Tutorial dettagliato su come disattivare le app Android integrate dal produttore senza fare il root dello smartphone, ecco la procedura completa

Come disattivare le app Android preinstallate per avere il cellulare più veloce

Diversi smartphone dotati del sistema operativo Android di Google, come gli amatissimi Samsung, vengono venduti con diverse applicazioni preinstallate di base direttamente dal produttore sesso, applicazioni che la maggior parte degli utenti spesso e volentieri non usano mai.

Il problema principale è che tantissime di queste app integrate si avviano in automatico in background con lo smartphone e appaiono anche tra quelle che si aggiorno di più a distanza di pochi giorni; di conseguenza significa che le applicazioni preinstallate che non si usano mai vanno a consumare inutilmente ed eccessivamente le risorse preziose di sistema andando ad incidere tantissimo sulle performance del dispositivo – processore e RAM su tutti – che di conseguenza risulterà essere meno reattivo, e nel consumo della batteria, oltre che a prendere spazio inutile che invece sarebbe potuto servire per app più importanti ed utili nella vita di tutti i giorni.

App integrate di questo tipo tante per citarne qualcuna: Music Hub, Game Hub, Google+, Samsung Backup Provider, Samsung Browser SyncAdapter, Samsung Calendar SyncAdapter, Samsung Cloud Data Rela, Samsung Contact Syncadapter, Samsung Push  e tantissime altre ancora che cambiano da modello a modello di smartphone.

Facendo a meno di quelle applicazioni che non si usano mai, il proprio smartphone Android ne guadagnerà tantissimo sia in termini di velocità che autonomia e in spazio di archiviazione. Ad oggi tuttavia ancora non c’è alcuna soluzione valida per disinstallare le app preinstallate su Android, o è meglio si può fare ma solamente dopo aver sbloccato lo smartphone con il root.

Ma se non volete per nessuna ragione al mondo invalidare la garanzia del vostro telefono mettendo in atto il root, è bene sapere che le app Android integrate di default si possono tranquillamente disattivare cosi da non incidere in nessun modo con le prestazioni del telefono. Ecco come si fa.

La procedura da seguire è semplicissima:

  • Innanzitutto recatevi in Impostazioni > Gestione applicazioni > TUTTI (per visualizzare tutte le app installate sul dispositivo);
  • Nella lista individuate le applicazioni di vostro interesse e tappateci sopra per aprire la loro scheda informativa. Con tutta probabilità per tale app si saranno installati degli aggiornamenti migliorativi nel corso dei mesi, quindi al posto del tasto disattiva verrà prima di tutto mostrato il tasto disinstalla aggiornamenti, da cliccare appunto per avviare il processo di disinstallazione di tutti i suoi aggiornamenti riportando cosi l’app alla versione originale;
  • Fatto questo sarà possibile disattivare l’app tappando il tasto Disattiva;
  • Fate la stessa procedura per disabilitare tutte le applicazioni Android preinstallate sul vostro smartphone. Logicamente evitate di disattivare le applicazioni che non si conoscono e che non sapete a cosa realmente servono per non creare guai irreparabili.

Il processo è comunque reversibile in qualunque momento; infatti le app disabilitate verranno mostrate sempre nello stesso percorso Impostazioni > Gestione applicazioni > TUTTI ma alla fine della lista. Dunque se con il passare del tempo si avesse di nuovo la necessità di una di queste applicazioni, basterà recarsi in tale directory, aprire la scheda informativa dell’app, tappare sul tasto attiva per attivarla di nuovo e in conclusione aggiornarla all’ultima versione disponibile nello store.

Come avete visto disattivare le app Android preinstallate per avere il cellulare più veloce è un gioco da ragazzi. Se avete problemi nel seguire il tutorial non esitate a comunicarcelo qui sotto dove è presente l’apposito box dei commenti.