icon256-2x

Il rilascio del nuovo iOS 8, oltre che introdurre tantissimi miglioramenti pratici nell’esperienza utente con iPhone 6 ed iPhone 6 Plus quali ad esempio l’utilizzo con una sola mano (LINK ARTICOLO” Come utilizzare al meglio iPhone 6 ed iPhone 6 Plus con una sola mano”), ha per la prima volta offerto un’integrazione reale con OS X 10.10 Yosemite, ovvero il sistema operativo per Mac. Ciò offre un’importante opportunità di svolgere alcune manovre tra dispositivi Apple in sincronia, come ad esempio la possibilità di registrare le videochiamate Facetime da iPhone via Mac sfruttando le funzionalità di QuickTime.

La seguente guida analizzerà nel dettaglio gli steps necessari, attraverso il software installato su Mac, per accedere ad una specifica funzionalità di registrazione nativa del display del proprio iPhone e, tramite tale meccanismo e concetto, l’avvio di una registrazione delle videochiamate Facetime in modo semplice, pratico e soprattutto veloce.

Il primo passo da compiere è ovviamente la connessione di un iPhone, con iOS 8, al proprio Mac, con OS X 10.10 Yosemite, attraverso l’utilizzo di un cavo Lightning attendendone la rilevazione, questione quasi immediata. Una volta eseguito tale passo dovrete da Mac accedere al pannello “Applicazioni” ed accedere a “QuickTime” dal quale poi cliccare, attraverso il relativo pannello interno denominato “File”, la voce “Nuova Registrazione Filmato”.

Da questo step vedrete attivare la webcam del vostro Mac, per rendere finalmente possibile l’opzione di registrare le videochiamate Facetime da iPhone dovrete cliccare sull’icona bianca, di fianco l’analoga rossa per il Rec, selezionando nella nuova finestra a comparsa il vostro iPhone precedentemente collegato via cavo. A questo punto dovrete visualizzare su monitor il display del vostro smartphone e cliccando sul medesimo tasto rosso Rec, sopracitato, potrete avviare la registrazione di tutto quello che accade sul vostro device.

Vi basterà avviare quindi le videochiamate Facetime, in qualsiasi momento lo riteniate opportuno, per poter registrare anche queste ultime attraverso il collegamento sviluppato tramite il vostro Mac. Il processo è pensato per poter godere dei filmati offerti e reperibili con la migliore qualità riproduttiva, il tutto senza dover installare software o app di terze parti ma grazie semplicemente ai sistemi di sincronizzazione e gestione remota integrati da Apple con le ultime versioni dei propri OS per smartphone e computer.

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .