AndroidAppleGuideGuide

Le vibrazioni possono rovinare la fotocamera degli smartphone?

Vibrazioni iPhone Android

Possiedi un iPhone e adori andartene in giro in sella alla tua moto? Ebbene, a lungo andare potresti avere qualche problema con le vibrazioni generate dal motore della tua motocicletta.

A dichiararlo è la stessa Apple, che ha sorpreso i propri utenti avvertendo che “l’esposizione a vibrazioni, come quelle generate dai motori delle motociclette ad alta potenza” è in grado di provocare danni alle fotocamere dell’iPhone. Ovviamente, questo problema può interessare anche i dispositivi Android e i danni alla fotocamera che le vibrazioni possono generare sono dovuti alla fragilità della stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), caratteristica che si trova in svariati smartphone moderni.

Che cos’è la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)?

Vibrazioni iPhone Android

La stabilizzazione ottica dell’immagine è una funzione che aiuta il dispositivo a stabilizzare la fotocamera ogni volta che scatti una foto o registri un video. Una fotocamera con OIS è dotata di un piccolo motore interno deputato a muovere fisicamente gli elementi all’interno dell’obiettivo. Quando scatti una foto, è davvero raro che le tue mani stiano completamente ferme: a volte tremano un po’ mentre mantieni lo smartphone nell’attesa di catturare la giusta immagine. Ebbene, il piccolo motore interno si occupa di contrastare questo tuo movimento per regalarti una foto meno sfocata e un video più fluido.

Come avrai intuito, l’OIS può fare una grande differenza nella qualità di foto e video pur essendo questo meccanismo davvero molto delicato. Ed è proprio qui che entrano in gioco le vibrazioni che, se molto forti e continuative, possono certamente danneggiare la fotocamera del tuo smartphone.

In che modo le vibrazioni possono danneggiare la fotocamera?

Lo abbiamo sottolineato poco fa: la fotocamera di uno smartphone con OIS è costituita da numerose parti mobili molto piccole e delicate. Va da sè che lo stress che subiscono a causa delle vibrazioni può farle danneggiare.

Alla delicatezza dei componenti OIS si aggiunge anche il fatto che essi devono essere liberi di muoversi all’interno della fotocamera, in modo da contrastare i tuoi movimenti. Questo vuol dire che non sono fissati in modo permanente. Dunque, se utilizzi lo smartphone come navigatore per i tuoi viaggi in moto, le vibrazioni del motore possono senza dubbio scuotere (letteralmente) le parti della fotocamera. Questi scossoni ripetuti nel tempo possono inevitabilmente danneggiare questi componenti così delicati.

Si tratta, comunque, di un’evenienza di cui non tutti gli utenti devono preoccuparsi. Non danneggerai la fotocamera tenendo lo smartphone in tasca mentre corri! Le vibrazioni pericolose sono quelle provenienti da motori ad alta potenza e ad alto volume come, appunto, quelli delle motociclette.

Come fare per evitare danni alla fotocamera?

La regola principale è evitare di esporre troppo a lungo lo smartphone a queste vibrazioni potenti. Se utilizzi il tuo iPhone o smartphone Android durante i tuoi sporadici viaggi in moto, allora non dovresti avere alcun problema. Ma se viaggi ogni giorno in sella alla tua moto, allora il rischio è maggiore.

Se utilizzi la moto ogni giorno per i tuoi spostamenti, potresti usare un “supporto antivibrazione” in grado di resistere a tutti gli urti e ai movimenti del motore della tua moto.

Conclusioni

Ti abbiamo spiegato perché le vibrazioni dei motori ad alta potenza possono danneggiare la fotocamera dell’iPhone e dello smartphone Android. Ovviamente, si tratta di un’evenienza di cui la maggior parte degli utenti non devono preoccuparsi ma è sempre bene sapere perché può succedere.


Fonte Howtogeek

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

OPPO sta lavorando ad uno smartphone pieghevole: trapela anche il nome

AndroidNewsSmartphone

Samsung rivela per sbaglio il Galaxy S21 FE: lancio imminente?

AppleiPadMacNews

Il 2022 di Apple sarà ricco di novità: sono in arrivo tre iPad e cinque Mac

AndroidWearable

Fitbit Premium vale l'abbonamento annuale?