Problemi di natura hardware sul vostro Mac? A risolverli ci pensa la modalità Apple Diagnostic! Scoprite cos’è e come avviare il Mac in modalità diagnostica

Nonostante gli addetti ai lavori considerino da anni i Mac come i computer più affidabili in assoluto, occorre sottolineare che non sono immuni da problemi. D’altronde, si sa, la perfezione, specie nel settore tecnologico, non esiste. A tal proposito, Apple Diagnostic si rivela estremamente utile nell’individuare i problemi di natura hardware.

Cos’è Apple Diagnostic?

Come avviare il Mac in modalità diagnostica

Trattasi della modalità diagnostica, accessibile una volta che il Mac viene avviato. Il suo funzionamento è estremamente intuitivo, in quanto, a seguito del monitoraggio dello stato di salute dell’hardware del computer della Apple, in particolar modo delle componenti interne, passo dopo passo viene indicata la procedura da seguire per risolvere il problema. Sempre sul tema, l’Apple Hardware Test può essere assai utile.

Come avviare il Mac in modalità diagnostica?

Apple Diagnostic

Certo … il vantaggio di una proceduta automatica è notevole per l’utente. Ma bisogna tenere conto di alcuni aspetti.

In primis, è conveniente partire staccando ogni periferica dal Mac, tenendo spento il computer della Apple. Avviate la modalità diagnostica, premendo prima il tasto di accensione e poi il tasto “D”. Una volta avviata la Apple Diagnostic, visualizzerete nel giro di qualche attimo la procedura automatica di analisi del Mac. Dopo pochi minuti, tutte le componenti interne verranno controllate. Cliccando su “CMD + L”, avrete l’opportunità di cambiare lingua. Qualora non vi fossero problemi, visualizzerete l’apposito messaggio informativo. Ciò vuol dire che il problema è di natura software.

Che fare quindi in questi casi? E’ scelta saggia, procedere con il reset del Mac. E se vi fossero degli errori? Potrete conoscerne la tipologia, in quanto vi vengono mostrati in un’apposita scheda riassuntiva.

Spegnete o alternativamente riavviate il Mac con i comandi a fondo schermo. Se siete online, cliccate su uno dei link indicati l’errore. Entrerete nella macOS Recovery e si aprirà Safari. Seguendo la procedura guidata, dovreste risolvere in problema. Se non ci riusciste, vi conviene contattare l’assistenza Apple.