Sfruttare al massimo lo storage a nostra disposizione utilizzando delle ottime app free è possibile: analizziamo oggi Simple Explorer, in grado di ottimizzare i contenuti in memoria inseriti nel nostro device Android.

simple explorer

Simple Explorer Android: come gestire file e cartelle

Molto spesso, i feature messi a nostra disposizione dal sistema operativo Android per la cura e la gestione dei file, non risultano essere sufficienti per avere una panoramica dei dati memorizzati nei nostri supporti storage, sia che si tratti della memoria integrata a livello stock, che delle estensioni su schede SD. Per comprendere al meglio la struttura delle directory del nostro dispositivo, è possibile sfruttare Simple Explorer, app free scaricabile da F-Droid, in grado di consentirci le comuni operazoni di rinomina, spostamento, copiatura e cancellazione dei file, il tutto secondo una user interface particolarmente semplice e rapida da utilizzare.

I file manager spesso non vengono integrati nella struttura di un OS Android in quanto la posizione dei file stessi non ha particolare rilevanza ai fini del corretto funzionamento della periferica. Esplorare i contenuti dei file dell’OS è comunque possibile per quelle fasce di produttori hardware che personalizzano la copia stock di Android installata con un proprio file manager interno. Simple Explorer riesce comunque a sopperire ottimamente a questo compito: il peso dell’app è inoltre di pochi MB, e lo rende utilizzabile su praticamente qualsiasi release dell’OS.

L’interfaccia potrebbe essere definita “light-weight”: niente decorazioni né funzioni inutili, ma la visualizzazione rapida dei file contenuti, ed è in grado di performare azioni multiple su più directory, ed integra funzioni per l’unpacking dei file ZIP. Sfruttando le icone nella parte superiore dell’applicazione è possibile segnare come preferito un elemento, aggiungere cartelle tramite il simbolo “+” e decomprimere cartelle semplicemente tappando sul nome del file da scompattare. Raggiungere la cartella di destinazione è inoltre facile, sfruttando le frecce poste sulla parte superiore dello schermo, che ci consentono una navigazione fluida nel file system.

Abbiamo mostrato quindi come organizzare il file system come più desideriamo: grazie a Simple Explorer, ricostruire completamente la struttura delle nostre directory è finalmente possibile.