annunciato che il programma di riparazione self-service sbarca anche in Europa. Dalla giornata di ieri, martedì 6 dicembre, i clienti Apple di otto paesi europei - vale a dire Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna, Svezia e Regno Unito - potranno acquistare parti e manuali Apple dagli Apple Self Service Repair Store ed eseguire riparazioni sui propri dispositivi.

I dispositivi supportati includono le già citate serie iPhone 13 e iPhone 12, oltre ad alcuni notebook Mac. Gli utenti che vogliono procedere alla riparazione dei componenti del proprio iPhone senza rivolgersi ai centri specializzati possono ordinare le parti e gli strumenti necessari, seguendo poi attentamente il manuale di riparazione e le istruzioni sulla pagina di supporto di Apple.

apple riparazione

Secondo quanto affermato dal colosso di Cupertino non c'è rischio che le cose vadano storte, poiché tutte le parti e gli strumenti sono soggetti a "test approfonditi per garantire la massima qualità, sicurezza e affidabilità". Un altro aspetto molto interessante consiste nel fatto che la società del CEO Tim Cook fornirà un kit di riparazione a noleggio che include tutto ciò di cui le persone hanno bisogno per eseguire la riparazione. Il kit arriverà una settimana prima dei componenti e dovrà essere rispedito una volta completata la riparazione, senza costi a carico degli utenti. Ovviamente, gli utenti che prevedono di effettuare riparazioni con una certa frequenza possono procedere all'acquisto del kit.

La riparazione self-service garantita da Apple viene accolta molto positivamente dai fan della Mela. Un sondaggio effettuato un paio di mesi fa da Phone Arena ha fatto emergere che il 57% degli utenti è pronto ad effettuare le eventuali riparazioni necessarie, mentre un altro 17% proverebbe almeno a cambiare la batteria. Nonostante ciò, Apple ritiene comunque importante che le persone si rivolgano ai propri negozi e ai centri di riparazione per ottenere il miglior servizio di riparazione possibile.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram