windows 8.2 riporterà il tasto start al suo stato originale

Un aggiornamento di Windows  8 porterà il tanto discusso tasto Start alle sue caratteristiche originarie (per intenderci prima dell’avvento di Windows 8) e permetterà alle applicazioni basate sull’interfaccia Metro di girare sui desktop: a dirlo è Paul Thurrot, noto blogger che ruota attorno alla sfera Microsoft. Questo nuovo aggiornamento dovrebbe essere noto come “Threshol” o più comunemente come “Windows 8.2”.




Questo aggiornamento di Windows è solo uno di una lunga serie che renderà Windows 8.x, Windows Phone e Xbox One molto simili tra loro per quanto riguarda l’esperienza utente: secondo Thurrot questa mossa di Microsoft avrebbe lo scopo di creare un unico sistema operativo per tutti i dispositivi realizzati dall’azienda di Redmond.

Sembra proprio che oltre a riportare le funzionalità del vecchio tasto Start, Windows 8.2 reintrodurrà funzionalità rimosse con il nuovo SO e tanto apprezzate dagli utenti: in particolare il menù Start dovrebbe ritornare quello pre-Windows 8.

L’aggiornamento sarà disponibile su tutte le versioni di Windows che supportano i classici PC (è importante ricordare che l’aggiornamento sarà facoltativo: in questo modo si eviterà di fare un torto agli amanti delle novità introdotte da W8): pertanto è quasi sicuro il non arrivo dell’aggiornamento per i dispositivi Windows RT.

Un’altra funzione interessante che verrà introdotta è la possibilità di avviare, grazie al nuovo aggiornamento, le applicazione Metro nell’interfaccia desktop: in questo modo si eviterà il continuo passaggio tra interfaccia desktop e Metro per gestire le varie applicazioni. In questo modo il multitask sarà molto più semplice in quanto avremo tutte le finestre in un’unica interfaccia.

Va ricordato come al momento non ci sono conferme ufficiali da parte di Microsoft per quanto riguarda l’aggiornamento a Windows 8.2: Thurrot ha confermato le proprie ipotesi attraverso fonti interne all’azienda ma ovviamente solo Microsoft potrà comunicarci dettagli ufficiali in merito.

In attesa di aggiornamenti riguardo il prossimo aggiornamento di Windows 8 (non appena ne sapremo di più scriveremo un articolo a riguardo) fateci sapere cosa ne pensate: le mosse di Microsoft vi convincono? Cosa ne pensate di Windows 8? E’ davvero necessario ritornare a funzionalità del passato oppure basterà aspettare che gli utenti si abituino? Fatecelo sapere attraverso i commenti!