AppleGuideMac

Fusion Drive o più RAM: quale soluzione scegliere per il nuovo Mac?

Fusion Drive o più RAM? Per gli utenti Mac più esigenti, avere un dispositivo altamente performante è una vera e propria priorità. Per poter utilizzare i software più complessi infatti, è necessario avere un dispositivo potente, supportato da un hardware all’altezza della situazione.

Chi sceglie i prodotti Apple, in tal senso, si trova davanti a una sorta di bivio: optare semplicemente per un Mac con più RAM oppure affidarsi alla tecnologia Fusion Drive?

Questo dubbio risulta effettivamente piuttosto importante in fase di acquisto, visto che entrambe le soluzioni risultano per molti versi valide e hanno comunque un impatto notevole sul prezzo del prodotto acquistato. Basti pensare, per esempio, che espandere la RAM di un Mac appena acquistato, portandola da 8 GB a 16 GB, potrebbe costare un paio di centinaio di euro. Di contro, abbinare al proprio hard la tecnologia del Fusion Drive può costare di meno subito, ma potrebbe creare gravi problemi (e costi estremamente alti) in caso di guasto e/o di sostituzione.

mac-fusion-drive-o-ram

Cos’è il Fusion Drive dei Mac?

Cosa si cela dietro questo termine così accattivante? Senza perderci in spiegazioni di natura estremamente tecnica, possiamo definire questa tecnologia come un hard disk ibrido, capace di contenere al suo interno caratteristiche di un HDD classico e di una più moderna memoria SSD ultra-veloce. Ciò permette di ottenere delle prestazioni estremamente più elevate rispetto ai tradizionali hard disk, potenziando il Mac soprattutto in fase di avvio e quando si tratta di gestire i processi legati a MacOS.

La tecnologia Fusion Drive dunque, presenta un vantaggio notevole a livello di caricamenti… ma anche dei potenziali “effetti collaterali” piuttosto pesanti. Si tratta infatti, di una tipologia di hardware particolarmente soggetta a guasti se paragonata agli hard disk più classici. In caso di malfunzionamento, la riparazione può costare diverse centinaia di euro. Questa caratteristica rende tale tecnologia ambita, ma non sempre la prediletta dagli utenti Mac.

Andiamo dunque ad analizzare il principale competitor della Fusion Drive, ovvero la memoria RAM.

 

Quali sono i vantaggi di avere più memoria RAM?

ram-mac

Un altro modo per potenziare le prestazioni del proprio Mac è optare per la RAM. Una soluzione classica, visto che questo tipo di memoria è una soluzione condivisa con gli utenti che utilizzano sistemi non Apple.

Se con dispositivi che presentano 8 GB o meno memoria, può essere necessario liberare della RAM manualmente, effettuando un upgrade a 16 GB un Mac diventa una vera e propria macchina da lavoro, eliminando qualunque tipo di problema per quanto concerne il sovraccarico di lavoro. Nonostante ciò, va detto che rispetto al Fusion Drive, le prestazioni vengono influenzate in maniera meno incisiva.

Quale opzione scegliere al momento dell’acquisto del Mac?

Come appena affermato, adottare la soluzione Fusion Drive è l’opzionemigliore da un punto di vista delle prestazioni, ma è limitata nel tempo. Cosa vuol dire questo? Che se dovrete passare a un formato maggiore di spazio (ad esempio da 2 TB o addirittura da 3 TB) si renderà necessario spendere tantissimi soldi, e avere sempre e comunque quel cruccio relativo alla fragilità di questa tecnologia (a meno di evoluzioni dell’hardware nel medio-lungo periodo).

Al contrario, l’espansione della RAM su un Mac è una scelta leggermente più costosa nell’immediato, ma più economica a lungo termine. A livello attuale, 16 GB sono generalmente più che sufficienti per svolgere qualunque tipo di funzione e, anche nei prossimi 2-3 anni, molto probabilmente, tale quantità di RAM dovrebbe garantire ottime prestazioni della macchina.

Aumentare la RAM e installare il Fusion Drive col fai da te dopo l’acquisto

Per chi ha particolare dimestichezza con l’elettronica poi, vi è la possibilità di darsi al fai da te. Per risparmiare denaro, è possibile espandere la memoria lavorando senza l’ausilio di tecnici, acquistando semplicemente un banco di RAM compatibile. Alcuni modelli di Mac, infatti, permettono di espandere la memoria attraverso un pannello posteriore, e non hanno alcuna limitazione in quanto a RAM installabile.

Un discorso molto simile può essere fatto per i Fusion Drive, considerando che la spesa relativa alle componenti si aggira intorno ai 100 euro. Naturalmente, ancor più che rispetto alla RAM, l’installazione necessita di una certa manualità, nonché di una conoscenza approfondita dell’hardware presente all’interno del Mac.

A voi la scelta, non vi resta che andare sul sito di Apple e procedere col vostro ordine.

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
AppleNews

iOS 13.4.5 Beta conferma un nuovo iPhone con Touch ID e CarKey

AppleNews

Custodie per iPhone 9 / SE 2 in arrivo presso i rivenditori: lancio a breve?

AppleNews

Sensore Touch ID nell'Apple Watch: forse sarà incluso nella corona

AccessoriAppleRecensioni

Recensione cuffie True Wireless Tranya Rimor: TWS ad un gran prezzo