AndroidNews

WhatsApp sta per “sbarcare” anche su iPad e tablet Android

whatsapp

Un tweet diffuso da WABetaInfo rivela che WhatsApp potrebbe presto rilasciare una versione dell’app di messaggistica appositamente per gli iPad. Una notizia che non coglie di sorpresa gli esperti del settore, dato che già lo scorso mese di giugno il fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, e il capo di WhatsApp, Will Cathcart, avevano fatto riferimento ad una possibile app per iPad della piattaforma di messaggistica. La funzione multi-dispositivo consente a un utente di collegarsi contemporaneamente a un massimo di quattro dispositivi complementari, assieme al telefono.

whatsapp

WhatsApp sarebbe quindi al lavoro sul multi-dispositivo 2.0, che sarà incluso in un prossimo aggiornamento software. L’iPad di Apple, secondo quanto riportato da WaBetaInfo, sarà considerato un dispositivo collegato che supporterà l’app. Inoltre, sempre secondo l’autorevole fonte, il multi-dispositivo supporterà i tablet Android. Con multi-dispositivo 2.0 ogni connessione collegata è indipendente, il che significa che se il telefono collegato non è presente o la batteria si scarica le connessioni collegate continueranno a funzionare.

L’obiettivo di Mark Zuckerberg è pertanto quello di far crescere il più possibile WhatsApp, e i numeri evidenziano come la piattaforma sia effettivamente diventata molto più “forte” da quando è stata acquisita da Facebook. Innovazioni come il multi-dispositivo e la sua ulteriore evoluzione nel multi-dispositivo 2.0 vanno proprio in questa direzione.

Attualmente, gli abbonati a WhatsApp inviano 100 miliardi di messaggi ogni giorno, mentre due miliardi di utenti interagiscono con l’app di messaggistica ogni mese. E la crescita non si arresta, anzi. Gli specialisti di app Sensor Tower affermano che WhatsApp è stato scaricato 13 milioni di volte nell’aprile di quest’anno, per un aumento del 18,2% su base sequenziale.

Inoltre, WhatsApp è più popolare tra gli utenti iOS rispetto agli utenti Android ed è disponibile in oltre 180 paesi del pianeta, sebbene sia attualmente vietata in Cina, Cuba, Siria, Iran, Emirati Arabi Uniti, Corea del Nord e Qatar (anche se in alcuni di questi paesi non sono consentite solo chiamate vocali e video: gli utenti possono comunque inviare messaggi di testo, ndr).

 


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, ufficiali 12T e 12T Pro: presentati anche altri prodotti

News

Nothing pronta a lanciare le Ear Stick: ecco la data

AppleiPhoneNews

iOS 16.0.3 sta per arrivare: Apple corregge i bug degli iPhone 14

AppleiPhoneNews

La ricarica wireless inversa sui futuri iPhone? Il brevetto fa sperare