App androidWindows

Come installare l’Android SDK su Windows 10 per programmare

assenza di concorrenza nel mercato android per colpa di htc lg e samsung

Il kit di sviluppo software Android, noto generalmente come SDK, è il principale ambiente in cui vengono realizzate app per questa piattaforma. Con una prima versione risalente al 2009 e un ultimo aggiornamento fissato al Maggio 2016 (la versione 25.1.6), si tratta di uno strumento indispensabile per ogni sviluppatore Android.

Come è facile da comprendere però, per la programmazione poter usufruire di un vero e proprio computer è pressoché indispensabile. In questa guida spiegheremo come installare Android SDK su Windows 10, per poter mettere mano ai tuoi progetti direttamente dal tuo personal computer.

Come eliminare definitivamente la cache di un’app Android

Android SDK su Windows 10: l’ambiente ideale per programmare app Android

Prima di effettuare l’installazione vera e propria, è bene “preparare il terreno”. Ciò significa che, per evitare problemi di sorta, dovrai avere installato sul computer l’ultima versione di Java. Anche se probabilmente avrai già installato questo software, è bene controllare che sia presente e funzionante.

Utilizzare SDK tramite comandi testuali

SDK è un’app che richiede molto spazio, anche a causa di un’interfaccia utente piuttosto ingombrante. Alcuni sviluppatori preferiscono agire tramite le classiche righe di comando. In questo caso, quando ti troverai a dover scaricare l’app in questione, scegli la voce Command line tools only. Scarica il file in questione e installala in una cartella denominata Android sul tuo disco rigido.

Dunque vai nella cartella vai su tools / bin e fai clic con il tasto destro del mouse su sdkmanager eseguendo come amministratore. Questo dovrebbe installare i pacchetti di base e lasciarti con un prompt della riga di comando dove puoi inserire vari comandi per gestire i tuoi strumenti.

Per esempio, un buon punto di partenza è ottenere gli strumenti base della piattaforma digitando:

sdkmanager “platform-tools” “platforms;android-28”

Questo ti darà accesso ai comandi adb e fastboot, molto utili se programmi su Android.

Installare SDK

Se vuoi goderti tutte le funzionalità, le comodità e gli elementi dell’interfaccia utente di SDK, allora l’installazione è piuttosto semplice. Nella pagina di download seleziona Download Android Studio e segui le istruzioni. Durante l’installazione, tuttavia, ci sono un paio di cose da considerare.

Se desideri un maggiore controllo su quali componenti installare, fai clic su Custom quando il programma di installazione ti offre questa voce.

Puoi selezionare anche funzionalità extra da scaricare come dispositivo virtuale Android, che crea un ambiente emulato per testare varie funzioni e applicazioni, l’acceleratore hardware Intel HAXM per l’emulatore (consigliato per PC particolarmente) e le librerie API più aggiornate.

Risulta poi possibile aumentare la quantità di RAM dedicata all’accelerazione hardware dell’emulatore Android. Se si dispone di RAM in abbondanza (almeno 16 GB), allora è possibile spostare comodamente questo cursore più in alto della quantità raccomandata per rendere più fluida l’emulazione.

Dopo aver eseguito tutte queste impostazioni, SDK inizierà l’installazione vera e propria. Come già detto, l’interfaccia è un po’ ingombrante e i tempi di installazione potrebbero essere piuttosto lunghi. Una volta terminata l’installazione, apri il programma per essere accolto con un menu che ti invita a iniziare a lavorare su un progetto. Puoi anche fare clic sul pulsante Configure nell’angolo in basso a destra della finestra, per cominciare a mettere mano sulle impostazioni principali di questo strumento così potente.

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
App androidWindows

Come rimuovere la pubblicità di Spotify da ogni dispositivo

App androidGuide

Come recuperare messaggi cancellati su Android

AccessoriAppleConsigli per gli acquistiGuidePCWindows

I migliori SSD esterni | Consigli per gli acquisti

AppleConsigli per gli acquistiMacPCWindows

I migliori SSD da 1 TB | Consigli per gli acquisti