News

App economy: dalle figure professionali al business di Apple sui videogiochi

app economy

Oggi come oggi nessuno riuscirebbe a fare a meno dello smartphone. Dai giovani ai meno giovani, tutti hanno bisogno di questo dispositivo, utilizzato per compiere una moltitudine di azioni e attività. Sui vari market si trovano infatti app in grado di soddisfare qualsiasi esigenza o desiderio, dallo shopping online fino ad arrivare ovviamente al gaming. Di contro, spesso gli utenti non immaginano quale carico di lavoro si nasconda dietro lo sviluppo di questi applicativi, ed è un aspetto che merita di essere approfondito.

Le figure professionali necessarie per lo sviluppo di una app

Dietro lo sviluppo delle app si trovano veri e propri team, composti da diverse figure, come nel caso dei sistemisti, dei grafici, dei web designer e ovviamente degli sviluppatori. Tra questi professionisti del digitale, oggi un ruolo cruciale all’interno del team è ricoperto proprio dai developer, dato che come spiegano alcuni approfondimenti online, il lavoro dello sviluppatore web è fondamentale in molti processi e settori. Infatti, è necessario per la creazione di app per device mobile e per la creazione di siti web. È una figura attualmente molto richiesta nel mercato digitale, ma è chiaro che per diventare sviluppatore web serve una formazione specifica, dunque l’iscrizione ad un corso professionale.

Per quel che riguarda lo sviluppo delle app, conta ovviamente la qualità del codice, ovvero quello che l’utente non vede, ma anche la UX, dunque l’usabilità e la semplicità delle interfacce esterne. In sintesi, se da un lato il codice deve “girare” senza intoppi nel dietro le quinte, dall’altro l’utente deve essere messo nelle condizioni di poter usare l’app in modo intuitivo e rapido. Nel prossimo paragrafo, invece, approfondiremo il successo di Apple nel settore dei videogiochi.

app economy

Il successo di Apple con i videogames

Quando si parla di app economy, si fa riferimento al mercato degli applicativi scaricabili da mobile. Serve specificare che al momento il gaming è la nicchia numero uno dell’app economy, ovvero quella in grado di generare un fatturato superiore alle altre. In un settore così ricco, è ovvio che la competizione fra i grandi brand viene spinta alle stelle, e la Apple al momento è la regina indiscussa del gaming (e di riflesso dell’app economy).

Se si considerano i guadagni derivanti dalla vendita di giochi, la Apple è riuscita a raggiungere e a superare quota 8 miliardi di dollari, in termini di profitto operativo. In tutto questo, stiamo parlando di un brand che non si occupa della produzione dei videogames, ed è dunque notevole che sia riuscita a guadagnare cifre nettamente superiori a player del calibro di Nintendo, Sony e Microsoft. Il guadagno della Apple deriva infatti dalle vendite realizzate tramite lo store nativo del suo sistema operativo. I guadagni salgono inoltre per via delle poche spese che la Apple deve sostenere.

Potrebbero interessarti
AppleiPhoneNews

Apple lancerà l'iPhone SE di terza generazione nel primo trimestre 2022

AndroidNewsSmartphone

Snapdragon 8 Gen 1 ufficiale (e potentissimo): sarà sui top di gamma

AndroidNewsSmartphone

Honor 60, le specifiche ad un giorno dal lancio: tutto sul nuovo telefono

AndroidNewsSmartphone

Come saranno le fotocamere dei Galaxy S22? I leaker ci dicono tutto