Batterie notebook HP, problemi con le batterie. Ed è già la seconda volta in pochi mesi che l’azienda è costretta a correre ai ripari.

Batterie notebook HP, attenzione ad alcuni computer: la paura è che potrebbero surriscaldarsi e prendere fuoco. Da qui, la necessità dell’azienda d far partire un maxi richiamo dopo l’ultima segnalazione di un incidente avvenuto di recente. La batteria di un notebook della Hewlett-Packard si è infatti incendiata e liquefatta.

L’avviso apparso sul sito ufficiale della casa recita così: “A gennaio 2017, HP ha annunciato un’estensione del suo programma di ritiro e sostituzione di sicurezza volontaria, in corso a livello mondiale, di determinate batterie di computer notebook, iniziato a giugno 2016. Il programma è stato esteso per includere ulteriori batterie spedite con gli stessi notebook”.

Andiamo nel dettaglio. “Le batterie interessate – si legge ancora – sono state fornite con specifici computer notebook HP, Compaq, HP ProBook, HP ENVY, Compaq Presario e HP Pavilion, venduti in tutto il mondo da marzo 2013 ad ottobre 2016, e/o vendute come accessori o pezzi di ricambio o fornite in sostituzione attraverso il Supporto. Tali batterie potrebbero surriscaldarsi, presentando un rischio di incendio e ustioni per i clienti”.

Occhi puntati, dunque, su un grande numero di batterie dei notebook HP. E risulta essenziale correre ai ripari. Come? Viene richiesta in questo caso ai clienti l’azione di ricontrollare con la massima attenzione, anche se la verifica era già stata fatta in precedenza ed era stato riscontrato che non erano tra quelle da ritirare. E chi è interessato da questo programma, fa sapere l’azienda, non dovrà spendere nulla. Avrà infatti diritto a ricevere gratuitamente e al più presto una batteria sostitutiva per ciascuna batteria interessata verificata.

La compagnia, infine, ha voluto specificare che non tutti i portatili venduti sono soggetti al richiamo, ma che questo è comunque attivo in tutto il mondo.