Se fino a qualche tempo fa l’utilizzo di un file manager per iOS (così come per qualunque OS mobile) poteva sembrare superfluo, al giorno d’oggi la situazione è decisamente cambiata. Il motivo è la graduale diffusione dei servizi cloud che consentono di gestire in remoto file e che coinvolgono in egual misura sia dispositivi fissi che mobile.

In questo caso preciso, spesso ci si trova a dover condividere file tra il proprio melafonino e un Mac, ma anche con un più classico PC. Quali sono dunque le app in ambito iOS che garantiscono un servizio migliore?

Come fare screenshot iPhone Xs

Quali sono i migliori file manager disponibili per iOS?

La scelta, in tal senso, è discretamente ampia. Nello specifico abbiamo deciso di delineare 5 app che possono essere considerate il top del settore.

Documents di Readdle

Classificato come numero 8 nell’App Store di Apple nella sezione Produttività e probabilmente l’app di gestione file realizzata da terze parti più affidabile e utilizzata. Con Documents puoi guardare i tuoi video e impostare la velocità degli stessi. Permette anche di creare annotazioni sui PDF, oltre ad avere accesso a tutta la tua libreria Apple Music e iCloud.

Come è facile intuire dal nome, il punto di forza è comunque la gestione di file testuali: Documents, tra le altre cose, ti permette di leggere eBook condivisibili anche tra PC e Mac. Ha un server FTP integrato per aiutare a trasferire i file con estrema semplicità. A meno di particolari esigenze, questo software è il migliore del suo settore.

File Master

File Master è una più che valida alternativa a Documents: questa app offre agli utenti un’interfaccia semplice e intuitiva, una peculiarità apprezzata da molti. Il programma in questione consente agli utenti di:

  • gestire password e ritrovare quelle dimenticate
  • ascoltare la musica e vedere filmati con un lettore capace di supportare file in formato avi, flv, rmvm, rm, mov, mp4, mp3, wma e m3u8
  • pieno supporto all’archiviazione via cloud
  • spiccate funzioni atte a proteggere la privacy per quanto riguarda documenti, cartelle e altre tipologie di file (che possono essere nascosti)

Un’app decisamente completa e capace di soddisfare un po’ tutti i tipi di utenti.

File Hub Plus

File Hub Plus è un altro strumento di gestione dei file piuttosto elegante e funzionale. Tra le innumerevoli funzioni include la riproduzione di musica e video, oltre a un simpatico e leggero lettore di foto e immagini. Con File Hub Plus puoi copiare, tagliare, incollare, rinominare e spostare i tuoi file con grande disinvoltura.

Il lettore musicale appare piuttosto evoluto, con la possibilità di visualizzare le immagini dell’artista o degli album e altre piccole feature assolutamente non scontate per un file manager. Gli utenti possono utilizzare l’app per trasferire file tramite Wi-Fi e persino importare file da iCloud.

iExplorer Mobile

iExplorer Mobile, noto anche come Awesome file è realizzato dagli stessi sviluppatori di iExplorer, utilizzato in ambiente desktop su Mac. Tra le peculiarità che distinguono questa app dalla concorrenza, segnaliamo un downloader che consente di scaricare pagine web in locale e di poterle leggere poi quando si è offline (una funzione molto utile per chi ha traffico dati a pagamento).

Tra le diverse feature presenti sono da segnalare un lettore di file musicali piuttosto avanzato e un’integrazione perfetta con Dropbox.

File App

File App è un file manager per iOS che spicca dalle altre app in quanto consente consente di condividere immagini direttamente sui social network.

La sua preoccupazione principale è proteggere i dati dell’utente, quindi la prima cosa che richiede all’apertura è una password per fare in modo che nessuno possa sbirciare tra i tuoi file. Presente un editor di immagini integrato in cui gli utenti possono creare anche piccole presentazioni.

Naturalmente è presente un’immancabile riproduttore di video e musica (con possibilità di produzione in background).

In conclusione

L’app proprietaria di iOS che si occupa della gestione file non è sicuramente male. Per il momento però, i software creati da terze parti sono ancora piuttosto superiori per qualità e numero di funzioni offerte.

Ogni file manager offre dei piccoli vantaggi rispetto alla concorrenza e, con tutta probabilità, nel medio periodo Apple riuscirà a carpire tutte queste caratteristiche per creare un’app capace di gestire i file in maniera ottimale.