AppleEditoriale

Apple Music cos’è? Ecco le novità del servizio di musica in streaming

Apple Music

 Apple Music è stato annunciato dalla società di Cupertino l’8 giugno, in occasione della conferenza annuale degli sviluppatori. Il suo debutto è avvenuto il 30 giugno, in seguito al rilascio di iOS 8.4. 10 i Paesi in cui Apple Music e fra questi figura anche l’Italia.

Apple MusicMa nello specifico, Apple Music cos’è? Come funziona? Quali sono le sue caratteristiche. In questo articolo, intendiamo fornire ai nostri lettori una panoramica generale.

Descrizione caratteristiche e prezzi di Apple Music, il servizio rivoluzionario in materia di ascolto di musica in streaming

Apple Music è un servizio di musica in streaming che permette all’azienda californiana di approcciare ancora più da vicino il settore. iPod, iTunes e l’acquisizione di Beats Electronics lasciano chiaramente intendere come la multinazionale californiana creda ciecamente in questo business dalle potenzialità infinite.

Con l’avvento di questo servizio online, che assicura agli utenti l’ascolto della musica in streaming sotto forma di abbonamento a pagamento, Apple va oltre la commercializzazione dei dispositivi, andando a competere con Spotify e Rdio.

Diciamo subito che ogni iscritto ad Apple Music può contare su tre mesi di prova gratuita, dopodiché l’abbonamento è a pagamento. I prezzi? 9,99 euro per la versione individuale e 14,99 euro per quella famiglia che supporta un numero massimo di sei dispositivi associati allo stesso Apple ID. Nel corso del periodo di prova, vengono comunque offerti tutti i servizi della versione completa. Per cui non ci sono limitazioni. Il catalogo propone oltre 30 milioni di brani musicali, ascolti senza limiti e playlist organizzate dagli esperti del settore musicale. Gli utenti di Apple Music, inoltre, hanno l’opportunità di salvare le canzoni di proprio gradimento direttamente sul proprio dispositivo.

Inoltre, una delle novità principali di Apple Music è rappresentata da Connect. Cosè? Un social network dedicato agli artisti di fama internazionale. I fan possono interagire in maniera più diretta con i loro artisti del cuore. Interessante è anche Beats 1, la radio streaming con speaker e dj attivi h24.

Per concludere, ricordiamo che Steve Jobs si era sempre opposto al modello dello streaming, giudicandolo non vincente. Ma i tempi sono cambiati e la direzione di Tim Cook ha virato sui servizi online. Riuscirà Apple Music a spuntarla su Spotify e Rdio? Per centrare quest’obiettivo, a Cupertino avranno di sicuro molto da lavorare.

Potrebbero interessarti
AccessoriAccessoriAndroidAppleRecensioniRecensioni

Recensione Soundcore Liberty 3 Pro: che qualità!

AppleiPadiPhone

Come sbloccare l'iPhone se hai dimenticato il codice di sblocco

AppleNews

Apple pensa di sostituire gli iPhone con la realtà aumentata entro 10 anni

AppleNews

TSMC produrrà i modem 5G degli iPhone di Apple nel 2023