Xiaomi aveva lanciato il Redmi Note 5 Pro in India lo scorso mese di febbraio con MIUI 9 basato su Android Nougat. Ma ora è in arrivo un update per gli utenti del dispositivo della casa cinese che si trovano su MIUI 9.2.7: tutti, infatti, stanno ricevendo una notifica per l’ultimo aggiornamento alla ROM globale MIUI 9.5 (versione 9.5.6.0.OEIMIFA), annunciata da Xiaomi mercoledì. Sembra proprio che Redmi Note 5 Pro sarà il primo smartphone di Xiaomi ad avere MIUI 9.5.6 basato su Android 8.1 Oreo.

Xiaomi Redmi Note 5 Pro, in arrivo update a Oreo 8.1

xiaomi redmi note 5 pro

L’aggiornamento software previsto in Redmi Note 5 Pro comprende anche alcune correzioni di errori e opzioni di ricerca rapida. Il team deve ancora pubblicare il changelog ufficiale nei forum Mi di Xiaomi, ma un report emerso sul forum di sviluppatori XDA rivela che è basato su Android 8.1 Oreo. Sempre nel report viene sottolineato che il file è stato estratto da Xiaomi probabilmente perché la build aggiornata aveva alcuni bug e la casa cinese era al lavoro per correggerli. Nel frattempo, diversi utenti hanno segnalato alcuni problemi con l’ultimo aggiornamento.

Un moderatore su uno dei thread MI aveva fornito alcuni dettagli di un MIUI 9 Beta Stable V9.5.6.0.OEIMIFA per Redmi Note 5 Pro, informando che l’aggiornamento viene attualmente rilasciato agli utenti in modalità casuale. Coloro che non hanno ricevuto l’aggiornamento non potranno fare altro che attendere l’uscita ufficiale. L’update, inoltre, avverrà solo tramite OTA, pertanto potrebbe essere necessario un pò di tempo prima che arrivi su tutti i Redmi Note 5 Pro.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Xiaomi Redmi Note 5 Pro è uno smartphone dual SIM, dotato di un display full-HD da 5,99 pollici (1080×2160 pixel) e alimentato da un processore Snapdragon 636 octa-core, con clock fino a 1,8 GHz, abbinato a 4 GB o 6 GB di RAM.

Sul dispositivo è presente un sensore di impronte digitali, posizionato sul lato posteriore. Xiaomi Redmi Note 5 Pro ha inoltre una doppia fotocamera posteriore, con un sensore primario da 12 megapixel e un sensore secondario da 5 megapixel. Sul lato frontale, è invece presente un sensore Sony IMX376 da 20 megapixel. Il nuovo telefono della casa cinese è disponibile in un’unica variante di memoria – 64 GB – espandibile tramite scheda microSD. Infine, il device è equipaggiato con una batteria da 4000 mAh, che è in grado di fornire fino a 14 ore di riproduzione video continuativa.