Moltissimi utenti Android si lamentano della gestione della memoria interna da parte del sistema operativo di Google.

Uno dei problemi più diffusi è la creazione delle thumbnail su Android che, con il passare del tempo, diventano sempre più grosse, riducendo inesorabilmente la quantità di spazio disponibile sullo smartphone o tablet.

Cosa sono le thumbnail? Questi file non sono altro che le miniature delle foto che visualizziamo. Le immagini in questioni non arrivano da una sorgente particolare: qualsiasi icona o foto ridotta voi vediate sul vostro dispositivo viene salvata sulla memoria interna. Se si considera che l’utente medio ha una galleria fotografica immensa, legge articoli contenenti diverse immagini e utilizza moltissimo i social network è evidente come il povero telefono si riempirà ogni giorno di diversi Kilobyte se non Megabyte.




A questo punto la domanda che potrebbe sorgere spontanea è la seguente: per quale ragione Android crea una copia miniaturizzata di ogni singola immagine che visualizziamo? La risposta è per velocizzare il caricamento di immagini già viste. Se non fosse così, infatti, ogni volta che apri la galleria del tuo smartphone o il tuo profilo social dovresti attendere qualche secondo affinché l’anteprima delle immagini venga caricata. In questo modo tutte le anteprime vengono tenute in cache e l’utente finale ha un’esperienza d’uso fluida, senza interruzioni o rallentamenti.

A volte, specie con i dispositivi più datati, questa peculiarità di Android può creare problemi. Negli smartphone più datati o in quelli di fascia bassa già avere 8 GB di storage interno totali è un traguardo e se non si presta attenzione il tablet o lo smartphone potrebbe diventare inutilizzabile.

Per risolvere il problema delle thumbnail su Android noi di OutOfBit ci siamo documentati in prima persona e abbiamo sperimentato le soluzioni che abbiamo trovato sul web. A onor del vero, per quanto il problema sia diffuso, non sono presenti online moltissime risorse di aiuto. Il motivo, a mio modo di vedere, è dovuto al fatto che trattandosi di una funzionalità del sistema operativo bisogna indagare più a fondo.

Le soluzioni che abbiamo individuato e ti spiegheremo in questo articolo sono 3 e le puoi trovare qui sotto.

come bloccare creazione di thumbnail su android

Cancellazione thumbnail manualmente o mediante tool appositi

La soluzione più veloce per risolvere il problema è quella di cancellare manualmente le directories coinvolte.

Se conosci già la posizione delle cartelle piene di thumbnail o hai voglia di muoverti lungo il filesystem del tuo smartphone Android ti consiglio di scaricare un file manager da Google Play. Ce ne sono diverse decine sullo store: mi sento di consigliarti ES Gestore File e File Manager (Explorer), visto che sono le due più scaricate e meglio recensite.

Per chi volesse far effettuare a un’app questo lavoro di pulizia la soluzione migliore è scaricare il celebre CCleaner e lanciare la procedura automatica per l’analisi del dispositivo: al termine della scansione verranno mostrate i file e le cartelle che si potranno cancellare con un semplice tap.

Sostituire la cartella thumbnails con un file vuoto

La seconda soluzione è probabilmente la più efficace: bisogna infatti eliminare la cartella thumbnail presente sul tuo dispositivo Android e sostituirla con un file vuoto.

La procedura da seguire è la seguente:

  • Apri l’app File Manager che hai deciso di utilizzare e abilita la visualizzazione delle cartelle nascoste. Trattandosi di un’opzione molto utilizzata dovrebbe bastarti andare nelle impostazioni per trovare la voce appropriata
  • Vai in sdcard/DCIM ed elimina la cartella .thumbnails
  • Crea un nuovo file chiamato .thumbnails .
    PS: Sì, si chiama come la cartella che hai appena eliminato. Assicurati di aver creato un file, non una cartella.

Inserimento di un file per impedire la scansione di una data cartella

La terza soluzione che abbiamo trovato online consiste nella creazione di un file chiamato .nomedia in tutte le cartelle che non vuoi far scansionare ad Android per la creazione di una thumbnail.

Si tratta di una soluzione semplice ma potrebbe diventare “dispendiosa” qualora si volessero bloccare molte cartelle.