Dopo il debutto nei paesi della prima ondata (Stati Uniti, Canada, Australia, Cina, Giappone, Hong Kong, Francia, Regno Unito e Germania) avvenuto il 24 aprile, Apple Watch ha fatto la sua comparsa anche in Italia, a partire  dal 26 giugno. Recensioni, commenti, descrizioni delle caratteristiche e sensazioni delle esperienze personali relative all’orologio intelligente non sono mancati.

Apple Watch orologio intelligente

E’ meglio acquistare subito Apple Watch oppure aspettare ancora? In questo articolo di approfondimento, intendiamo segnalare i pro e i contro. Buona lettura.

Perché acquistare subito Apple Watch?

  • Garanzia del brand: in questi anni il marchio Apple è aumentato la sua visibilità grazie a dispositivi che hanno avuto un successo interplanetario e, il più delle volte, inaspettato, come iPod, iPhone e iPad.
  • Prezzo non eccessivo rispetto agli altri iDevice: considerando che il modello entry level, Apple Watch Sport da 38 mm, in Italia costa 419 euro, possiamo considerare lo smartwatch come uno dei prodotti meno costosi messi in commercio tra quelli prodotti a Cupertino.

Apple Watch

  • Il migliore tra gli indossabili: nel confronto, Pebble, Samsung Gear S, Sony Smartwatch 3, Motorola 360, Asus Zenwatch, al momento sono due o addirittura 3 spanne sotto Apple Watch.
  • Dispositivo alla moda tra gli sportivi: il gadget si rivolge principalmente agli sportivi, che hanno a cuore il controllo dei risultati delle proprie sessioni di allenamento, e a coloro che vogliono essere aggiornati sui parametri della salute. Ergo, presso questi destinatati, Apple Watch è destinato a diventare un dispositivo di tendenza.
  • Garanzia di uno status symbol: l’orologio del futuro, finora, lo si era visto solo nei film di fantascienza. Ma a quanto pare, con l’avvento dell’indossabile prodotto a Cupertino, le cose sono destinate a cambiare. L’utente di Apple Watch verrà percepito sempre nell’immaginario collettivo come pioniere ed innovatore nell’hi-tech.
  • Diminuzione dell’utilizzo dell’iPhone: se avere l’iPhone sempre in mano, a lungo andare vi pesa, con Apple Watch risolverete il problema. Il motivo? Lo avrete sempre più in tasca e sempre meno in mano. Seppur con qualche limitazione, i messaggi, le notizie, le notifiche potranno essere controllare direttamente sul piccolo schermo dell’orologio intelligente.

Perché attendere prima di acquistare Apple Watch?

  • Perché in Italia costa di più che altrove? Il fatto che il modello entry level negli Stati Uniti costi “solo” 349 dollari e che in Francia e Germania sia messo in vendita a 399 euro, è una cosa che a molti non va proprio giù.
  • Display di piccole dimensioni: con il passaggio dallo standard da 4’’ di iPhone 5S a quello da 4,7’’ di iPhone 6 e a quello di 5,5’’ di iPhone 6 Plus (verrà mantenuto anche con iPhone 6S e con iPhone 6S Plus), Apple sta puntando sulla filosofia “grande è meglio”. Schermi da 1,32’’ e da 1,5’’ non sono il massimo per la visualizzazione di foto, lettura dei messaggi, controllo delle e-mail e delle notifiche.
  • Batteria: potrebbe essere a lungo andare il principale punto di debolezza di Apple Watch. E’ cosa nota che nell’ambito del mobile sia la componente che fra tutte abbia registrato meno progressi. Le 18 ore, “promesse” a Cupertino, sono solo teoriche a fronte di un utilizzo intensivo. Con il debutto di iOS 9, poi ci saranno funzioni in grado di aumentare la durata dell’autonomia. Per i prossimi iPhone, ad esempio, la modalità “Basso Consumo” garantisce un aumento di tre ore.
  • Dispositivo di prima generazione: con Apple Watch, la Mela si è lanciata in un nuovo business, sì dalle grandi potenzialità ma in un mercato al momento non giudicato maturo. Perciò, la prima generazione di ogni dispositivo è un po’ come la beta dei software. C’è sempre da migliorare.

E voi che ne pensate? Procederete subito all’acquisto di Apple Watch o preferite pazientare?