Apple lancia i nuovi MacBook Pro e Mac Mini: dettagli e prezzi

Seguici su Google News

La giornata di ieri, martedì 17 gennaio, è stata senza dubbio molto importante per Apple. La società del CEO Tim Cook ha infatti ufficializzato l'ultima generazione di MacBook Pro, molto attesa dai fan della Mela.

I modelli aggiornati di MacBook Pro da 14 e 16 pollici sono infatti alimentati con i nuovi chip M2 Pro e M2 Max, che dovrebbero riuscire a garantire un eccellente livello prestazionale ad entrambi i prodotti. Ma non è tutto, perché i nuovi MacBook presentano anche altri aggiornamenti, tra cui il Wi-Fi 6E (ed è la prima volta su un prodotto di questo tipo), l'HDMI aggiornato con supporto display 8K e altro ancora.

Il chip M2 Pro che si trova nel nuovo MacBook Pro presenta una CPU fino a 12 core e una GPU fino a 19 core: gli utenti possono anche aggiungere fino a 32 GB di memoria. Il chip M2 Max può andare ancora oltre, includendo una GPU fino a 38 core, il doppio della larghezza di banda della memoria unificata e fino a 96 GB di memoria.

Le opzioni di configurazione dello storage dei nuovi modelli di MacBook Pro vanno da 512 GB nella fascia bassa e fino a 8 TB nella fascia alta. I dispositivi sono disponibili nelle stesse opzioni di colore della generazione precedente, vale a dire Space Grey e Silver.

apple macbook pro M2

Tra le tante novità di questi MacBook Pro, Apple risalta soprattutto la "durata della batteria più lunga mai vista su un Mac", con un'autonomia che dovrebbe riuscire ad arrivare fino a 22 ore.

Come fa sapere lo stesso colosso di Cupertino, con i chip M2 Pro e M2 Max — i più potenti ed efficienti al mondo per un laptop professionale - possono essere svolte anche attività particolarmente impegnative, come il rendering degli effetti - che è fino a 6 volte più rapido del più veloce MacBook Pro basato su Intel, ndr - e il color grading, fino a 2 volte più veloce.

Come accennato, il nuovo MacBook Pro presenta miglioramenti anche dal punto di vista della connettività: il dispositivo, infatti, supporta il Wi-Fi 6E, che è fino al doppio più veloce rispetto alla generazione precedente. In più, la porta HDMI è stata aggiornata allo standard HDMI 2.1, che offre supporto per display 8K fino a 60Hz e display 4K fino a 240Hz.

Scendendo nel dettaglio dei due chip M2 Pro e M2 Max, i processori sono strutturati con una CPU a 12 core con un massimo di otto core ad alte prestazioni e quattro core ad alta efficienza che offrono fino al 20% in più di prestazioni rispetto a M1 Max. Secondo Apple, i due chip garantiscono il 30% in più di prestazioni grafiche, con Neural Engine più veloce del 40% che va ad accelerare le attività di apprendimento automatico come l'analisi video e l'elaborazione delle immagini.

Il nuovo MacBook Pro da 14 pollici con M2 Pro ha un prezzo di partenza di 2.499 euro (2.309 per il settore Educational), mentre il MacBook Pro da 16 pollici con M2 Pro viene messo in vendita a 3.099 euro (2.849 euro per Educational). Entrambi i MacBook Pro saranno disponibili a partire dal 24 gennaio, ma i due prodotti sono già disponibili in pre-ordine sul sito di Apple.

Apple lancia anche i nuovi Mac mini: dettagli e prezzi delle due varianti

Oltre ai MacBook Pro da 14 e 16 pollici con chip M2 Pro e M2 Max, Apple ha lanciato anche la nuova linea di Mac mini, anch'essa disponibile con chip M2 e M2 Pro all'interno.

Il Mac mini con chip M2 è dotato di due porte Thunderbolt 4, due porte USB-A, una porta HDMI, Gigabit Ethernet (opzione 10 Gigabit) e un jack per le cuffie; il Mac mini con M2 Pro dispone anche di due porte Thunderbolt 4 aggiuntive.

apple mac mini

Entrambe le configurazioni di Mac mini vengono fornite con il supporto per Wi-Fi 6E, lo standard di rete wireless più veloce; inoltre, tutte e due le varianti supportano Bluetooth 5.3. Rispetto al Mac mini con chip M1, la società del CEO Tim Cook afferma che la potenza di M2 Pro riesce a garantire prestazioni fino a 2,5 volte più veloci in Affinity Photo e una transcodifica ProRes 4,2 volte più veloce in Final Cut Pro, oltre ad un gameplay fino a 2,8 volte più veloce in Resident Evil Village.

Gli utenti interessati possono già ordinare il nuovo Mac mini sul sito di Apple. Anche qui l'avvio della disponibilità è stabilito per il prossimo 24 gennaio: il prezzo del Mac mini con chip M2 è di 729 euro (609 euro per studenti e docenti), mentre il Mac mini con chip M2 Pro viene venduto a 1.579 euro (1.459 euro per il settore Educational).

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram