Molti lo credono un argomento da soli uomini ma in realtà l’orologio della casa della Mela, l’ Apple Watch ,  piace molto di più alle donne che agli uomini. E’ questa la sorprendente novità che esce fuori da uno studio di CrowdFlower, la quale ha preso in esame i tweet che sono usciti riguardo al dispositivo.

Crowdflower, infatti, ha trovato oltre 30mila tweet contenenti l’hashtag Apple Watch o le parole “Apple Watch” per studiare il tipo di persona che faceva questi tweet. C’era una chiara predominanza di tweet positivi al femminile e, pertanto, i ricercatori hanno cercato di individuare le motivazioni che erano alla base di quei giudizi positivi espressi.

 

Apple Watch

 

 

Ciò che piace maggiormente dell’ Apple Watch sono soprattutto le app

Occupano ben più della metà dei tweet positivi registrati. In particolar modo, risultano particolarmente apprezzate applicazioni che trattano il wellness, come quelle legate al fitness, ma anche altri tipi quali quelle che danno la possibilità di esibire la carta d’imbarco o di comprare un caffè con il semplice utilizzo dell’orologio. Piace molto, poi, anche il design e le performance, la potenza di uno smartphone racchiusa in un dispositivo che poggia sul nostro polso come l’orologio di una volta.

Ma cos’è che non piace dell’ Apple Watch ? Sicuramente la lunghezza dei tempi di consegna, che circa un quarto del campione esaminato ha contestato. Poi ci sono le app che sono criticate per un ventaglio di ragioni decisamente ampio. La maggior parte, dei messaggi negativi, da’ la colpa al design, mentre altri si lamentano soprattutto di prezzo alto e difficoltà di utilizzo.

E’ senz’altro una tecnologia agli albori e ci vorrà ancora del tempo per migliorarla e svilupparla, vedremo come andrà. Sicuramente questo dispositivo è l’inizio di tutta una serie di accessori tecnologici, che gli esperti definiscono “gli indossabili”, che ci accompagneranno da qui a pochi anni nel nostro percorso di evoluzione tecnologica.