Nonostante esistano diversi software per gestire calendari, note e appuntamenti, Google Calendar rimane forse l’opzione più indicata e quella più apprezzata dagli utenti di tutto il mondo. Google è ben consapevole di ciò e, per quanto possibile, cerca di mantenere questa app aggiornata e di sperimentare nuove soluzioni per renderla sempre più utile.

Google Calendar si sta evolvendo per andare incontro agli utenti

Oltre alle modifiche per quanto riguarda il design, ultimamente sono stati introdotte una serie di piccole novità. In questo articolo mostreremo alcune di queste, svelando anche alcune funzioni già presenti da tempo (e piuttosto utili) che però spesso restano nascoste.

Dove trovare il cestino

Cliccando su un singolo evento e poi sull’icona a forma di cestino, questo viene eliminato. Anche Google Calendar però ha un proprio cestino dove vengono accumulati gli eventi eliminati.

Per individuarlo, basta fare clic sul bottone a forma di ingranaggio situato in alto a destra e selezionare la voce Cestino. Google Calendar ti mostrerà tutti gli eventi cancellati nell’ordine in cui questi sono stati eliminati. Essi rimarranno nella spazzatura per trenta giorni, dopodichè verranno rimossi definitivamente.

A questo punto, passando con il puntatore su ogni singola voce, dovrebbe apparire una freccia rivolta a sinistra: cliccando su di essa sarà possibile ripristinare l’evento cancellato. Naturalmente è possibile ordinare gli eventi per diversi parametri come data di creazione, titolo e data di eliminazione.

Come per il ripristino, passando su una singola voce apparirà anche un’icona a forma di cestino: in questo caso, un clic eliminerà definitivamente l’evento.

Includere link agli eventi con altre persone

Google Calendar sta adottando un nuovo design e ciò comporta nuove opzioni che avremo ben presto disponibili. Queste novità vanno spesso a correggere o ottimizzare certi aspetti di questa app.

Una delle tante cose che potresti aver trovato fastidioso su Google Calendar è stato il problema con i link da abbinare agli eventi. Per collaborare con un altro utente in tal senso, finora si è dovuto chiedere all’altra persona di copiare e incollare il link.

I nuovi collegamenti aggiunti da altre persone saranno aperti nella finestra Dettagli evento con il nuovo design.

Informazioni di contatto aggiornate

Con il nuovo design, Google Calendar ora rende più semplice la visualizzazione di informazioni su altre persone che partecipano all’evento. È possibile visualizzare le informazioni di contatto all’interno dell’app semplicemente posizionando il cursore sul contatto desiderato.

Visualizza vari calendari affiancati

Il tuo calendario sarebbe un casino totale se dovessi mischiare lavoro e tempo libero. Per mantenere le cose organizzate, questa app ti  consente di avere un calendario di lavoro, un calendario personale e un calendario per i tuoi figli eccetera.

La gestione di più calendari non è una novità (anche se molti la ignorano), ora però grazie al nuovo design, è possibile gestire al meglio la sovrapposizione di calendari diversi.

Regola la densità

Ora puoi intervenire sui colori dell’app in maniera piuttosto incisiva. Puoi anche utilizzare l’opzione set colori per rendere il testo del calendario su base bianca o nera.

In conclusione

Google Calendar, anche in virtù dei nuovi aggiornamenti, si propone come il miglior software per la gestione dei calendari (anche se non mancano le alternative). L’integrazione con le altre app della famiglia Google e le funzioni sempre più avanzate stanno elevando questa utility ad un vero e proprio must, sia per chi deve organizzare il proprio lavoro, sia per chi lo vuole usare solo per il proprio tempo libero.