Xiaomi Mi A1 è stato il primo dispositivo Android One dell’azienda ed è stato davvero ben accolto dagli utenti. Dopo l’ottimo riscontro avuto dal dispositivo, in molti si sono chiesti se Xiaomi fosse intenzionata a realizzare qualche altro dispositivo Android One. Ebbene, la risposta è arrivata: la casa di Pechino sta infatti lavorando su due nuovi device basati su Android One.

Xiaomi, in arrivo due nuovi dispositivi Android One

xiaomi android one  

La scorsa settimana, Xiaomi ha lanciato Xiaomi Mi 6X in Cina. Il dispositivo ha un display LCD FHD + da 5,99 “, un processore Qualcomm Snapdragon 660, due telecamere posteriori 20MP + 12MP e una singola fotocamera frontale da 20 MP. È disponibile in 3 diverse varianti di RAM e storage e gestisce MIUI 9.5 su Android 8.1 Oreo. Da quando questo dispositivo è stato utilizzato per la prima volta, vari blog tecnologici hanno citato anche un misterioso “Xiaomi Mi A2” insieme al dispositivo.

Non ci sono mai state prove dirette dell’esistenza del Mi A2, ma dal momento che Xiaomi Mi A1 era essenzialmente uno Xiaomi Mi 5X “ridefinito”, in molti pensavano che l’azienda cinese potesse fare lo stesso per Xiaomi Mi A1.

Xiaomi Mi A1 aveva come nome in codice “tissot_sprout”, dove “sprout” significa che il dispositivo fa parte del programma Android One (“sprout” è in particolare il nome in codice per i dispositivi Android One di prima generazione). Ora è apparso un nuovo firmware del dispositivo, con nome in codice “jasmine_sprout” Il forum di sviluppatori XDA è riuscito a individuare alcuni file chiave da un dump parziale, vale a dire il build.prop, le applicazioni di sistema e i file di autorizzazione del dispositivo.

Gli smartphone Android One di Xiaomi potrebbero essere addirittura due, vista la presenza di un “daisy_sprout” (con Snapdragon 625).