Apple Watch è di sicuro lo smartwatch più atteso del momento: questo dispositivo rappresenta l’entrata ufficiale della casa di Cupertino nel mercato degli smartwatch, dominato, fino ad ora, dai più noti produttori Android. Ho detto fino ad ora per un motivo ben preciso: sebbene non si abbiano i dati ufficiali per quanto riguarda le prevendite, moltissimi analisti ed esperti del settore ritengono che già solo nei primi due giorni di prevendite Apple Watch abbia venduto più di quanto abbiano fatto tutti i dispositivi Android Wear nell’ultimo anno (si parla di poco meno di un milione di dispositivi), nonostante le prevendite fossero attive in pochissime nazioni (tra cui, purtroppo, non c’era l’Italia).

apple-watch
Nonostante Apple Watch non sia ancora disponibile nel nostro paese, in questa guida vi parleremo di come associare questo smartwatch al vostro iPhone: infatti numerosi utenti hanno già avuto modo di provarlo e hanno riportato i vari passaggi necessari per questa procedura.

Ecco i requisiti principali:

  • Disporre di un iPhone 5 o superiore.
  • Attivare Bluetooth e Wi-Fi su iPhone.
  • Pazienza: La procedura richiederà circa 20 minuti, quindi assicuratevi di avere il tempo necessario.

Mettere lo smartwatch sotto carica.

Nonostante Apple Watch abbia, al primo utilizzo, la batteria quasi del tutto carica, è meglio metterlo sotto carica: basta attaccare il caricatore alla corrente e attaccare la parte magnetica sul retro dello smartwatch. Come mai consigliamo di metterlo in carica? La procedura, come detto in precedenza, può richiedere una ventina di minuti e la combo “sensori attivi + calibrazione della batteria non ancora perfetta” potrebbe far scaricare notevolmente il vostro dispositivo.

Accendere Apple Watch.

Premete il pulsante laterale per un secondo o due, fino a quando vedrete il logo Apple: dopo un paio di secondi vi verrà chiesta la lingua desiderata .

Aprire l’app Apple Watch sul vostro iPhone.

Dopo aver scelto la lingua, vi comparirà un messaggio che vi chiedo di aprire l’app Apple Watch, che dovrebbe essere preinstallata da alcune settimane (sempre se avete effettuato l’aggiornamento ad iOS 8.2 e successivi). Aprite l’applicazione su iPhone in modo da poter continuare con la procedura di connessione.

Puntare la fotocamera dell’iPhone verso lo schermo di Apple Watch.

Vi verrà chiesto di puntare la fotocamera del vostro iPhone verso lo schermo di Apple Watch: nonostante la richiesta possa sembrarvi strana, non ci sono errori di traduzione o bug. Seguite questa richiesta e l’app dovrebbe accoppiare correttamente i due dispositivi. Quando la procedura andrà a buon fine, l’animazione della nuvola di punti diventerà un immagine decorativa, informandovi dell’esito positivo dell’operazione. Nel caso il riconoscimento automatico non dovesse funzionare al primo tentativo non preoccupatevi : cliccando sulla “i” presente in Apple Watch vedrete il nome del vostro smartwatch. A questo punto basterà andare nell’app sul vostro iPhone e selezionare il nome del vostro dispositivo Apple Watch non appena sarà visibile: a questo punto lo smartwatch genererà un codice random a 6 cifre che dovrete inserire nell’applicazione del vostro iPhone.

Accettare le condizioni di utilizzo e impostare una password.

Il prossimo step sarà accettare le seguenti opzioni:

  • Termini e condizioni d’utilizzo
  • Utilizzo di Siri
  • Diagnostica
  • Approvazione del dispositivo via iCloud

Ci tengo a sottolineare che per utilizzare Apple Watch dovrete per forza accettare tutte queste voci. Vi verrà inoltre chiesto di creare un passcode (ovvero una comune password) da 4  o più cifre: è sicuramente utile in quanto potrebbe evitare sblocchi indesiderati del vostro dispositivo Apple.

Decidere se volete che Apple Watch sia sbloccato direttamente dal vostro iPhone

Questa richiesta vi verrà fatta tramite un pop-up su Apple Watch: ma cosa significa? Se l’attiverete (vi consiglio di farlo, tanto è possibile cambiare idea in futuro), quando il dispositivo sarà sul vostro polso e collegato al vostro iPhone non dovrete inserire il passcode.

Aspettare per la sincronizzazione dei dati.

A questo punto Apple Watch esaminerà tutte le vostre app e caricherà quelle Apple Watch-ready (nei prossimi mesi sempre più sviluppatori decideranno di introdurre il supporto ad Apple Watch: per questo motivo non dimenticatevi di aggiornare con frequenza le vostre app). Un cerchio che piano piano si riempirà vi indicherà lo stato del progresso: la procedura potrebbe richiedere 10 o più minuti, a secondo del numero e delle dimensioni delle app che dovranno essere installate (senza dimenticare la velocità della vostra connessione internet).

Opzionale: Nel caso in cui fosse necessario rimuovere l’associazione fra i due dispositivi e reinstallare Apple Watch ripetere questa procedura .

Nel caso decidiate di cancellare l’associazione tra iPhone e Apple Watch, quest’ultimo cancellerà in automatico tutti i dati e bisognerà iniziare da capo questa procedura. La buona notizia è che iPhone salva in automatico un backup locale, da cui potete attingere per ripristinare il vostro dispositivo: l’unica voce che dovrete reinserire saranno i vostri dati Apple Pay (sempre se lo abbiate mai usato) per motivi di sicurezza.

Versioni di Apple Watch disponibili
Le foto delle tre versioni di Apple Watch disponibili.

Ricordiamo che, al momento, Apple Watch non è disponibile in Italia: il lancio ufficiale, secondo le parole di Tim Cook, dovrebbe avvenire alla fine di Giugno (il CEO di Apple ha parlato unicamente di seconda “fascia” di paesi, senza fornire ulteriori dettagli: nel recente passato l’Italia si è sempre trovata tra questi paesi).