A seguito dell’installazione di Windows 10, noterete sul vostro pc un layout decisamente diverso rispetto al passato. Se il Pannello di Controllo del sistema operativo condivide molti tratti in comune con le versioni precedenti, lo stesso non si può dire per il Menù delle Impostazioni, in quanto appare totalmente rinnovato rispetto a quello di Windows 7 e di Windows 8, dove specialmente in quest’ultimo caso, c’era qualche limitazione di troppo.

impostazioni Windows 10

Nel complesso, le impostazioni Windows 10, pur essendo state semplificate rispetto ai sistemi operativi precedenti, non sono il massimo della semplicità. In questo articolo, pertanto, vi segnaliamo quelle che si possono cambiare direttamente dal menù principale.

Come aprire le impostazioni Windows 10?

Diciamo subito che vi sono varie possibilità. La più immediata consiste nel partire dal menù “Start” e nel cliccare sulla bandierina di Windows, situata in fondo a sinistra dello schermo del pc.

Alternativamente, potete effettuare l’accesso alle impostazioni con un semplice click sull’icona delle notifiche, situata in fondo a destra dello schermo del pc, accanto all’orologio.

Windows 10 impostazioni

Per la precisione, sono 9 le categorie che compongono la schermata delle impostazioni.

  1. Sistema: cosa può essere configurato per ciò che concerne le impostazioni di sistema? Le applicazioni, incluse, quelle predefinite, le opzioni di schermo, il multitasking, le notifiche e le sospensioni. Se lo reputate opportuno, potete disabilitare la ricezione dei suggerimenti per un migliore utilizzo del sistema operativo. Idem per ciò che concerne le notifiche. La sezione “App” non si discosta più di tanto dalla finestra di installazione dei programmi. Qui è possibile eliminare applicazioni, software e funzione di Windows 10. La sezione “Multitasking” include le opzioni per gestire al meglio le finestre. La sezione “App Predefinite” vi consente di selezionare il browser con cui navigare su internet, oltre a come aprire le tracce audio e le immagini. La sezione “Archiviazione” permette di gestire al meglio lo spazio dell’hard disk, dandovi l’opportunità di decidere dove archiviare i vari documenti (foto, video e musica).
  2. Dispositivi: la sezione per configurare mouse, dispositivi bluetooth, scanner, tastiere e stampanti.
  3. Rete e internet: questa sezione comprende tutte le opzioni di rete e di connessione ad internet. Da qui è possibile configurare una connessione wi-fi, una connessione remota, una VPN o un proxy. Il “Sensore Wi-Fi”, inclusa nell’area del wi-fi, vi permette di condividere le reti con i vostri contatti Facebook e Skype.
  4. Personalizzazione: schermata di blocco, sfondo, colori, suoni e tema possono essere modificati direttamente da qui. Con Windows 10, tra le altre cose, è possibile rimuovere anche le applicazioni aggiunte di recente e quelle usate più frequentemente.
  5. Account: da qui, potete effettuare l’accesso a Windows 10 sia con un account Microsoft che con un account locale. Inoltre, potete modificare la password, impostare un PIN o configurare l’accesso ad una rete aziendale.
  6. Data e Lingua: la suddetta sezione ti permette di conoscere che ora è e presenta le opzioni di riconoscimento vocale. Qui è possibile sfruttare appieno Cortana, il nuovo software di assistenza vocale, oltre che procedere alla configurazione del microfono.
  7. Accessibilità: il menù contenente i tool utili a chi ha problemi alla vista o nell’uso del mouse. Cortana legge tutto ciò che appare sul monitor del pc a voce alta.
  8. Privacy: questa sezione vi permette di configurare opzioni di privacy avanzate che vanno ad aggiungersi a quelle generali, già configurate a seguito dell’installazione del sistema operativo. Tra le opzioni in questione, abbiamo quelle inerenti all’invio di informazioni sui siti internet e applicazioni  per un utilizzo più efficiente del computer.
  9. Aggiornamento e sicurezza: una sezione che rimpiazza Windows Update. Tenete conto che nel caso di Windows 10 Home, l’installazione degli update è obbligatoria, mentre nel caso di Windows 10 Pro, è possibile ritardare l’installazione degli aggiornamento all’interno delle opzioni avanzate.

Questo, sostanzialmente, tutto ciò che c’è da sapere sulle impostazioni Windows 10.