Per i più piccoli, la rete può essere molto pericolosa…

Le nuove tecnologie sono un’arma a doppio taglio: se da una parte, grazie alla rete, è possibile raggiungere qualunque tipo di informazione in un paio di secondi, dall’altra esiste una mole impressionante di materiale decisamente non adatto ai più giovani.

Per proteggere i bambini, si sono mosse le più importanti aziende del settore come Apple che, consapevole di come un iPhone o un iPad possa trasformarsi in uno strumento diseducativo, è intervenuta sul Safari. Il colosso di Cupertino, è così intervenuto offrendo ai propri utenti una serie di opzioni per limitare le azioni sul proprio browser.

Va fatta una piccola premessa: iPhone e iPad includono già un filtro di contenuti  web espliciti. Inoltre esistono diverse opzioni per eliminare la cronologia di navigazione e altre funzioni utili in tal senso, ma Apple ha deciso di andare oltre, fornendo Safari di alcune opzioni che lo rendono all’avanguardia per quanto riguarda la sicurezza sul web dei minori.

Apple, spinta dagli investitori, sta lavorando per rendere Safari più sicuro

Tramite l’opzione “Restrizioni” puoi impostare una whitelist (ovvero una lista di siti a cui è possibile accedere) e limitare dunque fortemente il pericolo di incappare in siti non adatti. Naturalmente si tratta di una decisione piuttosto drastica, da attivare solo se il bambino/a naviga in totale solitudine.

Optando per limitare i contenuti per adulti, Safari sfrutta un algoritmo che riesce automaticamente ad individuare immagini o testi potenzialmente pericolosi per bloccare immediatamente l’accesso. Naturalmente per poi poter gestire i filtri, ti verrà chiesto di creare una password a quattro cifre per poter gestire il sistema di filtri.

Controlla le attività di tuo figlio

Per tenere traccia di ciò che sta facendo tuo figlio, basta attivare una qualunque delle suddette opzioni di filtro del sito Web: in questo modo si rimuove automaticamente anche la possibilità di utilizzare la navigazione in incognito. Il pulsante per abilitarlo scompare semplicemente quando le restrizioni del sito web sono attive. Come misura aggiuntiva, le pagine sfogliate non possono essere rimosse dall’utente e il pulsante “Cancella tutto” è disattivato e disabilitato: in poche parole, non sarà possibile dare una “sbirciatina” e poi nasconderla.

Come attivare la whitelist

Dopo aver selezionato “Restrizioni attivate” scorri verso il basso fino a “Siti Web”, quindi tappa sulla scritta. Qui è possibile scegliere whitelist, blackslist e abilitare il filtro dei contenuti per adulti.

L’impostazione di default è settata su “Tutti i siti web”. Tocca “Solo siti specifici” per consentire l’accesso ai siti contenuti nell’elenco di domini visualizzati. L’elenco predefinito include siti e contenuti di Apple, CBeebies, Discovery Kids, Disney e siti simili (dunque estremamente sicuri). In ogni caso, puoi rimuovere anche questi siti o aggiungerne altri grazie all’opzione “Aggiungi un sito web”.

Come disattivare i filtri

 

Se lo desideri, puoi chiedere di vedere la cronologia di navigazione di tuo figlio e rivedere quali siti Web hanno utilizzato poiché la cronologia di cancellazione viene disabilitata automaticamente mentre i filtri del sito web sono in funzione.

Per disabilitare i filtri del sito web e riattivare la possibilità di utilizzare nuovamente la navigazione privata e cancellare la cronologia, devi tornare in “Impostazioni” e aprire “Restrizioni”. Quindi, accedi a “Siti Web” e torna alla modalità illimitata “Tutti i siti Web”. È possibile disattivare tutte le restrizioni utilizzando il pulsante “Disabilita restrizione” posizionato in alto.

Se non stai utilizzando Safari e il tuo dispositivo è un Samsung Galaxy S8, puoi trovare una guida specifica su questo tema seguendo questo link.