Alcune password sono poco sicure, perché alcuni utenti sbadati utilizzano la loro data di nascita, la classica serie di numeri consecutivi e parole d’uso comune. In più, molti utilizzando la stessa password, anche complessa, per più servizi. E questo ha i suoi rischi. La password ideale è quella alfanumerica e difficile da ricordare. Per memorizzarle, gli addetti ai lavori consigliano sempre l’utilizzo di gestori di password. In questo articolo, mettiamo a confronto due delle risorse migliori che la Rete propone: Dashlane e 1Password.

Confronto fra due gestori di password: Dashlane vs 1Password

Dashlane gestori di password

Dashlane: disponibile sia come software per OS Windows che Mac, come add-on per i vari browser (a seguito dell’installazione dell’applicativo) e come applicazione della categoria produttività per Android e per iOS (via mobile l’uso è a pagamento: 40 dollari di abbonamento annuali), Dashlane si caratterizza per via di un’interfaccia utente semplice da utilizzare, oltre che assai intuitiva, dato che mostra al volo il livello di sicurezza delle password archiviate. Inoltre, questo programma riesce anche a scovare le password duplicate, grazie al motore interno. Per ragioni di sicurezza, potrete procedere alla modifica manuale o a quella generata in automatico. Basta un unico click per modificare più password in contemporanea.

Un altro punto di forza di Dashlane risiede nel fatto che potrete utilizzare gratuitamente un database locale protetto da una master password. Per soluzioni più avanzate, in materia di sicurezza, è disponibile a pagamento anche un database online. Tra le altre funzioni di questo valido gestore di password vi sono la possibilità di salvare ricevute e scontrini, l’opportunità di effettuare screenshot per gli acquisti fatti online e l’utilizzo di un portafoglio virtuale per l’archiviazione di informazioni inerenti alle carte di credito. Ottima scelta per avere le vostre password dappertutto. Peccato che manchi la versione per Linux.

1Password gestori di password

1Password: un eccellente gestore di password, disponibile come software per OS Windows e Mac OS X, oltre che come add-on di Firefox, Chrome, Safari e Opera, contraddistinto da un funzionamento elementare. All’inizio, effettua una scansione periodica su tutte le password archiviate, al fine di individuare le password deboli, quelle non modificate da troppo tempo o i doppioni. A seguito del report finale, toccherà a voi decidere se e nell’eventualità quali modificare con pochi click. Come nel caso di Dashlane, anche qui è disponibile la funzione di portafoglio virtuale, ottimo per l’organizzazione delle informazioni inerenti alle carte di credito, al codice fiscale, alla carta fedeltà e via dicendo.

Se lo reputate opportuno, 1Password vi offre l’opportunità di sincronizzare il vostro database di informazioni utilizzando la rete wi-fi o servizi di cloud storage come iCloud e Dropbox.

Insomma, se avete a cuore la sicurezza delle vostre password, utilizzare Dashlane e 1Password è più di un’opportunità.