Google WiFi è un’arma per evitare che i tuoi bambini finiscano su siti non adatti a loro

Al giorno d’oggi, anche i più piccoli utilizzano gli smartphone. Sfortunatamente non si ha il tempo materiale per controllare costantemente le attività dei propri figli e il rischio che finiscano su siti non adatti alla loro età è davvero molto elevato.

Se per il desktop esistono diversi software capaci di bloccare la curiosità un po’ troppo spinta, anche su mobile sono state recentemente individuati alcune app capaci di fare la stessa cosa.

La più famosa è forse Google WiFi, un’app ideata dal noto colosso americano che, tra le altre cose, rende più sicure le navigazioni web dei giovani. Anche se al momento Google WiFi è disponibile negli states e in Europa presso paesi come Francia e Germania, è molto probabile che non tarderà ad arrivare presto anche in Italia.

Per il momento non è disponibile nel nostro paese: probabilmente giungerà presto

Prima di tutto facciamo chiarezza: non è che questa app elimini del tutto il rischio. Essa infatti si base su precise parole chiave che vengono bloccate: se vieti la parola “porno”, il software agirà esclusivamente su quella parola, tralasciando però sinonimi o parole ad essa connesse. In tal senso non è possibile garantire al 100% la protezione rispetto a siti che propongono materiale esplicito o violento.

Come settare l’app per proteggere i bambini

Per poter usufruire di questa utile funzione, è necessario avviare l’applicazione e scegliere l’icona sulla destra

Quindi scegliere “Family Wi-Fi”

Dunque selezionare “Site Blocking”

Arrivati a questo punto è possibile selezionare “Kids” per attivare un blocco con parole preimpostate o eventualmente inserirle manualmente.

Google WiFi è molto di più…

Essendo già sbarcato nel vecchio continente, l’arrivo in Italia di questa potente app sembra ormai imminente. Eppure, se la vostra priorità è esclusivamente di assistere gli utenti più giovani e inesperti, è bene sapere che Google WiFi non è forse la scelta migliore. Motivo? Il prezzo di 139 euro dell’applicazione (perlomeno quello in Francia e Germania) è decisamente elevato.

Il discorso è diverso se vuoi sfruttare anche tutte le altre funzioni di questo interessante servizio. Esso è infatti un vero e proprio router WiFi dotato di due porte Gigabit Ethernet e contenente un processore quad-core con 512 MB di RAM e 4 GB di memoria flash. L’app ad esso collegata offre la possibilità di controllare in modo selettivo l’accesso WiFi.

Risulta dunque essere un potente mezzo per collegarsi alla rete oltre che una protezione per gli internauti più giovani.