Chrome è nato dieci anni fa e ha lasciato al palo concorrenti di livello come IE e Firefox

Secondo alcune recenti ricerche, Chrome è di gran lunga il browser più utilizzato nel nostro paese (e non solo). La semplicità d’uso, la leggerezza e il gran numero di funzioni ed estensioni, sono i principali pregi di un browser che, nato nel 2008, ha ben presto fatto mangiare la polvere alla concorrenza.

Nonostante utilizziamo quotidianamente Chrome per navigare in rete, esiste un gran numero di feature che rimangono spesso sconosciute ai più e che, se utilizzate a dovere, trasformano questo software in un super browser!

11 trucchi per diventare dei maghi con Chrome

Al di là del semplice uso delle estensioni, un tema molto interessante ma che tratteremo in un altro momento, esistono diverse funzioni ai più sconosciute.

Blocca scheda

Alcune schede, rimangono perennemente aperte nel nostro browser: Gmail, Google Calendar o Google Drive per esempio, in alcuni ambiti sono aperte tutto il giorno. Per ottimizzare lo spazio, è possibile usare la funzione Blocca scheda: basta infatti cliccare con il tasto destro su una scheda e selezionare la suddetta funzione per “parcheggiare” a sinistra il sito in questione, riducendone lo spazio occupato su schermo.

Questa feature è utilissima per chi ha schermi non particolarmente grandi o per chi, solitamente, tiene aperte decine di schede in contemporanea.

Disattiva audio scheda

Da dove viene quel suono? Quante volte sentiamo dell’audio ma non capiamo da dove arriva? Chrome identifica le schede che riproducono l’audio facendo apparire una piccola icona a forma di altoparlante. Per disattivare l’audio, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda e seleziona Disattiva audio scheda.

Come bloccare la riproduzione automatica dei video

I video che si attivano automaticamente sono qualcosa di estremamente fastidioso. Nessun problema: digitando chrome://flags/#autoplay-policy nella barra degli url, è possibile aprire un elenco con diverse funzioni rese disponibili da Chrome (anche se in fase beta).

Nella scheda, sarà evidenziata la funzione autoplay policy: dal menu a tendina sulla destra sarà possibile selezionare Document user activation is required e, subito dopo, RIAVVIA ORA in fondo a destra.

Come bloccare le richieste di notifica

Molti siti richiedono la possibilità di avvertirci riguardo le loro attività tramite richieste di notifiche. Si tratta spesso di richieste pressanti, che risultano però facilmente bloccabili:

  • clicca in alto a destra, sull’icona a forma di tre punti
  • seleziona Impostazioni
  • clicca su Avanzate
  • vai nella sezione Privacy e sicurezza
  • adesso clicca su Impostazioni contenuti
  • quindi seleziona Notifiche
  • cambia l’impostazione da Chiedi prima di inviare a Bloccato

Ricerca rapida su Google

Probabilmente sai che puoi utilizzare la barra degli URL di Chrome per eseguire una rapida ricerca su Google… ma esiste un modo per fare ancora prima!

Selezionando una parola o una frase da un testo e cliccandovi sopra con il tasto destro, è possibile selezionare l’opzione Cerca Google per “parola” per effettuare una ricerca lampo.

Azzerare lo zoom

Lo zoom di Chrome è facilmente ottenibile combinando i tasti CTRL e + o CTRL e – per zoomare o meno la scheda attualmente in uso. Non tutti sanno però che con la pressione di CTRL + 0 si riporta immediatamente le dimensioni della pagina in questione a quelle originali.

Selezionare più schede contemporaneamente

Questo fantastico browser da l’opportunità di gestire più schede in contemporanea: tenendo premuto il tasto CTRL (su Windows) o Command (su Mac) si possono selezionare più schede insieme e poi trascinarle come meglio si crede. Basta poi rilasciare il tasto per tornare a gestirle singolarmente.

Come riaprire l’ultima scheda chiusa?

Prima o poi capita a tutti di chiudere erroneamente una scheda: come è possibile riaprire quanto chiuso maldestramente? Per quanto riguarda Windows, la combinazione dei tasti da premere contemporaneamente è CTRL – Shift – T, mentre su Mac è Command – Shift – T.

Ricomincia da dove avevi terminato

Sapevi che puoi dire a Chrome di riavviare non con una pagina vuota ma da dove l’hai interrotta, con tutte le schede aperte. Per farlo:

  • clicca sull’icona costituita da tre puntini in alto a destra
  • vai su Impostazioni
  • cerca l’area all’avvio
  • seleziona Continua da dove eri rimasto

Cosa sta rallentando Chrome?

Chrome sta rallentando? Puoi vedere se c’è una scheda specifica che sta causando il rallentamento utilizzando il Task Manager integrato di Chrome: esso mostra quali schede utilizzano la maggior parte delle risorse di CPU e memoria. Per aprire Task Manager di Chrome:

  • fai clic sul pulsante a tre punti in alto a destra
  • vai su Altri strumenti
  • scegli Task Manager

La piccola finestra del Task Manager mostra percentuali fluttuanti per ogni scheda aperta ed estensione attivata. Evidenzia una scheda o un’estensione e fai clic su Termina processo per eliminare qualsiasi risorsa consumata nello specifico.

Risparmia tempo con la compilazione automatica

Nonostante per molti versi non sia un’abitudine propriamente sicura, molti utenti si stancano di compilare i moduli con i propri dati un’infinità di volte. Chrome può memorizzare le nostre informazioni e permetterci di effettuare una compilazione automatica ogni volta che incontriamo un modulo.

  • clicca sulla solita icona con tre punti
  • vai su Impostazioni
  • seleziona Avanzate (in fondo alla pagina)
  • quindi Password e moduli
  • sotto Impostazioni di compilazione automatica, clicca sul bottone in modo che appaia la scritta On