Xiaomi Mi 4c verrà presentato al mondo intero il 22 Settembre: a dirlo è il cofondatore e presidente dell’azienda Lin Bin attraverso i social network.

Il dirigente della compagnia ha anche confermato che ci saranno due versioni del dispositivo: la prima, quella base, è caratterizzata da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna mentre la seconda disporrà di 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Xiaomi Mi 4c: ecco le sue caratteristiche


A parte le differenze nello storage e nella RAM a disposizione, Xiaomi Mi 4c dovrebbe disporre di un display da 5 pollici, con risoluzione Full HD da 1080 x 1920 pixel (la densità di pixel per pollice dovrebbe essere di 441 ppi qualora i rumor fossero confermati). Le prestazioni saranno garantite dal chipset Snapdragon 808, caratterizzato da una CPU hexa-core e GPU Adreno 418. L’utilizzo di una porta USB Type-C permetterà un miglioramento per quanto riguarda le velocità di trasferimento dati e ricarica batteria: quest’ultimo aspetto beneficerà anche del supporto del SoC Snapdragon 808 alla tecnologia Quick Charge 2.0 sviluppata dalla stessa Qualcomm, che permetterà una ricarica ancora più rapida. Una batteria da 3080 mAh e una porta a infrarossi per motivi di sicurezza dovrebbero completare la dotazione hardware di questo interessante smartphone.

xiaomi mi 4c presentato ufficialmente il 22 settembre
L’annuncio del presidente di Xiaomi Lin Bin relativo alla presentazione di Xiaomi Mi 4c.

Per quanto riguarda i prezzi, la versione base con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna dovrebbe essere venduta a un equivalente di 235 dollari mentre la versione più performante dovrebbe costare qualcosina in più (crediamo nell’ordine 50-100 dollari in più al massimo).

La presentazione di Xiaomi Mi 4c, come detto all’inizio dell’articolo, avverrà il 22 Settembre mentre la commercializzazione dovrebbe partire dal 3 Ottobre: alcune recenti indiscrezioni parlano di una tiratura limitata a 100 mila smartphone ma bisognerà attendere l’annuncio ufficiale di questo smartphone per saperne di più riguardo i piani dell’azienda cinese per questo dispositivo e (forse) del tanto chiacchierato Xiaomi Mi 5. Allo stato attuale riteniamo che le indiscrezioni relative a un numero limitato di dispositivi siano infondate: Xiaomi non è di certo alla presa con il lancio del suo primo dispositivo e non soffre certo di inesperienza o fondi alquanto limitati come ad esempio Stonex, giusto per citare una realtà che ha fatto parlare di sé negli ultimi mesi. Piuttosto è più plausibile attendersi un inizio delle vendite a rilento, a causa di eventuali problemi di produzione risolti unicamente negli ultimi giorni o settimane: non sarebbe certo il primo evento del genere visto che anche colossi come Apple e Samsung si sono dovuti confrontare con problemi simili.

Per il momento è tutto: fateci sapere cosa ne pensate e continuate a seguirci per non perdere nessuna novità nel campo hi-tech!