L’arrivo di Android 9 Pie ha catalizzato le attenzioni di tutti – aziende, addetti ai lavori, esperti del settore, clientela, media – ma ci sono ancora moltissimi telefoni che stanno ricevendo in questi giorni il tanto atteso aggiornamento alla versione precedente del robottino verde, ovvero Android Oreo, dato che ne erano ancora sprovvisti.

xiaomi mi 5s plus

Tra questi c’è anche Xiaomi Mi 5S Plus, che è stato lanciato in Cina nel 2016 munito di Android 6.0 Marshmallow come sistema operativo e di un processore Qualcomm Snapdragon 821 quad a 64 bit da 2.35 GHz, abbinato ad una GPU Adreno 530, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. L’anno scorso, Xiaomi Mi 5s Plus ha ricevuto un porting non ufficiale di Android Oreo. Tuttavia, i possessori di questo device sono sempre stati fiduciosi nell’arrivo di un aggiornamento ufficiale: la casa di Pechino ha deciso di accontentarli proprio in queste ore.

Xiaomi Mi 5s Plus ora può godere di molte delle funzioni di Android 8.0 che abbiamo visto sui dispositivi che hanno ottenuto l’update. La durata della batteria dovrebbe essere leggermente migliorata; inoltre, l’update a Oreo garantisce al telefono di Xiaomi gli aggiornamenti di sicurezza e la risoluzione di alcuni bug. Inoltre, l’aggiornamento dovrebbe portare un miglioramento anche alla velocità generale. Il changelog di Xiaomi si limita semplicemente a dire che l’update “migliora la stabilità del sistema.

Come accennato in precedenza, Xiaomi è impegnata anche nella distribuzione di Pie su alcuni suoi dispositivi, come ad esempio il Mi 8 Explorer Edition. Alcune delle funzioni incluse in questo aggiornamento sono i video HDR su YouTube e Google Play Movies, prestazioni migliorate per attività come l’installazione di app, più controlli nella modalità di integrazione del “notch” con la barra di stato e una maggiore durata della batteria.

I link per il download per entrambe le ROM di ripristino sono già disponibili. Non è necessario avere un bootloader sbloccato e utilizzare TWRP.