News

WhatsApp smetterà di funzionare su diversi smartphone da Febbraio 2020

WhatsApp smetterà di funzionare

WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate nel mondo: conta oltre 1,5 miliardi di utenti e dal 2014 appartiene al colosso Facebook di Mark Zuckerberg. La sua popolarità è dovuta al fatto che l’applicazione permette di mandare messaggi e fare chiamate in modo semplice ed economico, anche a persone che si trovano in altre parti del mondo abbattendo così qualsiasi barriera.

WhatsApp smetterà di funzionare

Nuovo aggiornamento di WhatsApp

La famosa applicazione di messaggistica istantanea ha informato che un nuovo e potente aggiornamento sarà disponibile per tutti gli utenti a partire da febbraio 2020. L’aggiornamento introdurrà diverse novità in termini di sicurezza per difendere e tutelare in maggior misura la privacy e le conversazioni degli utenti: per questo alcuni telefoni più vecchi e non più supportati non potranno scaricare l’aggiornamento e quindi WhatsApp smetterà di funzionare.

WhatsApp, infatti, ha annunciato che da parecchi mesi sta lavorando ad un progetto che mira ad introdurre, nel più breve tempo possibile, nuove implementazioni a tutela degli utenti per aumentare le difese verso i sempre più numerosi attacchi hacker; per motivi di sicurezza, quindi, alcuni dispositivi non potranno più utilizzare l’applicazione perchè risulterebbero troppo vulnerabili.
A partire da febbraio, quando verrà rilasciato l’update, sembra che saranno diversi i dispositivi a non essere più supportati come gli iPhone con iOS 8.

Smartphone non più supportati da WhatsApp

WhatsApp smetterà di funzionare per gli utenti che sono in possesso di smartphone con:

  • Android con versione 2.3.7 e versioni precedenti,  (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 8 e versione precedenti (dal 1° Febbraio 2020)
  • Smartphone con Windows Phone (da Dicembre 2019)

Se avete uno di questi telefoni sembra non ci possa essere più nulla da fare, se volete continuare ad utilizzare WhatsApp l’unica soluzione sembra quella di cambiare smartphone.

Vi consigliamo quindi di verificare nelle impostazioni del vostro smartphone la versione del vostro sistema operativo Android o iOS per evitare di trovarvi nella situazione di non poter più usare l’applicazione.


Fonte tecnoandroid

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Realme 8 e Realme 8 5G arrivano in Italia (assieme ai Buds Q2)

AndroidNewsSmartphone

ASUS Zenfone 8 e Zenfone 8 Flip, ufficiali i due nuovi smartphone

NewsPC

Dell annuncia i nuovi laptop con processori H Core di 11esima generazione

AppleiPhoneNews

Un iPhone con display 3D: il brevetto di Apple fa "sognare" i fan